Qui nel basso Lazio, il tortano, per tradizione è dolce, a forma di ciambella per i bambini ed a forma di bambola “Pupetta” per le bimbe. Così, dopo aver visto la ricetta del casatiello rustico (che nel nostro territorio è senza le uova di decorazione), ecco la ricetta del tortano tradizionale. Una certa confusione potrebbe nascere sull’uso di questi termini poichè a Napoli e in Campania con tortano si indica invece un casatiello senza uova di decorazione, mentre da noi il tortano è sempre una ciambella dolce. Molto buona come il casatiello “fratello” salato. La cottura è stata eseguita in un forno a legna.

Ingredienti per 7 tortani da 500 grammi

Primo impasto
270 g di farina o
270 g lievito madre
120 g di acqua

Impasta bene e fai lievitare a 26° per 12 ore

Secondo impasto
primo impasto
10 uova
2 kg farina 0
500 gr di zucchero
5 g di lievito di birra
250 g olio di semi
Un pizzico di sale fino
1 bicchiere di liquore all’anice
3 cucchiaini di semi di finocchio
La buccia di un limone grattugiata
Aroma fiori d’arancio a piacere

Fai riposare per 2 ore, taglia pezzi da 500 g, forma delle ciambelle che adagerai nelle teglie rivestite di carta forno.
Lascia lievitare a 26° per circa 6-8 ore fin quando non raddoppia il volume.

Spennella con l’uovo sbattuto in un pò di latte e poi inforna a 160°C e lascia cuocere per circa 1 ora.

[Massimiliano Sepe]

2 Commenti

  1. bhe’…..che dire….io mi incanto sempre di fronte alle bonta’ di Mr Sepe…..come potrebbe essere il contrario…da umile cuoca quale sono rubacchiare le sue ricette e’ “obbligatorio”….e’ un po’ come tener viva la memoria di mia nonna, la sua casona in campagna,il suo orto,maialini, cinghiali,mucche e capre….. ed il forno in pietra (indimenticabili il pane, la crescia e le lasagne della domenica)…..l’amore per la terra e per le cose semplici, in parole povere……da li’ nasce la mia passione per la cucina e ogni volta che approdo su una ricetta di Massimiliano ,sorrido, e mi reputo fortunata ….eh si’….non tutti hanno la fortuna di avere una vera passione…..grazie Max per le tue fantastiche “ricettine”….spero presto anche di assaggiarle…per ora mi accontento di “scopiazzarle”!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui