Langosteria Café Milano si rifà il look e riapre al pubblico ma arricchito di nuovi elementi.

Il progetto di restyling è stato curato dall’architetto Carlo Samarati, che aveva già seguito in passato alcuni interventi in Langosteria di via Savona e Langosteria Bistrot.

Il rinnovo di Langosteria Café Milano si è sviluppato su due aspetti principali: la creazione di una zona bar e l’ampliamento dei dehors che verrà ultimato a novembre.

Una nuova area bar, un luogo conviviale dove gli ospiti potranno sorseggiare al banco un cocktail come aperitivo o dopo cena. Protagonista il bancone in travertino profilato in ottone completato da una colonna di luce, mentre sul retro campeggia una parete fondale in onice affiancata da un elegante bottigliera in ebano specchiata.

Elementi centrali dello spazio rimangono la cucina a vista e il banco bar centrale che si integrano nell’ambiente circostante.

L’altra variazione riguarda i dehors dove oltre ad un aumento in termini di metratura, sono stati apportati miglioramenti anche in termini di arredi e serramenti.

Le sedute, in particolare i divani e le veneziane sono stati sostituiti, resi più confortevoli e funzionali; la nuova struttura delle vetrate in cristallo dona un aspetto più fluido allo spazio.

Grazie anche alla sinuosità delle linee, si percepisce una maggiore leggerezza dell’arredo e dell’atmosfera in generale, anch’essa studiata per offrire al cliente un’esperienza raffinata ed esclusiva.

Langosteria Café Milano nasce a marzo 2016 nella centralissima Galleria del Corso, seguendo il progetto di Enrico Buonocore, Ceo e Founder del Gruppo Langosteria. Il locale propone un concept molto simile agli altri ristoranti del Gruppo, ma con un’impronta più internazionale.

Il ristorante ha una proposta gastronomica interamente di pesce che comprende i piatti signature di Langosteria tra cui il king crab alla catalana, la pappa al pomodoro con vongole, le orecchiette con cicerchie e frutti di mare, il tiepido di mare.

Il team direttivo è capitanato dal General Manager Olimpio Giovannelli, dall’Executive Chef Jacopo Dedori e dal Restaurant Manager Domenico Bagnato.

La carta dei vini, studiata dalla wine manager del Gruppo Valentina Bertini, offre un’ampia scelta tra vini italiani e stranieri e una lunga lista di etichette di champagne.

Il Gruppo Langosteria oggi conta 4 locali, tutti con la stessa matrice gastronomica, ma ognuno con una propria identità: Langosteria (2007), Langosteria Bistrot (2012), Langosteria Café Milano (2016) e Langosteria Paraggi (2017) – ma manca ancora all’appello il locale che si nasconde dietro i compensati in via Savona.

Langosteria Cafè. Galleria del Corso 4, Milano. Tel. +39 02 7601 8167

[Immagini: Claudia Calegari]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui