Toto-chef. Ivano Ricchebono porta la stella Michelin di The Cook a Genova

547 Condivisioni

Questo 2018 si è aperto con i trasferimenti degli chef stellati. Dopo Cristian Torsiello a Paestum è la volta di Ivano Ricchebono che sposta il suo stellato The Cook da Arenzano a Genova. Lo chef ne aveva accennato a Daniela Ferrando e a me durante la nostra cena allo Scalo Milano.

Ivano Ricchebono inizia dal primo febbraio a cucinare al Cavo di vico Falamonica, ristorante di Alessandro Cavo, vicepresidente Ascom e ultimo discendente e proprietario della ditta che da fine Ottocento produce i famosi (e buonissimi) Amaretti Morbidi di Voltaggio.

Dice Cavo, con legittima soddisfazione: “è stato un lunghissimo corteggiamento, ma ce l’abbiamo fatta.”

Il ristorante si trova all’interno del Palazzo Branca Doria, nel centro della città, e la sala da pranzo è posta in un bellissimo salone affrescato, nel 1618, da Bernardo Strozzi.

La cucina, che è stata completamente rinnovata (Electrolux), dal 27 dicembre è già nelle mani di Marco Primiceri, sous chef di Ricchebono, e della brigata di The Cook – Ivano li raggiungerà, appunto, fra qualche settimana.

L’esordio di The Cook era avvenuto a Nervi, quindi tecnicamente già a Genova, nel 2004, con la moglie Elisa Arduini; nel 2010, aveva ricevuto la stella Michelin, unico stellato a tutt’oggi della provincia di Genova (in tutto in Liguria gli stellati sono 10). Giusto due anni fa, il trasloco al Grand Hotel di Arenzano, sul Lungomare. E ora, il cuoco genovese, diplomato al Nino Bergese e con una carriera anche internazionale alle spalle (ha lavorato anche per i Novotel del gruppo Accor), membro di Liguria Gourmet e del gruppo CHIC – Charming Italian Chefs, e fra gli ospiti fissi della Prova del Cuoco, ritorna a casa, in pieno centro, nella sua città.

La cucina del nuovo ristorante procederà su tre binari diversi: quello del The Cook, che partirà dai piatti che hanno fatto la storia del ristorante e della sua stella; quello della cucina genovese, tradizionale, che sarebbe impensabile non proporre; e quello più sperimentale e innovativo, una vera e propria sfida per una clientela come quella genovese.

Io ho solo assaggiato la cucina di Ricchebono allo Scalo, come detto in occasione della presentazione di un menu dedicato al ristorante Aromatica, che rimarrà in carta, a fianco del menu usuale, per il mese di gennaio.

L’impressione che ho avuto, da quei cinque piatti, è stata di una grande abilità e inventiva, e bontà: a posteriori, direi che rappresentavano al meglio tutti e tre i binari su cui viaggerà, ipotizzo col vento in poppa, il nuovo vecchio The Cook.

The Cook. Vico Falamonica, 9R. Genova. Tel. +39 0109752674.

547 Condivisioni

- lunedì, 8 gennaio 2018 | ore 8:24

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.