Salt Bae apre il ristorante a Dallas tra polemiche e senza mascherine

Salt Bae apre una nuova Nusr-Et Steakhouse a Dallas: polemiche giudiziarie prima dell'apertura, grande folla nei primi giorni, mascherine indossate a piacere

Salt Bae ha aperto il suo nuovo ristorante a Dallas, la Nusr-Et Steakhouse, lo scorso weekend. Imprenditore della ristorazione e macellaio, Salt Bae, al secolo Nusret Gökçe, è un personaggio controverso, per svariati motivi, e lo sappiamo. Ciononostante, continua ad aprire locali in giro per il mondo – anche l’ultimo, aperto lo scorso weekend, è stato preceduto da molte polemiche.

Nusret Gökçe e i suoi locali non sono nuovi a dispute legali. Alcuni dipendenti di New York e Miami accusano il gruppo turco a cui fanno capo i ristoranti di essersi appropriato delle loro mance, e di aver ritardato il pagamento degli stipendi. Il ristorante di Boston invece aveva aperto senza avere tutte le autorizzazioni.

A Dallas, la disputa è con Jim Benge, imprenditore specializzato nella costruzione di ristoranti, peraltro già coinvolto in almeno due dozzine di cause legali. Quelli che accusano Benge affermano sia solito appaltare i lavori a piccole ditte, e che poi non le paghi. Facilitato in questo, va detto, da una mancanza di controlli da parte dello Stato del Texas. 

salt bae gesto sale

In questo caso, tuttavia, è Benge ad accusare il ristorante di non aver effettuato i pagamenti dovuti. Da parte sua, la Steakhouse afferma che Benge, in combutta con un dipendente del ristorante, abbia fatto sparire più di 180.000 dollari.

Ma Salt Bae è stato al centro anche di un’altra polemica, per aver accolto nel suo locale di New York il dittatore venezuelano Nicolás Maduro.

La Nusr-Et Steakhose a Dallas

La Steakhouse di Salt Bae a Dallas ha aperto da pochi giorni, e sin dall’inaugurazione ha fatto registrare il tutto esaurito. Lunghe code all’esterno già nel primo weekend, tavoli all’interno distanziati, personale in gran parte con le debite mascherine – la clientela un po’ meno, e lo stesso Salt Bae alternava momenti mascherati ad altri diciamo più “in libertà”.

Le cronache descrivono Salt Bae aggirarsi fra i tavoli ad affettare le famose costate dorate, filet-mignon incredibilmente spessi, interi carrè d’agnello. Ovviamente cospargendoli di sale grosso, fatto zampillare lungo l’avambraccio muscoloso, nella mossa che ha fatto di lui una celebrità.

L’impero di Salt Bae

Le Steakhouse della catena Nusr-Et sono una ventina in giro per il mondo. La catena può contare su locali a Istanbul, Dubai e Abu Dhabi. In rete si trovano molte immagini di ricchi-e-famosi incantati dalle salagioni muscolari di Salt Bae, famoso per condire le sue bistecche lasciando saltellare il sale lungo l’avambraccio. Fra gli ultimi, il lottatore Conor McGregor, ritratto nell’immancabile video assieme allo chef turco intento a tagliare la sua famosa costata rivestita d’oro nel ristorante di Dubai.

Una nuova apertura è prevista a Londra, mentre più definita sembra invece l’apertura a Casablanca, in Marocco: dovrebbe avvenire in marzo. L’operazione dovrebbe costare sui 10 milioni di dollari.

L’apertura di un locale di Salt Bae era prevista anche a Milano, anche se per ora non si hanno notizie certe. Si era parlato di un locale all’angolo fra via della Spiga e via Manzoni, un’ex-profumeria. Lo spazio però mostra ancora i cartonati dell’agenzia immobiliare – e la domanda è: un’ex-profumeria avrà le dovute canne fumarie?

A proposito di Italia: Francesco Aquila, vincitore della decima edizione di MasterChef Italia, può vantare una certa somiglianza fisica con Nusret Gökçe. Potrebbe essere di buon auspicio.

Nusr-Et Steakhouse Dallas. 1900 North Pearl, Suite 100. Dallas 75202. Tel.+1 972 961 1112.

[Link: articoli in Eater Dallas]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui