Milano. I Panini di Mare che festeggiano la Puglia dopo panzerotti e pesce

Cibo

panini-di-mare-01

Poco visibile forse in un angolo del piazzale davanti alle Colonne di San Lorenzo, un po’ “schiacciato” dai locali vicini, Panini di Mare è una gran bella idea  che viene, come ormai spesso accade qui a Milano, dal Sud.

Per l’esattezza, da Peschici, ridente località marinara sul Gargano, in provincia di Foggia.

La Puglia, insieme alla Campania (e in misura minore alla Sicilia) sta “colonizzando” le tavole meneghine, fra locali e ristoranti di ogni tipo: dalle panzerotterie (Breri, Bis, Il Priscio) ai lounge bar, ai ristoranti. E dalla Puglia, da Polignano a Mare, viene anche il nuovissimo Pescaria (ma dove andrà mai l’accento?).

Ma cos’è esattamente Panini di Mare? Leggiamo dal sito: si tratta del “primo Italian Food Concept basato su una ristorazione di mare veloce, sana ma soprattutto di grande qualità. Il concetto PdM è il risultato del percorso personale di Mario Ottaviano, chef e patron del Trabucco da Mimì, luogo unico nel panorama gastronomico mondiale, in cui da ormai 5 generazioni si accolgono amici e visitatori tra le terrazze sul mare e gli argani di quella futurista macchina da pesca che è il Trabucco in cui si cucinano piatti con il pescato fresco del trabucco stesso, del Gargano o dell’Adriatico.”

Suona bene. I Panini sono da maggio 2015 a Firenze, sono a Peschici e a Vieste, e prossimamente saranno anche a Torino.

panini-di-mare-02-menu

Il locale milanese non è molto grande, ma in questa stagione può contare su una serie di tavolini all’aperto; la posizione è un po’ defilata, anche causa lavori di ristrutturazione dello stabile di fianco, ma ottima, proprio di fronte alle Colonne, dalle quali è separata da un’aiuola. Il menù è anche esposto su una lavagna all’ingresso: una decina di panini, qualche insalata, carpacci. Pesce, appunto, dappertutto.

panini-di-mare-pulp2

Pulp Fiction (10 €) è uno di quelli semplici: polpo alla griglia e peperoni. Buono il pane, buona la cottura del polpo, ottimo accostamento.

panini-di-mare-istanbul3

Mi è piaciuto anche Istanbul (4,50€): kebab di pesce, misticanza, pomodorini, salsa yoghurt, erba cipollina. Il kebab comprendeva mi sembra calamari, sgombri, polpo e gamberi: forse qualche pezzetto un po’ più duro del dovuto, forse il tutto leggermente asciutto ma certamente saporito (una nota di merito al filo d’olio sopra il pane). Qualche minuto di attesa più di quanto pensassi: bene, vuol dire che i panini vengono lavorati, o assemblati, al momento.

panini-di-mare-istanbul2

Mi piacciono questi Panini di Mare; per la cronaca, mi sono stati prospettati per questa settimana panini con gamberi rossi e burrata…

Che dite, ci vado?

Panini di Mare. Colonne di San Lorenzo, Corso di Porta Ticinese. Milano. Tel. +39 0249532373

[Immagini: iPhone Emanuele Bonati]

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.