Batey cevicheria urbana ceviche

5 locali a Milano per spendere meno di 30 € in questa estate urbana

Creola, pop, fusion, latina, raffinata. L'estate urbana a Milano scegliendo 5 locali per mangiare bene e spendere meno di 30 €

Notizie

L’estate urbana a Milano può essere allietata dalla scelta di locali piacevoli e in cui si mangia bene. E spendendo meno di 30 €.

Ve ne segnaliamo 5 da annotare in rubrica. Non ve ne pentirete.

1. Estate urbana a meno di 30 € da Iter

Iter interni bancone

Iter, sui Navigli senza sorgere a bordo acqua, propone di mangiare e bere come se si fosse in itinere negli USA. Cioè “Iter goes to USA”.

Nel senso che ha food & drinks ispirati all’America. Ma non banalmente a quell’America tutta hotdog e Coca-Cola. Lo stile di Iter è, di volta in volta, più fusion o più creolo o più pop o più stratificato. Sapori viaggiatori con cui si può cenare.

Iter lobster roll

Come il Salmerino con aglio dolce, spugna al carbone vegetale, cavolo nero saltato e salsa cajun (18 €) o iln Coleslaw, insalata di cavolo cappuccio e rosso con carole e yogurt sui toni del viola (5 €). O il Lobster roll – un panino al latte farcito con astice, maionese, erba cipollina, sedano, insalata (15 €) scelto dal mio commensale.

La cosa bella? L’atmosfera tra il vintage e casual e il fantastico bancone-tavolo che permette a bartender e cliente di guardarsi negli occhi e rende la scelta del bere un fatto più personale e personalizzato.

Iter Fusetti drink

Nei nostri calici, uno shottino iniziale con Fusetti, il bitter della casa, poi The Greatest per il commensale e bollicine per me. The Greatest, tra i signature del locale ed evidentemente ispirato al grande pugile, miscela Villa Ascenti Gin, liquore al bergamotto e zenzero Ancienne Pharmacie, aceto di lamponi, succo di limone, miele ai fiori d’arancio.

Iter fa parte del gruppo Farmily, 7 soci fondatori-bartender-amic: Flavio Angiolillo, Carlo Dall’Asta, Marco Russo, Francesco Bonazzi, Benjamin Fabio Cavagna, Loris Melis e Lorenzo Raimondi, ideatori di altrettanti locali: Iter, MAG Navigli, 1930 Cocktail Bar, Backdoor 43, MAG La Pusterla, Animo e La Bottega dei Cocktail di Flavio Angiolillo presso il Mercato Centrale di Milano.

Iter. Via Fusetti 1. Milano. Tel. +390235999589. Facebook

2. GŪD per un’estate urbana di bowl, bao, drink

GŪD bowl

GŪD, bowl, bao e drink: una sfilza di monosillabi per dirvi le novità di quest’insegna milanese nata nel 2018 da un’idea di Ugo Fava, con lo chef Stefano Cerveni e con Marco Giorgi.

L’insegna GŪD ora conta 7 locali e 7 indirizzi strategici (sarà un caso che 4 di questi sono molto vicini all’acqua?): CityLife, Bagni Misteriosi Darsena, Bocconi, Eustachi, Idroscalo, Beach idroscalo.

Io sono di parte: il contesto dei Bagni Misteriosi, con la piscina monumentale ex Caimi, la piattaforma sull’acqua e i gradoni curvilinei e candidi dove sedersi in contemplazione della vita, è il mio preferito.

GŪD 3 bao 3 cocktail

New entry estiva sono ordunque le bowl (vari gusti assortiti, un prezzo sui 12 €) con cui praticamente si può fare una cena leggera. Ma anche i bao di tre tipi a 5€ l’uno, dall’impasto leggerissimo, e i drink abbinabili. Per drink intendiamo anche i nuovi, corposi estratti di frutta, ma soprattutto i cocktail.

Esempio: Italian Bao (con stracciatella, caponata di melanzane e basilico, il mio preferito) con Peach BitterBubba Bao (gamberi, maionese, erba cipollina, zest lime) con Coco Passion DaiquiriZen Bao (maialino morbido – pancia di maiale cotta a bassa temperatura e leggermente affumicata-, salsa zen fatta con una riduzione di miele, soia e sake, taccole e daikon) con Sexy Tommies.

GŪD combo bao

I bao si possono acquistare single o in combo da tre pezzi alle tre farciture a 13 €. Occhio ai packaging, fanno parte di un disegno più grande in chiave no-waste dei locali GŪD.

GŪD. Indirizzi vari. Milano. Tel. +393519393770. Facebook

3. Batey per un’estate urbana di ceviche e Pringles a sorpresa

Batey Cevicheria urbana ceviche classico

Fuori dalla movida delle aree più notorie di Milano, Batey Cevicheria Urbana si è ritagliata un indirizzo in via Archimede e spazi semplici e quasi spogli, ma con tocchi di colori solari, coerenti con l’idea di mangiare piatti freschi e allegri.

Punta molto, come dice il nome, sul ceviche, il crudo di pesce peruviano, proposto in numerose varianti diverse sia per il pescato utilizzato sia per l’accompagnamento. I prezzi, soprattutto dei ceviche, sono al limite del budget dei 30€, ma abbiamo approfittato di The Fork.

E quindi abbiamo cenato in due rispettivamente con un Ceviche classico di ricciola, leche de tigre, aji limo, cipolla, coriandolo, choclo, chips di patata dolce (21 €) e un Carretillero, variante con mais cancha e spiedini di gamberetti fritti.

Batey Cevicheria urbana Pringles

Prima dei ceviche, divertenti le Pringles con sopra gamberetti marinati, germogli, briciole di pane nero e uova di lompo. Se per caso vi state strologando per ricordarvi come si chiama la forma delle Pringles in geometria, agevolo la risposta. Trattasi di paraboloide iperbolico, colpo di genio di qualche food designer che ha suggerito per queste patatine confezionate in un tubo di cartone una forma che accoglie le farce e preserva dalle rotture!

Batey Cevicheria Urbana. Via Archimede 77. Milano. Tel. +390245474117. Facebook

4. Cybus

Cybus cesto picnic per l'estate urbana

Conoscete Cybus, probabilmente, e non solo perché ve ne abbiamo parlato all’inaugurazione. All’interno del negozio c’è un grande reparto gastronomia e, osservando gli scaffali, fate presto a capire che Cybus è il regno delle cibarie da picnic. Troverete agevolmente prodotti di qualità che vi faranno stare sotto la fatidica soglia dei 30 €.

Discorso a parte se volete acquistare un magnifico cesto in vimini con stoviglie e posate per un pranzo al sacco con stile. Costa 140 € ma il riutilizzo è assicurato come il glamour per questa estate urbana.

Cybus. Corso Venezia 29. Milano. Tel. +393299636455. Facebook

5. Scintilla

Scintilla Milano per estate urbana

Scintilla ed è una vineria-enoteca-bar-contenitore in zona Città Studi, nata durante il lockdown per iniziativa di 4 amici con mestieri come autore di sceneggiature e avvocato.

Da Scintilla, che ha un’aria vintage e confortevole, con 10-14 € si mangiano piattini con formaggi e salumi e verdure scelte. Perfette per un’estate urbana. E si bevono. accompagnati da un paio di tigelline farcite, i vini di piccoli produttori (spendendo tra i 5 e i 7 € al calice) selezionati da tale Massimo Marchesi. Che è figlio del grande Marcello, copywriter, poeta, scrittore, autore televisivo (gli devo una buona parte di ispirazione per il mio mestiere, confesso).

Scintilla Milano. Via Canaletto 11. Milano. Tel. +390287225361. Facebook

[Immagini: iPhone di Daniela; Anastasiya Goncharova per GŪD]




Di Daniela Ferrando

Milanese, trent’anni di copywriting e comunicazione aziendale. Le piace che il cibo abbia le parole che merita: è cultura. Parlando molto e mangiando poco, non si applica nel suo caso il “parla come mangi”.