Ricette estive. Pasta e patate con ricci di mare

Tempo di lettura: 1 minuto

Gianluca D'Agostino

Conoscete la pasta, patate e provola “azzeccata” della cucina napoletana?

Gianluca D’Agostino del ristorante Veritas di Napoli si è inventato la versione estiva utilizzando i ricci di mare e un erborinato di bufala.

Un piatto speciale e facile da replicare, assicura.

Volete provare?

Pasta e patate con ricci di mare

Pasta e patate con erborinato di bufala e ricci di mare

Ingredienti (per 4 persone)

250 g di pasta mista o altra pasta corta
400 g di Patate
1 carota
1 costa di sedano
1 costa
1 Cipolla
60 g di erborinato di bufala (o altro formaggio erborinato)
60 g di pecorino romano
80 g di polpa di ricci di mare
60 g di olio extra vergine di oliva
Sale qb.

Procedimento

Pulire il sedano, la carota e la cipolla, tagliarli a cubetti molto piccoli e lasciarli rosolare in un tegame a fuoco moderato per 3 minuti circa.

Aggiungere le patate precedentemente lavate pelate e tagliate a cubetti.

Coprire il tutto con acqua e lasciare cuocere lentamente per 30 minuti ed infine aggiustare di sale.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla molto al dente.

Terminare la sua cottura insieme alla minestra di patate.

A cottura ultimata mantecare con il pecorino grattugiato e il formaggio erborinato.

Servire in piatti fondi distribuendo sopra ciascun piatto la polpa di ricci di mare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui