Pizz e foje, pizza e verdure. Ingredienti e ricetta di un piatto contadino

La pizz e foje è un piatto tipico dell'Abruzzo ma non ha nulla a che vedere con la tradizionale pizza. Viene preparata con farina di mais

Pizza e verdure, meglio, pizz e foje. Può fungere da antipasto. Da primo. Da secondo.

Ve l’immaginate poi in versione gourmet? Basterebbe giocare un po’ con la creatività.

Stiamo parlando di una ricetta contadina di vecchia memoria conosciuta anche come pizza e minestra. Non la pizza che pensate però eh. Ma quella fatta con la farina di mais.

Sulle origini siamo alle solite. Diatribe amichevoli. Molise? Abruzzo? In queste due regioni chiunque potrebbe rivendicarla. Con piccoli sconfinamenti sino alle zone irpine e del Sannio. Qualcuno la mangia più l’inverno. Noi abruzzesi tutto l’anno.

Una cosa è certa. Piatti come questi, un tempo venivano replicati e si propagavano tra le popolazioni. Senza internet, senza mezzi di comunicazione. Solo con il passaparola.

Le sane cucine casalinghe.

In Abruzzo, come detto, viene comunemente chiamata pizz e foje. Alias pizza e verdura in foglie.

E noi vi proponiamo la versione abruzzese. Un colossal di semplice preparazione. L’ideale per le giornate uggiose.

La ricetta di pizz e foje

pizz e foje pizza e verdure Abruzzo

Ingredienti per 4 persone

1 kg verdure miste a foglia verde (cicorie, cime di rapa, bietola e scarola. Meglio ancora se spontanee)
2 l acqua bollente
500 g farina di mais fioretto
4 peperoni secchi dolci (di Altino)
1/2 aglio
Olio extravergine di oliva
Sale
Alici o sardine sott’olio (possibilmente fritte)

Procedimento

verdure ripassate

Per prima cosa lesso le verdure in acqua salata.

Nel frattempo preparo la pizza. Dispongo la farina di mais a fontana, versando al centro acqua molto calda con un po’ di olio extra vergine d’oliva.

Lavoro l’impasto facendo molta attenzione che non si formino grumi.

Vado avanti sino ad ottenere un panetto molto morbido. 

La tradizione più antica vuole che la cottura della pizza venga fatta al caminetto, sotto il mitico “coppo”. Ma va benissimo anche una padella antiaderente. Che andrà riempita in ogni dove dal panetto.

peperoni secchi di Altino

Mentre la pizza cuoce (su entrambi i lati), preparo un soffritto di olio, aglio e peperone secco a pezzi.

Una volta pronto, lo metto da parte a raffreddare.

alici fritte

Aggiungo, a me piacciono, le alici o le sarde preferibilmente fritte. 

Mescolo accuratamente le verdure lessate al soffritto per farle insaporire. All’occorrenza, aggiungo poca acqua calda e sale a piacere.

Alle verdure aggiungo la pizza sbriciolata ed i pezzi di peperone secco.

Vi consiglio di assaggiarla anche con del peperoncino piccante sott’olio che arricchisce il piatto.

pizz e foje pizza e verdure Abruzzo

Di per sé è un piatto completo, adatto ai celiaci e, se proposto senza sardine, anche ai vegetariani.

Quando terminate l’assaggio, mangiate un po’ di formaggio per pulire la bocca. Magari un primo sale.

Non vi diciamo altro.

Provatela.

Pizz e foje

La ricetta della pizza e verdure, piatto tipico dell'Abruzzo
Preparazione30 min
Cottura30 min
Tempo totale1 h
Portata: Portata principale
Cucina: Italiana
Keyword: mais, piatti tipici, verdure

Equipment

  • padella
  • pentola

Ingredienti

  • 1 kg verdure miste a foglia verde: cicorie, cime di rapa, bietola e scarola. Meglio ancora se spontanee
  • 2 l acqua bollente
  • 500 g farina di mais fioretto
  • 4 peperoni secchi dolci di Altino
  • 1/2 aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Alici o sardine sott’olio possibilmente fritte

Istruzioni

  • Per prima cosa lesso le verdure in acqua salata.
  • Nel frattempo preparo la pizza. Dispongo la farina di mais a fontana, versando al centro acqua molto calda con un po’ di olio extra vergine d’oliva.
  • Lavoro l’impasto facendo molta attenzione che non si formino grumi.
  • Vado avanti sino ad ottenere un panetto molto morbido.
  • La tradizione più antica vuole che la cottura della pizza venga fatta al caminetto, sotto il mitico “coppo”. Ma va benissimo anche una padella antiaderente. Che andrà riempita in ogni dove dal panetto.
  • Mentre la pizza cuoce (su entrambi i lati), preparo un soffritto di olio, aglio e peperone secco a pezzi.
  • Una volta pronto, lo metto da parte a raffreddare.
  • Aggiungo, a me piacciono, le alici o le sarde preferibilmente fritte.
  • Mescolo accuratamente le verdure lessate al soffritto per farle insaporire. All’occorrenza, aggiungo poca acqua calda e sale a piacere.
  • Alle verdure aggiungo la pizza sbriciolata ed i pezzi di peperone secco.
  • Vi consiglio di assaggiarla anche con del peperoncino piccante sott’olio che arricchisce il piatto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui