Hamburger e vino. La nuova vita del noma che riapre giovedì

Tempo di lettura: 4 minuti

Buone notizie dalla Danimarca. Il noma (scritto così, come si dovrebbe, minuscolo, come dal loro sito), il ristorante con 2 stelle Michelin di René Redzepi riapre.

Giovedì 21 maggio, alle 13. Segno di ottimismo, di speranza, di ripresa a seguito dell’allentamento delle misure restrittive da parte del governo danese. Segnale positivo che arriva appena dopo la notizia della chiusura, definitiva, da parte di David Chang, di Momofuku CCDC a Washington, e di due altri locali a New York.

Notizia e novità: non è tanto il ristorante celeberrimo a riaprire, quanto un wine bar all’aperto, nei giardini che circondano la nuova (aperta a fine 2017) sede del ristorante.

Vino e burger del Noma in un ambiente informale, senza bisogno di prenotazione.

L’annuncio su Instagram è accompagnato da una lettera sul sito.

Il nuovo wine e burger bar all’aperto

Aperitivo nelle serre del noma 2.0

Siamo incredibilmente felici di poter riaprire le porte del noma, ora che le restrizioni sono diminuite in Danimarca.

In questo momento, siamo ansiosi di entrare in contatto con la nostra comunità e di celebrare l’estate nel modo migliore (e più sicuro) possibile. La nostra riapertura avverrà in due fasi. Un wine bar all’aperto: il primo passo è qualcosa di cui siamo molto entusiasti, perché è completamente nuovo per noi.

Giovedì 21 maggio, alle 13:00, apriremo un wine bar all’aperto nei nostri splendidi giardini a Noma, con vista sul lago che condividiamo con i nostri vicini di Christiania. Vieni come sei, non ci sono prenotazioni, siamo aperti a tutti. Puoi fermarti per un bicchiere di vino, oppure puoi rimanere per altro, e se hai fame abbiamo due hamburger del menu: il cheeseburger noma e l’hamburger vegetariano noma. Entrambi sono succosi e pieni di umami, con un po’ di magia dalla nostra cantina di fermentazione, serviti su un panino di patate appena sfornato, sviluppato dai nostri amici di Gasoline Grill. L’enoteca sarà aperta da giovedì a domenica, dalle 13:00 alle 21:00, senza prenotazione.

Ci sarà anche un’opzione per il take away (sia vino che cibo), ordini accettati alla porta. I preordini per 10 o più hamburger sono accettati entro e non oltre le ore 10.00 del giorno, tramite burger@noma.dk.”

La riapertura del Noma “vero”

La cucina del noma 2.0

Si parla, naturalmente, anche della riapertura del ristorante vero e proprio. Ci vorrà ancora un po’, era stato anticipato su Instagram.

La riapertura ufficiale del noma: in secondo luogo, per aprire il noma, il ristorante come lo conosciamo, avremo bisogno di un po ‘di tempo in più per riavviare la macchina. Stare chiusi per così tanto tempo significa che ci vorranno settimane prima che il nostro team faccia ritornare la cucina ai livelli a cui eravamo prima di chiudere.

Non abbiamo ancora una data di apertura ufficiale del ristorante da comunicarvi, ma avremo maggiori informazioni molto presto. Di conseguenza, al momento non siamo in grado di accettare nuove prenotazioni. Tuttavia, per quelli di voi che hanno una prenotazione esistente con noi fino a settembre e per quelli che hanno acquistato generosamente un buono di pagamento anticipato, ci metteremo in contatto con voi non appena finalizzeremo i dettagli di questa prossima fase.

Se desideri essere il primo aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter e seguici sui social media.

René Redzepi e la sua famiglia

Infine, garantire la salute e la sicurezza dei nostri ospiti e del personale è della massima importanza, quindi seguiremo tutte le linee guida e i requisiti del nostro governo e prenderemo le rigorose precauzioni in ogni fase del processo.

Non vediamo l’ora di condividere il nostro spazio con te, a presto.

Con i migliori auguri,
René e lo staff del noma

Il parlare di livelli precedenti a cui riportare la cucina del noma farebbe pensare a un semplice “allenamento” in vista della ripresa dell’attività. Ma qualche settimana fa Redzepi stesso aveva dichiarato di avere allo studio il nuovo corso del suo locale. Il wine bar potrebbe essere il primo passo verso il noma 3.0.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui