La prima estate food

La magia del ristorante di Gennaro Esposito a La Prima Estate Festival

Lo chef 2 stelle Michelin Gennaro Esposito sposta la magia del suo ristorante a La prima estate festival. Biglietti, prezzi e orari

Notizie

Lo chef Gennaro Esposito, due stelle Michelin per il ristorante Torre del Saracino di Vico Equense, è il direttore artistico de La Prima Estate Food. 

La Prima Estate Festival, dal 21 al 26 giugno 2022 al Parco Bussoladomani di Lido di Camaiore, è l’evento musicale dell’estate. 

Anzi, come ribadisce Gennaro Esposito, che di musica s’intende come pochi (favoloso l’impianto stereo del suo ristorante), La Prima Estate supera la definizione di festival rock. È una vacanza musicale ambientata in un enorme parco verde, a 50 metri dal mare, che ruota intorno a una serie di favolosi concerti serali. 

Il ristorante di Gennaro Esposito a Vico Equense

Torre del saracino, il ristorante di Gennaro Esposito
La sala interna del ristorante Torre del Saracino di Gennaro Esposito

Come abbiamo raccontato nella nostra recensione, Torre del Saracino, il ristorante di Gennaro Esposito a Vico Equense, è un piccolo esempio di come dovrebbe essere la vera cucina italiana.

Dal produttore al consumatore con la sola mediazione del cuoco. Meglio se eccezionale come Gennaro Esposito.

Il ristorante di Gennaro Esposito, Torre del Saracino
Gennaro Esposito nell’angolo vista mare del suo ristorante di Vico Equense

La discesa a mare di Vico Equense si conclude davanti alla spiaggia, proprio ai piedi della torre, una fortificazione trecentesca che il cuoco campano ha trasformato in un salotto accogliente premiato con due stelle Michelin. 

Apprendista pasticciere già a 9 anni, Gennaro Esposito è passato per la scuola alberghiera, gli stage da Vissani e Ducasse, fino all’avventura del ristorante Saracino (e non Sarceno per via della canzone di Carosone) dal 1991.

Menu e prezzi del ristorante di Gennaro Esposito

Minestra di pasta del ristorante Torre del Saracino di Gennaro Esposito
La famosa minestra di pasta dello chef Gennaro Esposito

Oltre trent’anni all’insegna dei pesci semplici –sugarello, cernia, tonno alalunga– delle verdure locali, dei sapori conosciuti ma sintetizzati da tecnica e fantasia. 

Alcuni pietanze restano nel menu del ristorante di Gennaro Esposito perché sono considerati dei piatti classici. La minestra di pasta mista con piccoli pesci di scoglio e crostacei, il risotto al pomodoro cuore di bue con la provola affumicata o la parmigiana di pesce bandiera. 

Sono 3 i menu degustazione che si possono scegliere nel ristorante di Gennaro Esposito. Da 6, 8 oppure 11 portate. I prezzi sono rispettivamente 165 € a persona, 180 € e 220 €. 

Cos’è La prima estate festival

La prima estate festival, la locandina con i concerti

Il massimo per godersi la musica in un contesto originale e rilassante, questo è La prima estate festival.

Se volete acquistare i biglietti, sia per La prima estate festival che per La prima estate food, qui trovate tutti i prezzi.

Durante il giorno si possono svolgere attività insolite per un festival musicale: surf e yoga sulla spiaggia, per esempio, fino ai corsi di cucina sul mare. 

Ogni sera, dalle 18:30, saliranno sul palco de La Prima Estate Festival 2022 musicisti di prim’ordine. Duran Duran, The National, Anderson .Paak, Bonobo, Bluvertigo e molti altri. Ma è ben nutrita anche la line-up culinaria. 

La prima estate food

Il ristorante dove cucinerà Gennaro Esposito
Il ristorante La Risacca di Lido di Camaiore, dove si tengono gli showcooking de La prima estate food

La prima estate food è l’appendice del festival rock. Per intrattenere il pubblico, Gennaro Esposito ha chiamato a condurre gli show cooking nel “ristorante” fronte mare di Lido di Camaiore 5 talenti del mondo culinario. 

Nomi del calibro di Cristiano Tomei, Loretta Fanella, Luca Landi, Filippo Saporito e Simone Fracassi

Gli show cooking  con Gennaro Esposito e gli altri chef si terranno all’ora di pranzo al ristorante La Risacca, a pochi metri dal parco BussolaDomani dove ogni sera si esibiscono i musicisti. Oltre ad assistere alla coinvolgente lezione di cucina i partecipanti –30 al massimo– assaggeranno i piatti presentati dagli chef ciascuno abbinato a un vino.

Questo è il dettaglio degli show cooking in programma davanti al mare della Versilia durante La prima estate food, dove Gennaro Esposito porterà un po’ della magia del suo ristorante. 

Gli showcooking de La prima estate food

Il programma: gli showcooking de La prima estate food

Martedì 21 giugno, Loretta Fanella

Loretta Fanella proporrà al pubblico de La prima estate food il dolce “Estate che gira: cremoso allo yogurt, panna cotta alla fragola, gelatina di albicocca, cremoso al pistacchio e gelato al lampone”.

Mercoledi 22 giugno, Cristiano Tomei

Il giorno dopo alle 11.30 sarà la volta di Cristiano Tomei, chef viareggino del ristorante L’Imbuto di Lucca nonché personaggio televisivo protagonista di alcuni programmi di successo. “Ravioli Verdi” è il piatto che propone.  

Giovedì 23 giugno, Luca Landi

Scelto anche lui da Gennaro Esposito, nel ”ristorante” fronte mare di Lido di Camaiore sarà il giorno di Luca Landi, del Lunasia di Viareggio.

Originario della Garfagnana (Lucca), lo chef stellato presenterà al pubblico di La prima estate food “Linguine in estratto di verdure estive con calamari allo zafferano versiliese”.

Venerdì 24 giugno, Gennaro Esposito

Il protagonista dello show cooking sarà proprio Gennaro Esposito, il cui ristorante rappresenta un punto di riferimento per la cucina italiana.

Fedele alla sua passione musicale, il rock, proporrà agli ospiti de La prima estate food la “Zuppetta di olive Nocellara e mandorle, purea di finocchi e pesce bandiera anni ’80”.

Sabato 25 giugno, Filippo Saporito

Rimaniamo ancora in Toscana con Saporito. Lo chef stellato del ristorante La Leggenda dei Frati di Firenze porterà sulla terrazza fronte mare della Risacca un “Carpaccio di barbabietola, mayo vegana, erbe di Simone”.

Domenica 26 giugno, Simone Fracassi 

La prima estate food si chiude con un appuntamento all’insegna della carne e con Simone Fracassi. Il rappresentante della quarta generazione di una famiglia di macellai che opera nel territorio delle Foreste Casentinesi dal 1927, è per tutti “il re della Chianina”.

La sua proposta per Lido di Camaiore è “Nudo e crudo: vitellone bianco dell’Appennino Centrale di razza chianina I.G.P.”