Tempo di lettura: 3 min

La ricetta di Ronald Bukri, chef di Osticcio, ristorante a Montalcino, prevede gamberi rossi, una “maionese” di miele e limone verde, e della soppressata toscana: un mix interessante.

Ronald Bukri è entrato nella cucina di Osticcio, locale storico di Montalcino, nel 2018, alla riapertura. Di origini albanesi, classe 1987, ha nel suo curriculum esperienze in Italia (Arnolfo, il Ristorante Schöneck, Il Canto della Certosa di Maggiano con Paolo Lopriore, Atman con Igles Corelli e Inkiostro con Terry Giacomello) e all’estero (con Pierre Gagnaire allo Sketch di Londra, con Guillaume Brahimic a Sidney al Guillaume at Bennelong e a Perth al Bistro Guillaume).

Ristorante Osticcio a Montalcino: interni e panorama

Semplicità e ricercatezza, tradizione e innovazione si rincorrono, si avvicendano e si abbracciano negli ambienti e nelle preparazioni all’interno di questo storico locale nel borgo di Montalcino. Storie di vite e di miele, di terra e di aria, di cibo e di vino che, come in un armonico accostamento, si raccontano passando dalle fervide mani di Ronald Bukri a quelle avvedute di Francesco Perali e riecheggiano in un inscindibile legame che unisce un’amicizia, ancor prima che cucina e sala. Carta dei vini meticolosamente selezionata e raccontata dal giovane Sommelier Alberto Ponziani.

Una cucina di giovani, quella di Osticcio: tutti fotografati sul sito del ristorante, lavapiatti compreso.

La ricetta di gamberi rossi, maionese di miele e limone e soppressata

Gamberi rossi, maionese di limone e miele, capperi, soppressata, ristorante osticcio di Montalcino, chef Ronald Bukri

Ingredienti (per 4 persone) 

20 gamberi rossi freschi
30 g di miele di trifoglio (o millefiori)
50 g di succo di limone verde
150 g di olio extravergine di oliva delicato
5 foglie di lattuga
20 capperi di Pantelleria
1 fetta di soppressata toscana
1 cipollotto fresco, solo la parte verde 

Procedimento

Pulire i gamberi togliendo le teste il carapace e con l’aiuto di uno stuzzicadenti togliere il filo nero. 

Le teste per questa ricetta non servono ma sono ottime da utilizzare per preparare una salsa o una bisque di gamberi. 

Per la “maionese” di miele
Sciogliere con l‘aiuto di una frusta il miele nel succo di limone in una ciotola, poi molto lentamente aggiungere l’olio a filo come per preparare una maionese appunto. 

La maionese di miele si può utilizzare in tanti modi sia per condire un’insalata, verdure cotte o crude o del pesce. 

Tagliare molto finemente le foglie di lattuga.

Tagliare molto finemente il cipollotto.

Tagliare la fetta di soppressata in 10 cubetti.

Finitura del piatto

Disporre sul piatto la maionese di miele, adagiarvi sopra i gamberi, con la lattuga i capperi e il cipollotto, finire il piatto con due pezzi di soppressata per piatto. 

[Immagini: Osticcio]

Le ricette con i gamberi di Scatti di Gusto

gamberi rossi

10 regole per comprare gamberi, scampi, aragoste

Gli spaghettoni con gamberi e pistacchi di Stefania Corrado

Il video tutorial degli spaghetti coi gamberi rossi

Il crumble di salmone e gamberi di Jo Pratt

L’insalata di rico venere e gamberi

Lasagnetta di mozzarella di bufala con gamberi rossi dello chef Lino Scarallo

La lasagnetta di mozzarella di bufala e gamberi rossi di Lino Scarallo

Riso limone e gamberi con salsa agrodolce

Tartare di pesca di Leonforte con gamberi

Risotto con burrata, gamberi rossi e zafferano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui