prezzo della pizza margherita a Napoli

Pizza margherita: prezzo di 12 euro, non 4, in una famosa pizzeria a Napoli

Qual è il giusto prezzo di una pizza margherita? Per i sostenitori del prezzo basso a Napoli non più di 6 €, ma c'è chi la vende a 12 €

Pizzerie

È polemica a Napoli per il prezzo della pizza margherita dopo il video di Flavio Briatore. L’imprenditore di Crazy Pizza in sostanza accusa di pratiche scorrette nella determinazione del prezzo della pizza. E la margherita è un benchmark di riferimento poiché tutte le pizzerie l’hanno in carta.

In breve, Flavio Briatore, non riesce a spiegarsi come il prezzo di una pizza possa essere di appena 4 € se tutti i pagamenti sono effettuati in regola e le materie prime sono di qualità.

La pizza margherita di Concettina ai Tre Santi

L’ondata di sdegno social che si è riversata sul web ha proporzioni simili a quella che condannò la margherita di Carlo Cracco in Galleria a Milano. Briatore e Cracco così si sono ritrovati accomunati in una serie di video e post che stigmatizzano la loro idea di pizza e di prezzo.

Sempre in sintesi, troppo costose e comunque la pizza non è una loro arte.

A Napoli sono scesi in campo pizzaioli, appassionati, influencer, giornalisti per dire che Briatore non capisce niente.

Ma c’è una pizzeria nel centro di Napoli che pratica per la margherita un prezzo diverso rispetto ai 5-6-7 euro che è il prezzo “politico” adottato.

La pizzeria di Napoli in cui la pizza margherita ha un prezzo di 12 €

12 € è il prezzo di questa pizza margherita osannata anche ben oltre Napoli. È la pizza di Ciro Oliva della pizzeria Concettina ai Tre Santi alla Sanità. Cioè uno dei luoghi per antonomasia più popolari della città partenopea. Come è possibile che questa pizza, guardando al food cost di circa 3 €, costi così tanto? Non è solo il valore marchio a entrare in gioco ma anche una corretta valutazione di tutti gli elementi che concorrono a determinare il prezzo. E a ritenere che il solo food cost non possa valere più del 30%.

Molti pizzaioli, di cui non farò i nomi come da richiesta, hanno ammesso di vendere la pizza margherita a un prezzo calmierato perché è la pizza popolare per eccellenza. Ciò significa che rispetto ad altre pizze della carta non c’è proporzione quanto al prezzo finale. Ma la pizza margherita (e anche la marinara) ha proprio quella necessità di mantenersi bassa per poter continuare ad affermare che la pizza è un piatto popolare. Quasi insensibile agli aumenti delle materie prime e comunque non capace di orientare la clientela nella scelta delle pizze. L’eccezione è probabilmente la Margherita Sbagliata di Franco Pepe.

Il paese della cuccagna

La pizza Pacchianella a 14 €

Chiaramente il prezzo basso di una pizza margherita è un valore aggiunto altissimo per chi vede la pizza da fuori Campania. Napoli diventa così il paese della cuccagna proprio in ragione di questa specialità. Che è il prezzo basso, quasi incredibile. Una caratteristica che costringe a macinare numeri impressionanti per poter quadrare i conti. O a mettere in campo le pratiche illegali di cui parla Briatore nel famoso video sul prezzo della pizza.

Solo una precisazione sul modello Concettina ai Tre Santi. Oltre la pizzeria con i tavoli, c’è la pizzeria da asporto che pratica per la pizza margherita un prezzo popolare: 5 €. Quello calmierato da soglia psicologica.




Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.