Massari Knan Maritozzo

Ora il maritozzo con la panna. Perché Massari e Knam non si amano?

Maritozzo con la panna: il sequel della sfida tra Iginio Massari e Ernst Knam. I due super pasticcieri si erano già scontrati sul cioccolato

Cibo

I due non si amano, è chiaro, ma tra Iginio Massari e Ernst Knam è una continua sfida, ora sul maritozzo con la panna, mesi fa sul temperaggio del cioccolato.

Tra i due divi della pasticceria di solito è il teutonico Knam che attacca briga, copione rispettato anche questa volta. 

Solo un breve inciso sul maritozzo prima di dirvi come sono andate le cose. 

Il maritozzo con la panna 

Maritozzo Iginio Massari
Il maritozzo con la panna (e la crema pasticcera) di Iginio Massari

Il maritozzo si diffonde a Roma nel medioevo, grazie ai fornai, che creano un panino dolce fatto con la pasta del pane.

Nella versione “ricca”, è tagliato a metà e riempito di panna fresca. Abbiamo anche la classifica dei 7 migliori maritozzi della capitale.

Il nome maritozzo nasce da una bonaria presa in giro del termine “marito”. 

Un tempo i romani regalavano alle fidanzate, in segno di amore, un maritozzo ricamato a zucchero con cuori intrecciati.

Era di dimensioni notevoli, dovendo nascondere all’interno, come promessa di matrimonio, un anellino. 

Knam vs. Massari (di nuovo, questa volta sul maritozzo con la panna)

Il maritozzo con la panna secondo la ricetta di Ernst Knam

Bene, torniamo ai giorni nostri. 

Mercoledì 23 gennaio a Deejay chiama Italia, trasmissione condotta da Linus e Nicola Savino su Radio Deejay, ci sono due ospiti illustri. 

Iginio Massari, il re del panettone con un impero di pasticcerie aperte in mezza Italia, insieme a Debora Massari, figlia del “maestro” e erede al trono.

La doppia partecipazione viene notata da Cook del Corriere della Sera, che si sofferma sulla ricetta alternativa del maritozzo con la panna proposta dai due Massari.

Senza però che padre e figlia rivelino ingredienti e preparazione durante la diretta radio. 

Non è la prima ricetta alternativa dei Massari, precisano quelli del Corriere.

A San Valentino sul profilo Instagram del pasticcere bresciano si era materializzato un maritozzo, ma non alla panna bensì al lampone

E guarda caso, a pochi giorni di distanza, domenica 27 marzo, tocca a Ernst Knam.

Il sommo giudice di Bake Off Italia delizia i seguaci proponendo su Instagram una nuova versione del maritozzo con la panna

In realtà preparati da sua moglie. Infatti il pasticcere “tre torte” del Gambero Rosso rimanda al profilo Instagram della moglie Alessandra.

Che di recente si è emancipata dalle creazioni del marito esposte con successo nella pasticceria di via Anfossi a Milano aprendo un negozio tutto suo, sempre nel capoluogo lombardo. 

Cook del Corriere si ferma qui, non aggiunge retroscena pruriginosi sulla sfida a distanza tra i due pasticceri diventata un sequel. Ricorda però la puntata precedente. 

La disfida del cioccolato 

Non c’entrava il maritozzo con la panna il 28 gennaio 2021. Quando, durante una puntata di MasterChef 10, il monumento della pasticceria Iginio Massari, 60 anni e passa di carriera, spiega ai concorrenti il “temperaggio” del cioccolato per formare una sfera da usare nei dolci.

Passano pochi giorni è un puntuto Ernst Knam, per tutti il “re del cioccolato” (si chiamava così un suo programma televisivo) pubblica su Instagram un video.

Riguarda il temperaggio del cioccolato, ma la tecnica è molto diversa da quella spiegata da Massari. 

Diverse frasi pronunciate dell’ex capo pasticcere di Gualtiero Marchesi rimandano alla puntata di Masterchef anche se Knam non nomina mai Massari. E sono botte, altro che maritozzo con la panna.

“Vi faccio vedere come si tempera veramente il cioccolato”. E poi “Il cioccolato si deve portare a 22 gradi, non a 27”.

Mettiamoci anche: “Non si crea la semisfera con il mestolo, ma con il pennello”, oppure: “Non si fanno uscire le semisfere battendo lo stampo, escono da sole”. 

Il gran finale rende il riferimento a Iginio Massari ancora più esplicito. “Questo per mostrarvi che se si spiega bene come temperare il cioccolato qualsiasi persona è in grado di farlo”, sentenzia il pasticcere nato in Germania.

Il maritozzo con la panna è una carezza, qui sono botte da orbi

Praline cioccolato
Il processo di temperaggio del cioccolato

Da notare infatti che nell’episodio incriminato di Masterchef, 11 concorrenti su 12 avevano fallito. Solo 1 era riuscito a temperare il cioccolato seguendo la spiegazione del pasticcere bresciano.

Da quel momento scoppia il famigerato cioccolato-gate. A proposito, se vi interessa sapere come si tempera il cioccolato fate clic sul link e scoprite il procedimento corretto.

A Knam, sempre su Instagram, replica Debora Massari, figlia di cotanto padre. 

Infine a dirimere la questione interviene Luigi Biasetto, altro pasticcere con un curriculum lungo così, nonché volto televisivo e inventore dell’ idolatrata torta Setteveli, al cioccolato ovviamente. Chissà se ora ci illuminerà anche sul maritozzo con la panna. 

Chiaro e diretto il suo messaggio. “Non si può temperare il cioccolato a 22 gradi, diventa duro. La temperatura giusta è 27-29 gradi”. 

La ragione è dalla parte di Iginio Massari, insomma, anzi Biasetto aggiunge anche una stoccata finale rivolta a Knam.

“Ernst quando ha fatto il video era stanco, perché a quella temperatura la massa non resta liquida”. 

Ma le polemiche non si placano. Persino Striscia la Notizia deve dire la sua. Per dirimere la questione interpella un grande cioccolatiere, il torinese Guido Gobino, un po’ cerchiobottista nell’occasione.

Alla luce del nuovo scontro sul maritozzo con la panna resta da capire perché i due super pasticceri non si amano. Anzi, si detestano.

Avete qualche idea per caso?