Coronavirus. RET, il nuovo programma enogastronomico di Tinto

I consorzi di tutela delle eccellenze enogastronomiche toscane raccontano in un web talk show le strategie per ridare ossigeno al settore del cibo e del vino

Quale giorno migliore di quello che celebra la Resistenza, per parlare della Resilienza Enogastronomica Toscana? Ovvero di #RET, il nuovo web talk show condotto da Tinto di Decanter (cioè Nicola Prudente, che a Pistoia “c’ho il mi’ babbo e la mi’ mamma“) che in cinque puntate darà voce ai rappresentanti delle eccellenze enogastronomiche toscane e alle loro strategie per ridare ossigeno al settore del cibo e del vino.

RET nuovo web talk show con le strategie dei consorzi per il settore del cibo e del vino

Protagonisti i consorzi

A partire dal 30 aprile, ogni giovedì, per cinque puntate, alle cinque del pomeriggio, cioè fino al 28 maggio, con il supporto di Fondazione Sistema Toscana, tra le prime regioni che si sono attivate a fronte dell’emergenza Covid-19, andranno in onda i racconti delle strategie che i Consorzi del food and wine ritengono fondamentali per il rilancio del comparto enogastronomico, soffocato dalle chiusure e messo a serio rischio dalle misure anticontagio anche all’indomani della riapertura.

Tinto, alias Nicola Prudente, dotato di mascherina protettiva

Il ruolo di protagonista nel web talk show è affidato ai consorzi di settore, che finalmente avranno modo di dimostrare una leadership concreta e decisiva: alle domande di Tinto risponderanno Fabrizio Filippi per il  Consorzio di Tutela dell’Olio Toscano IGPSergio Bucci per il Consorzio di Tutela del Vino Morellino di Scansano DOCGGiovanni Belli per AssocantucciniFabrizio Pratesi per il Consorzio di Tuteladei Vini di Carmignano Alessandro Iacomoni per il Consorzio di Tutela della Finocchiona IGP.

I vini di Fabrizio Pratesi, presidente del consorzio del Carmignano DOC

Al termine del ciclo di trasmissioni verranno presentate anche 25 storie di resilienza, 25 finestre virtuali capaci di illustrare come le eccellenze agroalimentari toscane stiano combattendo il nemico moderno, il coronavirus, un modo per ispirare nuove strategie e incoraggiare anche le altre regioni d’Italia.

#RET è visibile online ai link:

BuyFood e BuyWine

Intoscana

Vetrina Toscana

Appuntamento online quindi, da giovedì 30 aprile, dalle 17 alle 18, per scoprire come sarà possibile ricostruire e far rivivere un settore molto provato dall’epidemia, come ha dichiarato l’assessore all’Agricoltura della Regione Toscana Marco Remaschi “La situazione attuale costringe tutti noi a rimanere in casa riducendo la socialità e il dialogo. Con questa iniziativa vogliamo riaccendere il confronto portando nelle case dei cittadini le storie di eccellenza delle produzioni toscane, che sono storie di luoghi, di fatica e di ingegno. Un modo per sentirci uniti in un confronto costruttivo che ci dia lo stimolo di guardare al futuro con più fiducia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui