Nutella fatta in casa. 4 variazioni da donna peccaminosa a uomo goloso

Tempo di lettura: 2 minuti

Ho rielaborato la ricetta della Nutella fatta in casa per la calza della befana pensando ai gusti dei miei alunni di pilates. Il tocco della “vera nutella” consiste nel trattamento che riserverete alle nocciole: dovete tostarle in forno caldo mettendole in una teglia e muovendole spesso. Tenetele in forno finchè non sono ben brunite, 30 secondi prima che si brucino. Lasciate freddarle un po’ per maneggiarle poi mettetele in un panno e sfregatele per eliminare la pellicina. Quando le andrete a macinare nel mixer con lo zucchero, dovrete assicurarvi che sminuzzandosi diventino una pasta. Ve ne accorgerete perchè diventerà una palla tipo pongo. Il procedimento è identico, ma variano aromi e proporzioni.

Ed ecco i profili dei “nutella-dipendenti”.

1. Donna pigramente peccaminosa (fintamente a dieta)

120 g di nocciole
100 g di zucchero di canna
240 g di latte intero
1/4 di arancia intera con tanto di buccia
1 cucchiaio di olio di oliva
300 g di cioccolato fondente al 70% disciolto a bagnomaria con una tazzina di acqua

2. Uomo goloso e con i sensi di colpa il giorno dopo (doppi addominali)

120 g di nocciole
100 g di zucchero di canna
240 g di latte intero
2 cucchiai di polvere di cacao
3 bei peperoncini secchi (media grandezza)
1 cucchiaio di olio di oliva
300 g di cioccolato fondente al 70% disciolto a bagnomaria con una tazzina di acqua

3. Donna salutista o intollerante al lattosio

120 g di nocciole
80 g di zucchero di canna
240 g di latte di soya
1 cucchiaio di olio di oliva
300 g di cioccolato fondente al 70% disciolto a bagnomaria con una tazzina di acqua.

4. Giovane atletico che abbina aerobico ad anaerobico

150 g di nocciole
100 g di zucchero di canna
240 g di latte intero
pepe macinato
2 cucchiai di brandy
1 cucchiaio di olio di oliva
300 g di cioccolato fondente al 70% disciolto a bagnomaria con una tazzina di acqua

Preparazione

Nel mixer riduci in polvere le nocciole assieme allo zucchero. Aggiungi l’olio, il latte e poco alla volta il latte, gli aromi ed infine il cioccolato liquefatto. Un ingrediente alla volta finchè non ottenete crema bella liscia.

[Immagini: claralg, Salon du Chocolat elaborazione SdG]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui