fbpx
Nuovo, a Milano, è una parola abusata: potrei usare "new", un bell'anglismo, giusto per indicare una nuova apertura. Che in questo caso sono due: gastronomia (di Peck) e gelateria (Buonarroti). Un negozio di Peck "sottocasa" La notizia: un nuovo Peck in Porta...
Un altro chef che va “in vacanza” al mare: Lionello Cera, due stelle Michelin all'Antica Osteria Cera di Campagna Lupia, nell'entroterra di Venezia, sbarca sulla terrazza dell’Hotel Excelsior Venice Lido Resort con il nuovo pop up restaurant Bistrot del...
Dopo il bistrot, l'outlet. Antonino Cannavacciuolo, il mediatico chef due stelle Michelin di Villa Crespi - che vedrete in azione alla Cena delle Stelle durante Festa a Vico - vara il suo nuovo format "Antonino - Il banco di...
Ebbene sì – a Milano è difficile trovare un buon maritozzo. Anzi, è proprio difficile trovare un maritozzo tout court, o perlomeno una pasticceria che lo abbia sempre in vetrina. Ce l’ha Massari, ce l’ha Marlà, ce l’ha Gelsomina. Lo...
La ricerca di un nome "particolare" per le nuove aperture a volte dà risultati inattesi: c'è un posto che si chiama Particolare. Mentre c'è chi usa nomi classici: Meneghino.  Ma non sempre le scelte fatte sono definitive. anzi a volte sono...
Siamo a Milano, in piazza Gramsci, a due passi da via Paolo Sarpi, già fuori dalla Chinatown meneghina, ma dentro quell’atmosfera di cucina internazionale che si diffonde dappertutto. Siamo da Santo Taco, ovvero Messico. Street Food messicano, per l’esattezza. Sul...
Se state cercando una steakhouse, probabilmente non siete venuti a Londra per manifestare al fianco di Greta Thunberg, dato che la carne rossa è praticamente assente dalla dieta salva pianeta stilata dalla rivista scientifica Lancet e il km 0...
Delicatezze di Pesce. Suona bene il "sottotitolo" di questo nuovo locale, Gu-Mi, aperto in fondo a via Paolo Sarpi, all'inizio di via Prina (ma siamo ancora nella Chinatown di Milano, lato via Canonica). Il rinnovamento e l'ampliamento dell'offerta gastronomica in...
Stessa spiaggia, stesso mare, ma format completamente rivoluzionato per Ugo, stabilimento ristorante a due 'bracciate' dal Villaggio Tognazzi, su quel tratto di litorale tra Ostia e Torvajanica dove alloggiavano i grandi protagonisti del cinema italiano impegnati negli studi De...
Un nome semplice: Graffa. Il segno della perdizione dolce a forma di ciambella ovale chiusa a mo' di nastro è il nome del nuovo locale che Marco Infante apre oggi al Vomero in via Bernini. Un luogo monotematico che fa seguito...
Proprio di fronte all'isola d'Elba, a due passi da Cala Violina e Cala Martina, ha aperto le porte Dogajolo Banco del Vino, il nuovo bistrot con enoteca monomarca - in altri ambiti si direbbe flagship store - di Carpineto, che...
Avviso preventivo: sono (mezzo) emiliano, ma di quella parte dell'Emilia che preferisce il gnocco fritto alla tigella. Non c'entrano l'uno con l'altra, il discrimine è solo geografico (ma neanche tanto). Ma sono contento che a Milano, in Stazione Centrale, sia arrivata...
Prosciutto, culatello, salame, spalla cruda e cotta, cicciolata, mortadella, coppa e ancora parmigiano, aceto balsamico e cotechino. Ssono solo alcuni dei prodotti tradizionali tipici dell’Emilia, presenza fissa, ci mancherebbe, nei menu di quasi tutti i ristoranti della regione. Parma, la capitale...
La notizia viene da una fonte affidabile, e ce l’ha confermata telefonicamente lo stesso Andrea Berton, che del locale è uno dei proprietari. Ed è una notizia che non lascia indifferenti: Pisacco, fortunato bistrot in fondo a via Solferino,...
Siamo in pieno centro a Milano, a due passi dal rumore di corso di Porta Ticinese, appena defilati e silenziosamente affacciati sul parco delle Basiliche, in via Santa Croce. Siamo da e/n enoteca naturale. Da scrivere rigorosamente tutto in minuscolo, come...