Almanacco della settimana. Bloggaroli, ma la vogliamo finire con le risse virtuali?

Notizie

La settimana appena trascorsa vede l’invito di Antonio Paolini a deporre le armi rivolto a tutto il mondo enogastronomico in rete. Antonio scrive della manifestazione organizzata da Luca Maroni a Roma. Lo ribadisce dal prestigioso palco di Identità Golose, che vede la squadra di scattidigusto impegnata in una tre giorni di diretta, nella presentazione dei tre piatti di Gennaro Esposito. Sarà possibile? Ci sono riusciti gli chef fondando i Cavalieri, perché dovrebbe essere impossibile per la rete trattandosi sempre di orti? Probabile che il senso di potere che sembra offrire un foglio di carta (elettronica) sia il vero ostacolo alla realizzazione di una strategia comune. Nulla di nuovo sotto questo cielo e infatti trascorre pochissimo tempo per aver la prova della difficoltà da una testata che gioca a fare il blog. Occorre fare qualche passo in avanti.

La settimana vede tra i protagonisti anche Tricolore con i suoi corsi e i suoi panini. Il marziano Qwerty va con Lorenzo e Andrea e si lascia coinvolgere dall’insostenibile piacevolezza dei panini. Gabriele Bonci manda in visibilio “tricolorette” e “tricoloretti” e non potrebbe essere diversamente.

Due indirizzi da mettere in carniere. Paolo Mazzola suggerisce un tempio della birra: il Mastro Titta a Roma. Alessandro Bocchetti e Vincenzo Pagano (in ordine alfabetico) indicano Villa Maiella della famiglia Tinari a Guardiagrele.

PS Il titolo non significa che bisogna iniziare a darsele dal vero (meglio specificare, non si sa mai…)

Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.