La ricetta migliore per combattere Minosse: involtini di melanzane

Se il caldo di Minosse vi spossa, ecco una ricetta facile per combattere la stanchezza e cucinare le melanzane più leggere che in parmigiana

Ricette

Minosse, Scipione, Caronte. Giro per casa e mi faccio domande. Domande per lo più inutili, col caldo non ragiono, non so voi.
Ma il povero Minosse che ha fatto di male per meritarsi questa funesta nomea? In fondo era solo cornuto come il suo figliastro (diciamo che lui le corna le aveva metaforiche e il figliastro vere)
Non capisco la motivazione dell’accoppiamento del nome alla previsione di calura infernale.
Scorro Wikipedia in cerca di risposte : Claudiano (azzz… il tronista di Bisio ?) nel 330 (ah no, non è lui) lo cita, come Omero e Dante. In fondo è un povero cristo, gli tocca sempre prendere decisioni e arrotolare serpenti. Lavori sporchi , mah..
Vediamo se Wikipedia risponde anche a qualche quesito esistenziale della mia vita.
Tipo: col caldo pantalone di lino o vestitino scollato? Pennica  pomeridiana in salone o sul letto? Cerco di mettere a tacere un po’  di domande aprendo il frigo. Hai visto mai che si snebbi la mente. Svetta tra la moltitudine di verdure e frutta che stipano il mio sudato frigo (come suderà un frigo?) una triade di melanzane. Belle turgide e di buon umore. La mia mente vaga tra Parmigiane, Norme e Mussakà. Sopravviene un rigurgito di coscienza e di lucidità per merito del frescolini: a cuccia questi pensieri belligeranti, troviamo altra ricetta “politicamente corretta”. Mi metto a riflettere (sempre col frigo aperto per un po’ di fresco) e realizzo che le mie tanto amate melanzane non sono state così spesso oggetto di divagazioni “Fornellinformesche”. Tocca proprio usarle. Le afferro e chiudo il frigo. Prendo il coltello e ricettina.

Involtini di melanzane per quando fa caldo

Ingredienti
3 pomodori belli maturi
Una manciata di olive taggiasche
Una manciata di capperi
uno spicchio di aglio
Origano
Una manciatina di prezzemolo
1 cucchiaio di pecorino
1 cucchiaio di pangrattato
olio extra vergine di oliva
2 melanzane
olio per frittura
Fiordilatte

Preparazione
Taglia i pomodori e metti tutto in una ciotola a insaporirsi e riposare. Taglia a fette le melanzane, asciugale e friggile. Taglia il fiordilatte a strisce larghe come le fette di melanzane. Componi i rotolini disponendo il pomodoro condito prima e poi adagiando la fetta di mozzarella. Arrotola e metti in una terrina da forno i rotolini vicini l’uno all’altro. Passa in forno quel po’ che serve per far sciogliere la mozzarella. Et voilà, ricetta veloce anche se il caldo vi ha steso.

Male che vada o riaprite il frigo o non sentirete tanto Minosse quanto il forno acceso!

E ora pensiamo alla salute e ai nostri glutei

Slow Burn. Glutei

Se hai a disposizione pesetti/cavigliere da 1 kg , indossali.
Posizione quadrupedica.
Ricorda di respirare in modo fluido , non trattenere il respiro nemmeno nel momento di massimo sforzo.
Parti utilizzando 3 battiti per il primo movimento di 3 cm.
Piega il ginocchio.
Continua fino alla fine il movimento, il tallone deve avvicinarsi più possibile al gluteo.
7 battiti pieni.

Nella pausa contrai più possibile i muscoli della coscia posteriori.
Occhio ai crampi.
Lentamente inverti il movimento rispettando la stessa cadenza di battiti.
Attacca ogni ripetizione di movimento all’altra senza fare pause.
Quando sopraggiunge la fatica espira forte e tieni gli addominali.
Devi arrivare alla fatica completa del muscolo.
Snocciolati i 90 secondi, cambia gamba.

E dopo tanto “bruciare” vi concedo una bibita fresca (senza zucchero).

E che tutta la mitologia sia con voi e i vostri glutei !!!