I funghi dagli antipasti ai secondi, passando per primi e i contorni. All’Osteria Fratelli Mori di Roma, a dominare la cucina per una settimana sono i porcini.

Dal 28 ottobre al 3 novembre, il ristorante in via dei Conciatori ha organizzato Non fare il porcino con un menu dedicato agli appassionati del re del sottobosco.

I funghi porcini nascono solitamente tra maggio e giugno e diventano visibili nel bosco già ad agosto, ma è tra settembre e ottobre che la loro presenza è al culmine. Quest’anno l’estate prolungata e le abbondanti piogge hanno creato le migliori condizioni di raccolta al nord in settembre per poi toccare i boschi del centro e del sud della Penisola a ottobre.

Durante i sette giorni di Non fare il porcino, accanto al classico menu dell’Osteria, Alessandro e Francesco Mori – due fratelli e osti contemporanei che gestiscono il locale di famiglia insieme a mamma Giuliana – hanno messo a punto un menu dedicato, con piatti appositamente preparati per celebrare i funghi porcini.

Ecco il menu a tutto porcini.

Il menu con i funghi porcini

Insalata di porcini freschi con sedano e scaglie di Parmigiano Reggiano 40 mesi 14 € 
Fettuccine ai funghi porcini 13 € 
Funghi porcini impanati e fritti 14 €
Funghi porcini alla griglia 14 €
Spiedini di filetto con porcini e lardo 18 €

Restano in menu i classici della tradizione romana, Rigatoni al sugo di coda (12 €) o all’amatriciana, gli spaghettoni alla carbonara e i tonnarelli cacio e pepe tra i primi (tutti a 10 €).

Tra i secondi, trippa alla romana (12 €), baccalà alla romana (18 €) e saltimbocca alla romana (13 €).

Osteria Fratelli Mori. Via dei Conciatori, 10. Roma. Tel. +393313234399

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui