Menu e prezzi di Cannavacciuolo Bistrot Torino con chef e dehors nuovi

Quanto costa mangiare al Cannavacciuolo Bistrot a Torino che propone nel dehors tre nuovi menu degustazione del nuovo chef Emin Haziri

Ristoranti

Il bistrot di Antonino Cannavacciuolo a Torino riapre per la stagione estiva con un nuovo dehors e nuovi menu. E, soprattutto, un nuovo chef, Emin Haziri,

Inaugurato quattro anni fa, il locale torinese ha ricevuto la sua prima stella Michelin già nel 2018. Ad Haziri, giovane sous-chef a Villa Crespi, il ristorante di Cinzia e Antonino Cannavacciuolo (2 stelle Michelin sul Lago d’Orta), il compito di conservarla.

Il nuovo Executive Chef raccoglie l’eredità di Nicola Somma, che ha guidato finora l’offerta gastronomica del Bistrot. Nicola, nato a Gragnano, è tornato in Campania. Si sta preparando  alla nuova avventura targata Cannavacciuolo che quest’estate lo vedrà alla guida del ristorante del Laqua Countryside, a Ticciano. Si tratta di un resort di campagna in una casa padronale in cui ha lavorato il nonno di Cannavacciuolo per 40 anni. A 50 metri dalla casa in cui lo chef di Villa Crespi è nato.

cannavacciuolo bistrot torino dehors

Il Bistrot torinese è aperto, grazie all’elegante spazio esterno, sia a pranzo che a cena.

Antonino Cannavacciuolo Cinzia Primatesta Laqua

Siamo felici di condividere questo momento, in cui anche il nostro Bistrot di Torino riapre, accogliendo gli ospiti nel dehors esterno. L’eleganza degli spazi e del servizio restano gli stessi, e le proposte gastronomiche del nuovo Executive Chef Emin Haziri sapranno stupire tutti gli ospiti,” affermano Cinzia Primatesta e Antonino Cannavacciuolo. 

I tre menu di Emin Haziri al Cannavacciuolo Bistrot Torino

Emin Haziri nuovo chef cannavacciuolo bistrot torino

Emin Haziri e Nicola Somma hanno lavorato fianco a fianco per mantenere lo stile che caratterizza il Bistrot, con qualche inedita proposta gastronomica.

Emin, triestino, pone grande attenzione alla materia prima e propone i nuovi piatti nei due Menu Degustazione, “I Classici” e “Questione di Attimi”. Ai quali affianca un inedito menu “Vegetariano“.

La carta

linguine Cannavacciuolo Bistrot Torino

Per gli ospiti che preferiscono scegliere le proposte, nel Menu “à la carte” ci sono i piatti iconici del Bistrot.

  • Foie-gras con nocciola e lampone
  • Fassona con caviale, tuorlo marinato e cipolla rossa
  • Tortiglione di Gragnano con aglio nero, lumache e basilico
  • Linguine con pomodoro giallo, burrata, scampi e quinoa croccante
  • Sogliola con emulsione di capperi e agrumi
  • Piccione con uva fragola e finocchietto
  • Vicciola con pesca, indivia e tartufo nero
  • Come una pastiera partenopea
  • Cioccolato, albicocche e basilico
  • Barbabietola, fragola e yogurt.

1. Menu I Classici

tonno vitellato bottarga cannavacciuolo bistrot torino

Prezzo: 100 € a persona

  • Pre antipasto
  • Tonno vitellato con maionese di bottarga
  • Ravioli di gallinella di mare con vongole, melissa e finocchio
  • Riso, aglio, olio, limone e bottarga
  • Anatra con frutti rossi, carota viola e tarassaco 
  • Pre dessert
  • Nocciola e ciliegia
  • Piccola pasticceria 

2. Questione di Attimi

Calamaro cannavacciuolo bistrot torino

Prezzo: 110 € a persona 

  • Pre antipasto
  • Calamaro a vapore e costine colorate
  • Gnocchi di patate, acqua di parmigiano, nduja e polpo
  • Spaghetti di Gragnano con anguilla affumicata, salsa verde e pelle di pollo
  • Baccalà con tarallo di Agerola e cozze 
  • Pre dessert
  • Lampone, aglio nero e caffè
  • Piccola pasticceria

3. Menu Vegetariano

Nocciola Ciliegia cannavacciuolo bistrot torino

Prezzo: 100 € a persona

  • Pre antipasto
  • Zucchine alla scapece con il suo fiore
  • Ravioli di verdure estive con melissa e finocchio
  • Linguine con pomodoro giallo, burrata e lime
  • Panna cotta con biete, pecorino e tartufo nero
  • Nocciola e ciliegia
  • Piccola pasticceria
cannavacciuolo bistrot torino

La dinamicità del Bistrot si arricchisce, in ogni stagione, anche dell’offerta enologica con una carta dei vini ricca e di carattere, una delle più interessanti della città.

Il Cannavacciuolo Bistrot Torino

Bistrot cannavacciuolo Torino giuseppe Savoia

L’esperienza gastronomica al Cannavacciuolo Bistrot è “stellare e imperdibile,” per citare il nostro Vincenzo Pagano. 

Con l’entusiasmo e la passione di sempre io e tutto il team del Cannavacciuolo Bistrot non vediamo l’ora di tornare a deliziare i nostri ospiti. Abbiamo messo a punto insieme al nuovo Executive Chef Emin un menu estivo e “gioioso”, dai colori e sapori unici. Con il maître Alfredo e la sommelier Zaira abbiamo ideato anche nuovi abbinamenti e proposte per rendere l’esperienza al Bistrot sempre più entusiasmante e coinvolgente. Il tutto condito come sempre da una grande accoglienza e savoir-faire che mettono i nostri ospiti al centro delle nostre attenzioni, sperando di regalare così gustosi momenti di evasione.” Sono le parole di Giuseppe Savoia, Direttore del Cannavacciuolo Bistrot Torino. 

C’è da credergli. Andate a verificare di persona.

Cannavacciuolo Bistrot. Via Umberto Cosmo, 6. Torino. Tel. +390118399893

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.