C’è sempre fermento sui ristoranti dei mari italiani. In Campania puntate su Capri, Ischia, Bacoli, ma anche sulla Costiera Sorrentina.

Qui di novità ne abbiamo già assaggiata a Sant’Agnello, ma ora per la serie Ristoranti d’aMare, spingetevi sulla punta che guarda i due golfi, di Napoli e di Salerno con le perle di Sorrento e di Amalfi e un nugolo di tavole interessantissime.

Davanti all’isola di Capri – potreste prenderla con una mano – c’è la metafisica terrazza del Relais Blu, posto stupendo per sognare il mare più bello ed assaggiare la cucina stellata di Roberto Allocca.

Ma non voglio parlarvi del ristorante che mette insieme cucina e luogo paradisiaci, bensì del nuovo spazio che Antonino Acampora, general manager del Relais Blu, delle panoramiche camere e degli ennemila sospiri dei clienti che ho ascoltato sulla terrazza, ha aperto.

Per gli affezionati del Relais, è ospitato sulla terrazza di sinistra che incastona lo sguardo tra il Monte San Costanzo e – è proprio un’abitudine – Capri.

Il nome, SAL crudo brace e tradizione, oltre a omaggiare il padre di Antonino, Salvatore, chiarisce subito cosa troverete a questa tavola: la materia prima maneggiata da Roberto Allocca che guarda alla tradizione ed al territorio, in maniera più informale.

E con un rapporto qualità-prezzo competitivo.

Si parte con una serie di sfizi in linea con lo spirito easy di questa area del Relais Blu: montanara al pomodoro, parmigiana di melanzane irrinunciabile in questo periodo, fiori di zucca ripieni di ricotta, zucchine e formaggio su fonduta di pomodoro.

I peperoncini verdi al pomodoro e le melanzane a funghetto sono due grandi classici di stagione e un tributo alla generosità della terra della penisola sorrentina.

Per dissetarci beviamo un Rosé Château La Gordonne 2017, molto fresco e gradevole con i piatti di pomodoro.

Decidiamo di saltare il primo piatto per dedicare maggiore attenzione alla brace, ma potrete divertirvi a scegliere tra gli irrinunciabili spaghetti alla Nerano, lo scarpariello o i ravioli alla caprese.

Assaggiamo l’aragosta alla brace servita con verdure scottate sempre sulla brace e la cottura non tradisce le aspettative.

Il test sulle capacità di Roberto Allocca alle prese con la brace prosegue brillantemente e le radici irpine salgono in cattedra con il misto di carne Pollo ruspante, Scottona e Agnello accompagnato dalle zucchine alla scapece.

La carne chiama un calice di vino rosso e il Rampaniuci Falerno del Massico 2011 di Migliozzi ci sta proprio bene.

Chiudiamo il pranzo con uno spettacolare babà con gelato alla nocciola e cioccolato croccante.

Non vi parlo dell’esperienza del giorno successivo al ristorante stellato, egualmente convincente, per attirare la vostra attenzione sul neonato SAL che può diventare un indirizzo di riferimento per i frequentatori della costiera alla ricerca di una pausa pranzo più spensierata rispetto alle molteplici offerte stellate della zona.

Bella idea di Antonino Acampora che può contare su uno chef di razza come Roberto Allocca.

I prezzi sono corretti e molto dipende dalla materia prima utilizzata. Si va dai 12 € del fiore di zucca ai 25 del piatto completo Selezione di antipasti della tradizione con salumi e formaggi.

I crudi hanno una forbice dai 15 ai 18 €.

I primi variano dai 12 € dello scarpariello ai 30 della pasta con astice.

L’offerta della brace va dal mezzo pollo ruspante a 18 €, all’agnello a 22 € e la bistecca a 60 € al kg.

Sempre sulla brace c’è il pescato del Golfo di Sorrento a 90 € al kg, il pescato del Mediterraneo a 60, l’astice 70, l’aragosta a 210.

Dolci a 8 €.

A completare l’offerta, ma già lo sapete, ci sono dieci camere con vista mozzafiato.

Relais Blu. Via Roncato, 60. Massa Lubrense (Napoli) Tel. +39 081 878 9552