Una romanità democratica da sabato 20 aprile ritrova il suo luogo nel nuovo Celestina Pizza e Cucina che apre alla Camilluccia a Roma.

Si ispira alla signora Celestina che sfamava gli operai e i tecnici che nei primi decenni del 900 costruivano viale Parioli.

Cucina semplice, buona, per tutti.

Il progetto è di Dany di Giuseppe e Gino Cuminale (gli stessi che hanno realizzato Porto Fluviale ed Ercoli 1928), che hanno ripreso il marchio per proporlo nei nuovi locali di via Fani 113, con l’occhio rivolto anche ai cultori di una pausa pranzo di qualità.

Il menu pizza infatti prevede 3 tipi di impasto, romano (basso e croccante), napoletano (con il cornicione) e pane pizza, più alto e soffice, particolarmente idratato, che viene servito in dischi da 20 cm di diametro; per pause pranzo veloci e leggere oppure per assaggiarne più di una. Tutti prevedono lunghe lievitazioni di minimo 48 ore.

Come per gli impasti, anche nelle farciture non si sono risparmiati: ben 5 i tipi di Margherita (da 4,50 a 8,50 €): Classica, oppure la Gialla e Rossa con fior di latte, salsa di pomodoro giallo e rosso, dressing al basilico, o la Margherita del Piennolo: salsa di pomodoro del Piennolo del Vesuvio DOP bio, fior di latte, basilico.

La Marinara (da 4 a 8,50 €) arriva in 4 tipi tra cui: Croccante con salsa pomodoro, aglio e crumble di pane all’origano, o la Marinera con salsa pomodoro, aglio nero e origano).

Ma poi entriamo nel vivo della romanità, e qui ci aspettano la pizza e pollo coi peperoni (6 €), il piatto da spiaggia della capitale; non per niente le trovate nella sezione Popolari del menu delle pizze, dove potete sbizzarrirvi.

Così come non poteva mancare la pizza pane con la coda alla vaccinara (6,50 €), che più romana non si può, col sedano croccante e cioccolato extra fondente; ma ci sono anche la Norma con melanzane fritte, ricotta infornata e pomodorini (6,50, 8 e 9 € a seconda degli impasti) e la Testaccina con lingua di vitella (6,50 €), fagioli borlotti, nervetti fritti e salsa verde.

Sul versante della cucina, spiccano le specialità regionali e gli evergreen: le bombette pugliesi (12 €), la tagliata di pollo marinata (15 €), le polpette al sugo, i moscardini alla Luciana (14 €), la parmigiana di melanzane (8,50 €), la pagnottella con sfilacci di maiale in salsa piccante e verdure croccanti (13 €), la cotoletta di vitello (13 €), l’Insalata di pollo (12 €). e i piatti del giorno secondo stagionalità.

Le bevande prevedono birra (diverse referenze Birra del Borgo direttamente alla spina, oltre ad etichette internazionali) e vini, scelti tra le cantine più blasonate e piccoli produttori di nicchia.

Celestina è aperto tutti i giorni, a pranzo e a cena con orari 12.30 – 15.30 e 19.00 – mezzanotte

Celestina alla Camilluccia. Via Mario Fani 113. Roma. Tel. +39 06 3014342

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui