La ricetta migliore per la crema Budwig che va contro la dieta Dukan

Tempo di lettura: 3 minuti

Driiiiiinnn….
Ecco cosa odio di più nella giornata: il trillo della sveglia,
Lo avrete capito da un po’, non sono una mattiniera, ho la pressione bassa, la tiroide che arranca e quindi l’unica cosa che mi aiuta a partire è una buona colazione.
Colazione, ancora colazione… E’ il tormentone di questi ultimi mesi. Ne volete uno musicale, mentre leggete? Cliccate sul video

Insomma visto che non esiste il biscotto perfetto (almeno per ora) con cui scofanarsi una busta senza ingrassare (che spiritosa), mi tocca proprio trovare qualche sana alternativa.
Insomma cerca che ti ricerca…. parlando con la mia shiatsuca di fiducia, nonchè del mio cuore, ho scoperto un ricetta fantastica.
Prima però vi faccio un po’ di storia.
C’erano una volta 2 dottoresse che verso la metà del secolo scorso fecero conoscere le loro ricerche nel campo dell’alimentazione. Sto parlando della dott. Budwig e della dott. Kousmine. I loro cognomi infatti ci riportano a 2 protocolli alimentari straordinari.
Il metodo Budwig metteva al centro del piano alimentare il consumo regolare di cibi ricchi di acidi grassi essenziali, in particolare acido linoleico.
L’acido linolenico è uno dei due acidi grassi essenziali che gli esseri umani e altri animali devono assumere con gli alimenti per mantenere uno stato di buona salute; perché gli organismi lo richiedono per i vari processi biologici,
Come perno dell’idea c’era l’azione riparatoria degli acidi grassi omega3 e omega6 sulle pareti cellulari danneggiate, nonchè l’influenza verso le cellule tumorali fino all’interruzione del processo di rigenerazione delle stesse.
Il metodo Kousmine, invece, comprende alcuni principi fondamentali, tra i quali la riduzione del consumo di carni e derivati animali (sento già gli strepitii dei fan della dieta Dukan), l’eliminazione dello zucchero bianco e di cereali raffinati, nonché l’assunzione di grandi quantità di frutta e verdura, e in generale di alimenti che aiutino l’organismo a mantenere un’acidità controllata. Questo metodo, nonostante non abbia alcuna evidenza scientifica della sua veridicità, viene diffuso per la lotta alle patologie tumorali,
La ricetta originale è della dottoressa Budwig (che da lei prende il nome), ma ripresa ed elaborata anche dalla Kousmine.

Crema Budwig

Puoi decidere se consumarla liquida tipo frullato o come ho fatto io a pezzi.

Ingredienti

2 cucchiai di yogurt
1 cucchiaio di semi di lino (macinati con un macinacaffè)
1 cucchiaio di cereali (a scelta tra avena, grano saraceno, orzo, riso)
1 cucchiaio di semi oleosi o frutta secca (semi di zucca, noci, mandorle) macinati
Succo di mezzo limone
1 banana
100 g di frutta fresca

Lo yogurt può essere sostituito con ricotta o con un rosso d’uovo

Preparazione

Aggiungi i semi e i cereali macinati agli altri ingredienti.
Lascia intero o frulla tutto assieme.

Oltre ai vantaggi sopra citati degli omega 3 e dell’acido linoleico ricorda che:
banana o 1 cucchiaino di miele danno zuccheri rapidi e lenti e potassio e fibre solubili
un frutto di stagione sono carboidrati ad indice glicemico ottimale e vitamine e fibre
Mezzo limone, succo o intero vuol dire acido citrico e vitamine. Se consumato con la buccia vi è maggior ricchezza di bioflavonoidi
Cereali crudi finemente macinati per gli zuccheri lenti e auxine (secondo la Kousmine fattori di accrescimento cellulare) e fibre non solubili
yogurt o uovo o ricotta magra significano proteine di qualità.

Ok finita la lezione!!!
Adesso si lavora col fisico

Slow Burn Pilates. Braccia 2

Sei sempre appoggiato al muro nella stessa posizione.
Pesetti in mano, come sempre.

Comincia spostando il peso di 3 cm per ogni rintocco di secondo.
Impiega 7 secondi/rintocchi per finire il sollevamento.
Fermati con le mani più vicino possibile al corpo.
Contrai al massimo i muscoli per 2 o 3 secondi.
Impiega 3 secondi per invertire la direzione e abbassa le braccia nella posizione iniziale in 7.
Occupa i 90 secondi con delle ripetizioni uguali.
Spostati alla fine dalla posizione e fai una camminata lasciando i pesi.

Ricorda, puoi apprendere singolarmente gli esercizi, ma poi andranno eseguiti tutti in sequenza.

Continua così, il clima sta diventando caldo e bruciante come questo programma!!!

[Immagini pilates: Marzia Ferrone]

Tag consigliato: Fornelli in forma

2 Commenti

  1. Ricetta Budwig SBAGLIATISSIMA. Le dosi e gli ingredienti sono diversi per ragioni scientificamente provate. Lo yogurt non funziona, si usa il Quark (o Cottage Cheese) al 0,2% di grassi, essendo l’unico prodotto caseario che può emulsionare l’olio di semi di lino permettendone l’assimilazione a livello cellulare. La ricetta che avete pubblicato non solo non ha nessun effetto curativo/riequilibrante ma in molti casi può provocare diarrea, soprattutto considerando che la maggior parte della gente soffre in vario grado di disbiosi intestinale.

    • Giustissimo Federica. Purtroppo in Internet sta passando che sia corretto utilizzare lo yogurt, cosa invece sbagliatissima per i motivi da te esposti. La Budwig dice infatti….keine yogurt….keine ricotta…….

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui