Esselunga Roma

Roma: Esselunga al posto di Feltrinelli Red. Addio al bistrot libreria 

Lavori in corso per Esselunga che a Roma, in via Tomacelli, prende il posto di Feltrinelli Red. Come sarà il nuovo supermercato la Esse

Locali

È ufficiale: Esselunga apre nel centro di Roma, in via Tomacelli, dove fino a pochi giorni fa c’era Feltrinelli Red. 

Una libreria storica per la capitale, inaugurata a ottobre 2017 con grandi aspettative. 

Al posto di Feltrinelli Red arriva un supermercato.

Con ogni probabilità sarà la Esse, il format del negozio di vicinato con cui Esselunga è già presente a Roma in via Cola di Rienzo 173, nel quartiere Prati.

E che prevede nel punto vendita la presenza di una caffetteria con cucina a vista e di un’enoteca con sommelier. 

Cos’è Red di Feltrinelli

Com’era Red di Feltrinelli in via Tomacelli a Roma, al suo posto arriva Esselunga

Inaugurato a Roma in via del Corso nel 2012, Red, acronimo di Read, Eat, Dream (Leggi, Mangia, Sogna), è la formula Feltrinelli che unisce libreria, ristorazione e socialità. All’epoca avevamo parlato di una “Eataly in piccolo”. 

Oggi Feltrinelli Red è presente a Milano con tre punti vendita, a Firenze, Verona e Parma. Nella città eterna resta aperta la sola libreria Red al Valmontone Outlet, dove ha aperto anche il primo Starbucks di Roma.  

La novità introdotta da Feltrinelli con Red riguarda proprio la ristorazione, con una proposta che spazia su tutto l’arco della giornata lavorativa. Dalla colazione al dopocena, take-away compreso.

Una formula che in via Tomacelli aveva inizialmente funzionato, con una notevole affluenza nel bistrot e nella terrazza che ospitava un ristorante gourmet con un centinaio di coperti.

Tanto da far diventare Red uno spazio di richiamo grazie all’organizzazione di centinaia di eventi: reading, presentazioni, show cooking, aperitivi e incontri. 

Possibilità negata dall’arrivo della pandemia che ha portato anche alla chiusura del ristorante e, a inizio 2022, alla decisione di abbassare le serrande a causa dei costi eccessivi. 

In precedenza, sempre nella capitale, Feltrinelli aveva chiuso anche le librerie di via Vittorio Emanuele Orlando e di piazza Cavour. Una strage dopo la chiusura di altri esercizi amati dai bibliofili quali la Libreria del Viaggiatore, in via del Pellegrino, e Coliseum in via del Teatro Valle. 

La Esse: l’Esselunga di via Tomacelli a Roma

La Esse Roma
La Esse di Esselunga in via Cola di Rienzo a Roma, nel quartiere Prati

Nel frattempo fervono i lavori per aprire a tempo di record il nuovo supermercato La Esse di Esselunga nel centro di Roma.

Cosa devono aspettarsi i romani dalla catena di supermercati preferita dagli italiani nel 2021? (Anche se non quella con i prezzi più bassi).

I responsabili della catena fondata a Milano da Bernardo Caprotti non parlano. 

Ma gli spazi nei 500 metri quadri con la famosa terrazza affacciata sulla strada che dal Corso porta al lungotevere dovrebbero essere distribuiti così.

Al netto dell’area mercato con i migliori prodotti Esselunga, compresi i piatti pronti di gastronomia e il sushi, la Esse nel centro di Roma avrà un’enoteca. Dove sono previste diverse centinaia di vini (questi sono i migliori vini Esselunga sotto i 10 €) e la presenza di sommelier per guidare la scelta. 

Nella caffetteria con cucina saranno disponibili pietanze calde e fredde, anche preparate al momento.

Il nuovo supermercato Esselunga a Roma avrà anche la Pasticceria Elisenda, con i dolci realizzati insieme ai fratelli Cerea del ristorante Da Vittorio a Brusaporto, tre stelle Michelin.

E ovviamente la possibilità di fare la spesa sul posto scegliendo l’opzione di consegna a domicilio.