I 10 migliori vini italiani 2014 secondo Luca Maroni

Rosè ph Umberto Nicoletti

In principio fu Sensofwine poi, in omaggio alla necessità di spiegare subito il contenuto, ha cambiato il nome in I migliori vini italiani. Sottotitolo, di Luca Maroni, location Complesso Monumentale di Santo Spirito in Sassia a Roma.

L’obiettivo dichiarato è rendere la manifestazione ancora più fruibile già dal nome e legarla con un filo diretto allo storico Annuario dei migliori vini italiani, la guida arrivata alla 21ma edizione e dalla quale vengono selezionati gli oltre 80 espositori presenti alla manifestazione.

Degustazioni a raffica il 7, 8 e 9 febbraio (con Gala di Apertura giovedì 6 febbraio). I dettagli li trovate sul sito dedicato, compresi orari e prezzi.

Abbiamo chiesto a Luca Maroni di indicarci tra tutte le etichette degli 80 espositori 10 vini che facciano comprendere lo spirito di questa manifestazione. Ed ecco il suo elenco.

I migliori vini italiani 2014

vino-bianco-versato-nel-bicchiere

  1. Laccento Ruchè 2012. Montalbera – Terra del Ruchè. 1500 bottiglie per questo passito da uve 100% Ruché di Castagnole di Monferrato (“Linfa pura, linfa nuova, linfa che è aroma).
    Quotazione: 12 – 14 €
  2. Eremo San Quirico 2010. Nativ. L’Aglianico che l’enologo Mario Ercolino ha messo a punto per la sua cantina di Avellino.
    Quotazione: 17 – 20 €
  3. Montepulciano D’Abruzzo Janù 2009Jasci & Marchesani. Montepulciano d’Abruzzo all’85% e Cabernet Sauvignon al 15% per questo rosso di uve da agricoltura biologica: “il suo assoluto monte estrattivo rende ogni contatto purissima crema”.
    Quotazione: 20 – 25 €
  4. Chardonnay Rudhir Histonium 2011Jasci & Marchesani. L’unica cantina che merita la doppia citazione con questa riserva, sempre da uva biologica, al 100% Montepulciano d’Abruzzo.
    Quotazione: 11 – 14 €
  5. Ludi 2010Velenosi. Montepulciano 50%, Cabernet 20%, Merlot 20%, Syrah 10% per questo rosso dell’azienda marchigiana giudicato “uno spettacolo di potenza”.
    Quotazione: 16 – 18 €
  6. Cuvèe Annamaria Clementi Rosè 2005Cà del Bosco. “Il Cuvèe Annamaria Clementi Rosè 2005 è in assoluto il miglior Metodo Classico Rosé d’Italia per la sua pastosa ricchezza”.
    Quotazione: 120 – 140 €
  7. 1868 Superiore di CartizzeCarpenè Malvolti. Spumante eccezionale per “la sua lindità olfattiva: la pesca campeggia, suadentissima, ma non sola”.
    Quotazione: 15 – 18 €
  8. Brut TerziniCantina Terzini. Uno spumante di territorio: Trebbiano 60% e Cococciola 40%.
    Prezzo della cantina: 10 €
  9. Marcello Gran CruAriola. Spumante rosso da uve Lambrusco che non manca ad eventi pop come il pomeriggio Coin con Benedetta Parodi.
    Quotazione: 5- 7 €
  10. Donnaluce 2012Poggio Le Volpi. “Il miglior vino bianco dell’anno, stabilmente uno fra i migliori bianchi italiani, di viscosa sontuosità”.
    Quotazione: 10 – 12 €

Tralasciando l’eloquio delle note descrittive per cui Luca Maroni è famoso, questa lista vi ha convinto ad arrivare fino a Santo Spirito in Sassia?

[Immagini: Umberto Nicoletti, Vincenzo Pagano]



6 commenti su “I 10 migliori vini italiani 2014 secondo Luca Maroni

  1. Laccento Ruchè 2012 a circa 14 € è un vino doc rosso non passito. Il Passito Laccento (in vendita il 2009, a 24 €) è un’altra cosa. Quale dei due sarà?

  2. Mah non saprei quanto sia valida questa lista, sembrano più i gusti di una donna che di un amante e conoscitore del vino, (mia personale opinione), poi va bè per quanto possano esistere dei criteri di valutazione, il gusto resta sempre soggettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.