Tempo di lettura: 2 minuti

Salvatore Lioniello e Antonio Sorrentino

La paglietta in testa è diventato il suo simbolo. Salvatore Lioniello da Orta di Atella, dove ha la sua pizzeria che si chiamava Paradise e ora porta solo il suo nome a sottolineare giustamente il suo status di pizzaiolo star, è uno sfegatato canottista.

pizza con cornicione alveolato pizza canotto Salvatore Lioniello Antonio Sorrentino

Per chi non sapesse cos’è un canotto, il consiglio è farsi un giro su Facebook e cercare i profili e le pizze di Carlo Sammarco, dei fratelli Susta, di Diego Vitagliano, di Francesco Martucci e appunto di Salvatore Lioniello per citare i primi che mi vengono in mente.

Sono tra gli esponenti della nouvelle vague del cornicione alveolato come se non ci fosse un domani che nel loro vangelo e in un certo immaginario collettivo è diventato l’unico segnale di una pizza leggera e digeribile.

Mentre state a discutere sulla veridicità e vi dividete in canottisti e poco cornicionisti, lievitisti madre e di birra, vi segnalo la parte 2 della lezione che Salvatore Lioniello ha tenuto a The Space a Torre del Greco. Luogo pop-olare con un lungomare affollato in cui Rossopomodoro ha aperto la sua scuola pop-up per sostenere Unicef nella raccolta fondi.

Una donazione di 10 € almeno e puoi seguire la lezione per imparare a fare la pizza nel forno di casa.

Ovviamente voi lettori di Scatti di Gusto avete le pratiche dispense che sono diventate un cult: Lezioni di Pizza. Con gli accorgimenti dei maestri. Dovete fare solo la fatica di andare sulla prima e iniziare a capire come fare.

impasto pizza al cioccolato lezioni di pizza al cioccolatostesura impasto pizza al cioccolato pizza al cioccolato sulla pala Lioniello Sorrentino

Ma la ragione di questo post è che il convinto canottista ha fatto una millefoglie con un impasto di pizza al cacao per sfornare una millefoglie croccante.

Cioè l’antitesi del canotto.

taglio pizza napoletana per millefoglie preparazione pizza millefoglie crema pizza dessert fragoline pizza dessert pizza dessert come un millefoglie

Vi piacerà?

Potrete scoprirlo chiedendo a Lioniello se la metterà in carta nella sua pizzeria.

La pizza dessert con impasto napoletano e sembianze da millefoglie

pizza dessert come una millefoglie

Oppure rifacendola a casa con questi ingredienti.

1l di latte
80 g di cacao
50 g di zucchero
1,6 kg di farina
30 g di sale
Poco lievito (1 g)
Eventualmente olio extravergine di oliva

 

Salvatore Lioniello e la pizza dessert zucchero a velo sulla pizza dessert pizza dessert presentazione

Il procedimento, quello ormai lo sapete tutti quanti. Ricordate soltanto che vi serviranno 6 ore di lievitazione e un foglio di carta argentata per evitare che in forno si bruci.

fette di pizza dessert millefoglie la pizza dessert cioccolato e crema di Salvatore Lioniello

Buon assaggio.

farina Caputo

P.S. Stasera a Torre del Greco c’è un altro canottista: Carlo Sammarco che usa un blend di farine top secret. E fa canotti seguendo la ricetta napoletana verace.

pizza fotografata cellulare

Siete pronti per scattare qualche foto e imparare l’arte per fare la pizza a casa?

Lezioni di Pizza

Tutte le Lezioni di Pizza

  1. La pizza fritta di Gino Sorbillo dal Vesuvio al Kilimangiaro
  2. Impasti possibili, la Pizza Condivisa di Gabriele Bonci e Gino Sorbillo
  3. Come fare la pizza tatin di Bonci a casa ed essere felice anche se la chiami focaccia
  4. Come fare la pizza con il criscito e il cornicione ripieno di ricotta di Gino Sorbillo
  5. Pizza e lievito Madre. Le 7 regole d’oro di Gino Sorbillo
  6. I pizzaioli insegnano a scegliere la farina e a stendere l’impasto
  7. Pizza alla parmigiana di melanzane di Gabriele Bonci
  8. 20 cose da sapere per replicare la pizza di Bonci a casa
  9. Lezioni di Pizza. Le regole e la ricetta di Simone Lombardi a Milano
  10. Lezioni di Pizza. La ricetta dei Nidi d’uccello
  11. Lezioni di Pizza. La vera ricetta del calzone di carne di Bari
  12. Lezioni di Pizza. Arcobaleno Expo con farina di farro di Sorbillo
  13. Lezioni di Pizza. Deep-dish, la ricetta con la parmigiana di melanzane
  14. Lezioni di Pizza. Gabriele Bonci vi dice come fare la gluten free
  15. Lezioni di Pizza. Come si prepara il criscito alla napoletana
  16. 11 consigli dei pizzaioli per fare la pizza a casa spiegati in un libro
  17. Lezioni di Pizza. Come fare l’impasto diretto a casa
  18. Lezioni di Pizza. La ricetta ai sei pomodori di Gino Sorbillo
  19. Post-Eat. La ricetta dello strepitoso tortano dei Capatosta
  20. Lezioni di Pizza. Millefoglie dolce di Salvatore Lioniello con impasto al cioccolato
  21. La ricetta perfetta della pizza a casa di Carlo Sammarco
  22. La ricetta della focaccia barese da fare a casa
  23. Lezioni di Pizza. La ricetta della puttanesca di Rosanna Marziale
  24. Lezioni di Pizza. Focaccia genovese, la ricetta perfetta
  25. Lezioni di Pizza. Le 10 regole per preparare la biga vincente
  26. Lezioni di Pizza. Le 20 regole del canotto di Piergiorgio Giorilli
  27. Lezioni di Pizza. Latte+ e Langa-Boom di Patrick Ricci
  28. Lezioni di Pizza. Cottura perfetta con il segreto di Giò il Pizzino
  29. Lezioni di Pizza. La ricetta di Pier Daniele Seu semplice e immediata
  30. Pizza Canotto. La ricetta perfetta per farla a casa
  31. Lezioni di Pizza. I 7 errori da evitare spiegati da Gino Sorbillo
  32. Pizza d’aMare. Riccio e spirulina per un’estate con il vento in poppa
  33. Pizza d’aMare. Diego Vitagliano e la Nuvola d’Argento
  34. Pizza. La ricetta di Alessandro Coppari di Mezzometro a Senigallia
  35. Lezioni di Pizza. La ricetta con biga e semola rimacinata di grano duro
  36. Lezioni di Pizza. Il Trapizzino con pollo alla cacciatora di Stefano Callegari
  37. Lezioni di Pizza. La gourmet a lievitazione naturale
  38. Lezioni di Pizza. La Sole con pomodori gialli di Giuseppe Pignalosa
  39. Lezioni di Pizza. La ricetta della veloce napoletana di Simone Fortunato
  40. Lezioni di Pizza. Il Crunch di Renato Bosco
  41. Lezioni di Pizza. Teglia e ruoto con la ricetta di Salvatore Lioniello
  42. Lezioni di Pizza. Come farla a casa con la ricetta di Diego Vitagliano
  43. Pizza napoletana. La storia dagli albori ad oggi
  44. Lezioni di Pizza. Nel ruoto con la ricetta di Pasqualino Rossi
  45. La ricetta della mica Pizza e Fichi di Salvatore Grasso
  46. Focaccia messinese fatta in casa: la ricetta scientifica in 5 punti
  47. Lezioni di Pizza. La formula automatica per calcolare la biga
  48. Lezioni di Pizza. Pala alla romana, la ricetta scientifica
  49. Lezioni di Pizza. La ricetta del canotto di Renato Bosco
  50. Lezioni di Pizza. La Biancomangiare di Patrick Ricci a Torino
  51. Lezioni di Pizza. La napoletana a casa senza segreti
  52. Lezioni di Pizza. La ruota di carro di Michele
  53. Lezioni di Pizza. La ricetta con alici di menaica e bagnet verd
  54. Lezioni di pizza. Supercrust alla romana di primavera
  55. Lezioni di Pizza. I vantaggi del lievito secco italiano
  56. Lezioni di Pizza. La ricetta Bonci Style dei Ventenni Affamati
  57. Lezioni di Pizza. Fiordilatte e mozzarella, guida all’utilizzo
  58. Lezioni di Pizza. 3 ricette per farla dolce
  59. Lezioni di Pizza. La fritta con impasto all’alga spirulina
  60. Lezioni di Pizza. La fritta alla puttanesca di Teresa Iorio
  61. Pizza fritta con il coniglio all’ischitana di Giuseppe Pignalosa, la ricetta
  62. Lezioni di Pizza. La ricetta con i peperoni di Carmagnola
  63. Lezioni di Pizza. La ricetta della Cilentana ai grani antichi
  64. Lezioni di pizza. Come fare la fritta a casa per sfamare 10 persone
  65. Lezioni di Pizza. La margherita in teglia di Giuseppe Pignalosa
  66. Lezioni di Pizza. Focaccia, la ricetta facile da fare a casa
  67. Lezioni di Pizza. Il tortano, la ricetta di Daniele Cacciuolo
  68. Lezioni di Pizza. La ricetta al padellino della tradizione di Torino
  69. Lezioni di Pizza. La focaccia romana in planetaria di Luca Pezzetta
  70. Pizza di scarole. La ricetta di Giuseppe Pignalosa come un calzone
  71. Lezioni di Pizza. Il poolish, o biga liquida, di Luca Pezzetta
  72. Lievito madre. La ricetta di Luca Pezzetta per farlo e rinfrescarlo
  73. Lezioni di Pizza. La ricetta della fritta napoletana
  74. Lezioni di Pizza. Tutto quello che c’è da sapere sul lievito
  75. Lezioni di Pizza. La mitica ricetta biga + poolish per la teglia di Salvatore Lioniello
  76. Lezioni di Pizza. Fritta alla cilentana, la ricetta facile facile
  77. Lezioni di Pizza. La ricetta della teglia ad alta idratazione a casa
  78. Le montanare di Sal De Riso e Gino Sorbillo

10 Commenti

  1. A questo punto vi chiedo: esiste una definizione condivisa della parola ‘pizza’ in senso gastronomico?
    O qualsiasi impasto di farina-acqua-sale-lievito a forma di disco, indipendentemente dagli ingredienti che lo farciscono o lo ricoprano, che sia un coscia d’alce piuttosto che della marmellata di fragole, può essere definito pizza?
    Grazie.

    • se è per questo anche nel mondo ”pizza” ci sono differenze abissali.
      Tutto può essere pizza.
      Ma alla fine tutto è PANE.
      Non è la forma nè il contenuto.

  2. 1
    Quando, pochi mesi fa, Enrico Di Roberti mi fece conoscere Salvatore Lionello chiusi il mio commento così:
    “Io penso che, se ancora non è, lo sarà presto: tra i migliori pizzaioli della Campania. Gli faccio tanti auguri.”
    2
    Ora lo vedo inserito…dopo pochi mesi…nel Teatrino-Show della Pizza Napoletana.
    Sarà ancora bravo…ma non mi piace più.
    3
    La proposta del millefoglie non m’impressiona e la vedo come un tentativo inutile…nato per lo Show(v.punto 2)
    Faccio mia la bella critica di Frank che ironicamente …fa riflettere(su cosa sta diventando la GLORIOSA PIZZA NAPOLETANA)
    4
    Il termine CANOTTO, secondo me, è riferito alla GRANDEZZA del cornicione, non alla sua Alveolatura.
    Ci possono essere canotti molto ben alveolati e altri non.
    Non è il canotto che garantisce sulla buona alveolatura del cornicione.
    Lo stesso discorso vale per cornicioni di ridotte dimensioni(es. quello di E Coccia che ha ridotto molto il c. delle sue pizze)

  3. Questo cornicione mi piace tantissimo,per me e’ perfetto. La pasticceria pero’ lasciamola ai pasticceri per carita’

  4. “Questo cornicione mi piace tantissimo,per me e’ perfetto.” (Paola,
    appassionata, conoscitrice e sperimentatrice Milanese di Pizza Napoletana)
    Condivido.
    Aggiungo che ha superato i Sorbillo, i Ciro Salvo e molti altri blasonati BIG della pizza napoletana.
    .
    E’ probabile che questo pizzaiolo di provincia, semisconosciuto fino a pochi mesi fa, salga velocissimamente sul podio dei primi 3 pizzaioli professionisti italiani.
    Tra gli appassionati segnalo, invece, ing.Pizza che fa dei cornicioni alveolati simili(e che interviene su questo blog).
    Paola, io non sono ancora arrivato a standardizzare i risultati(anche perché uso farine 00 più difficili) ma tu, se già fai dei cornicioni simili, perché non ce li fai vedere?
    🙂
    http://ingpizza.altervista.org/wp-content/uploads/2016/01/Pizza-con-scamorza-affumicata-e-pomodoro-corbarino.-ing.Pizza-4.jpg

  5. Definirlo impasto napoletano è veramente un azzardo perché con la pizza napoletanata centra ben poco; rispetto alla ricetta standard della pizza napoletana, avrebbe potuto diminuire il sale ed aggiungere dello strutto, che non fa mai male, ed il risultato avrebbe potuto richiamare la pizza napoletana. Ma così no!
    Ciao a tutti!

  6. Paola, scusami se ho esagerato 🙂 Essendo appassionato come te di pizza napoletana, seguo con attenzione i dibattiti sui blog e non mi sono sfuggiti i tuoi interventi, pieni di passione e competenza. Non c’è bisogno di inviare foto e sono sicuro che sei più avanti di me.
    Colgo l’occasione per salutarti cordialmente.
    🙂

    • Mi fa davvero piacere leggere cio’ che scrivi perche’ ho davvero un gran amore per la verace…Baciii e fatti riconoscere che sono curiosissima..

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui