Il virus dello street food è entrato in circolo per restare tra noi

Street Food in circolo Roma 17

Un tale afflusso non se lo aspettavano nemmeno loro, gli organizzatori Marco Schiavello e Rita Tersilla aka I Sarti del Gusto, che avevano approntato l’evento Food Street in circolo, cioè al Circolo degli Artisti, “inaspettato” spazio verde a via Casilina Vecchia teatro di una delle iniziative di Impasti Possibili con Gabriele Bonci e Gino Sorbillo. E tra i protagonisti della serata c’era anche il Michelangelo della Pizza che ha preso possesso di nuovo del forno utilizzato qualche mese fa ed era al circolo con la spilla dell’associazione Farò.

Lista lunga di partecipanti non solo da Roma (Stefano Callegari di Sforno con i trapizzini e Giancarlo Casa della Gatta Mangiona, tra gli altri) ma anche da Napoli (Ernesto Fico della pizzeria Donna Regina con le sue pizze fritte) e soprattutto grandi code, panico da esaurimento dei gettoni per acquistare il cibo all’unica cassa centrale. Tra 3 mila e 4 mila presenza e 6000 porzioni distribuite a prezzi variabili ma contenuti che hanno decretato il successo della formula street food e low cost, binomio imprescindibile in questo momento storico per convogliare i giovani verso il cibo di qualità. E rendere virale un appuntamento.

[Immagini: Daniele Amato]



mercoledì, 8 maggio 2013 | ore 18:07

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.