L’Antica Pizzeria da Michele in the World, quella che ha la sua sede storica e centenaria in via Sersale nel quartiere di Forcella a Napoli, apre a Bologna.

L’appuntamento con i supporter di una delle pizze più famose del mondo è per martedì 8 ottobre alle ore 12 in Piazza San Martino 3/b anche se non ci sarà una vera e propria inaugurazione, ma un’apertura al pubblico in diretta, in pieno stile ‘da Michele’.

Dopo le aperture italiane di Roma, Milano, Firenze e Verona e quelle internazionali in Giappone, a Londra, a Barcellona, a Los Angeles e a Dubai, la tradizione unica della pizza napoletana di Michele arriva a Bologna in questa che è la dodicesima sede de L’Antica Pizzeria da Michele in the World.

Il menu è quello “internazionale” di Michele. Accanto alle classicissime Margherita e Marinara, sarà possibile ordinare la Cosacca e le altre declinazioni della pizza napoletana già presenti nelle altre pizzerie.

Oltre ai fritti, alla pizza fritta e ai ripieni.

Siamo molto soddisfatti per questa apertura a Bologna, che rappresenta la dodicesima pizzeria del gruppo MITW– spiega l’AD Alessandro Condurro. – Un numero destinato ad aumentare: entro il 31 dicembre 2019 arriveremo a quindici sedi. Bologna è una città molto viva, un centro ricco di storia, giovane e sede di Università”

La grande tradizione culinaria di Bologna è ben nota in tutta Italia– continua Daniela Condurro, AD di MITW. – Noi speriamo di esportare, in ogni luogo che raggiungiamo con la pizzeria, la nostra tradizione e, soprattutto, i sapori e il gusto di Napoli”.

C’è grandissimo entusiasmo nel portare avanti un progetto così rilevante, ma si avverte anche il peso della responsabilità – racconta Antonello Corciulo, tra i soci della nuova sede di Bologna. – Essere “da Michele” vuol dire trasformarsi in ambasciatori della tradizione partenopea e, nello specifico, del prodotto che forse più rappresenta la napoletanità, che nella pizza si esprime, sintetizzando la vera essenza di un popolo e della sua storia. Dopo Firenze proviamo questa nuova esperienza con ancora più emozione, adrenalina e carica, come fosse la nostra prima apertura, consapevoli che Bologna, per sua natura, saprà accoglierci e apprezzarci”.

Tutti pronti per i necessari confronti con le altre pizzerie di Michele e la sede storica di Napoli?

1 commento

  1. Sono curioso, a giorni verrò con mio figlio per gustare, finalmente, almeno credo una vera margherita.L’Italia intera e anche l’Europa è stata inondata da pizzerie ma, a mio modesto avviso,niente ricorda la vera margherita.Voglio augurarmi che da Michele, si ritrovano i veri sapori della autentica margherita simile alla pizzeria d Brandi di Napoli. Seguirà un altro commento dopo l’assaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui