pizzeria Sorbillo New York

Ormai lo conosciamo Gino Sorbillo. L’annuncio della nuova apertura a New York è stata fatta con molto anticipo da noi ma a chi pensava che la mitica impastata in mezzo Times Square fosse un bluff rispondiamo con i progetti dello studio Archea e le foto dello stato di avanzamento dei lavori.

Gino Sorbillo apre la sua prima pizzeria in terra straniera nella metropoli che è crocevia delle mode, delle tendenze e della voglia di farsi conoscere in tutto il globo terracqueo.

pizzeria Sorbillo New York rendering 1 pizzeria Sorbillo New York rendering 2 pizzeria Sorbillo New York rendering 3 pizzeria Sorbillo New York rendering 4sorbillo dolce gabbana pizza

A New York ci sarà una vera pizzeria napoletana. “Ma sto già pensando alla pizza New York per celebrare l’incontro tra pizza napoletana e tradizione americana”, spiega il pizzaiolo più trendy del momento che dopo le pizze per Dolce&Gabbana nella serata conclusiva ha visto arrivare in pizzeria anche uno dei marchi cult per i feticisti delle scarpe: Louboutin.

Gino Sorbillo New York

Sembrerebbe un controsenso per Sorbillo uscire da via Tribunali dove tutti accorrono per conoscere lui e le sue pizze, ma il pizzaiolo napoletano è fatto così. Gioca d’anticipo e a quanto pare vuole essere sicuro che proprio tutti si accorgano dell’esistenza della pizza napoletana secondo lui.

pizzeria Sorbillo New York lavori 1 pizzeria Sorbillo New York lavori 2 pizzeria Sorbillo New York lavori 3 pizzeria Sorbillo New York lavori 4

Bocche ancora cucite sulle forniture ma è sicura una novità che permetterà alla pizza di Sorbillo di acquisire ancora più peso nel panorama mondiale. Ora tocca confrontarsi con le grandi catene a stelle e strisce che del marketing e della comunicazione fanno il loro pane quotidiano e entrare nell’olimpo delle migliori pizze della città della mela morsicata.

“Proveremo a creare un ponte diretto Tribunali – Times Square sempre con la nostra filosofia che vuol dire fare pizze buone”, chiosa Sorbillo.

pizza Gino Sorbillo pizzeria Gino Sorbillo Quattro Tavoli Napoli

Che è già al lavoro per tagliare la nuova pizzeria sui gusti suoi e dei potenziali clienti. Proprio come è accaduto nella pizzeria Scaramantica e per la Quattro Tavoli.

E un segno della casa madre a New York, assicura Sorbillo, ci sarà.

1 commento

  1. In bocca al lupo a Sorbillo per la sua nuova impresa, ma non enfatizziamola come se fosse il primo a portare la vera pizza napoletana a New York. Nella Grande Mela c’è una marea di ottime pizzerie napoletane indipendenti, e se anche dobbiamo guardare all’esportazione di un marchio Starita è già arrivato da un bel po’ con la sua Don Antonio a Midtown.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui