Roma. Menu e prezzi di RetroBottega che riapre come RetroPizza

La riapertura di Alessandro Miocchi e Giuseppe Lo Iudice di RetroBottega a Roma è con un nuovo format dedicato alla pizza: RetroPizza

Tempo di lettura: 3 minuti

RetroBottega, il format di alta gastronomia sostenibile che ha conquistato molti affezionati a Roma, riapre da giovedì 28 maggio.

Ma si adatta alla fase 2 delle riaperture, non solo per rispettare le misure anti contagio e le dovute distanze. Mantiene, infatti, inalterata la filosofia etica della filiera e cambia l’offerta gastronomica.

pizza alici

Ora tutta puntata sui lievitati e sulla pizza.

Nel ristorante, come nel locale adiacente di RetroVino, dal martedì alla domenica, dalle 18 alle 24, sarà possibile assaggiare le tre pizze Nostalgia di RetroBottega come le quattro diverse tipologie di pizze “già classiche”

Pizze già classiche

pizza con bufala
  • Rossa con bufala
  • Foglie, alici e capperi
  • Patate e mozzarella
  • Capricciosa
pizza capricciosa

Ognuna proposta a 10 €.

Pizze Farcite

pizza e verdure
  • Stracchino e zucchine
  • Assolo di mortadella

Il prezzo per singola pizza è di 12 €.

Pizze Nostalgia di RetroBottega

pizza e verdure
  • Piccione, legumi e misticanza
  • Melanzana bruciata, paprika e vongole
  • Pizza Green Butchery

Il prezzo di ogni singola pizza è 15 €.

Sono le tre pizze dedicate ai nostalgici dei piatti simbolo del ristorante, tre creazioni che richiamano alcuni degli ingredienti e della storia di RetroBottega

Vegetali e ortaggi, così come salumi, latticini e formaggi, saranno gli stessi selezionati nel tempo da RetroBottega.

Antipasti

Come del resto, anche negli antipasti, che riprendono i classici della cucina

Tagliere misto affettati e formaggi (20 €)

Verdure grigliate (10 €)

Caprese (10 €)

Antipasto all’italiana (20 €)

Il delivery

delivery pasta

Insieme all’offerta pizza, resterà inalterato il servizio di delivery e il nuovissimo e-commerce Retrodelivery.it, oltre alle paste secche e ripiene di RetroPasta e alla vineria di RetroVino, che hanno già aperto il 20 Maggio scorso.

chef RetroBottega

“Mantenere tutto inalterato e proseguire con l’offerta classica del ristorante ci è parso fuori tempo oltre che poco sostenibile, sia per quanto riguarda la natura complessa dei piatti di RetroBottega, che richiedono tempo, energie, tecniche e un’elaborazione lunga e meticolosa, sia per quanto riguarda la necessità di adeguare il locale alle nuove normative”, spiega lo chef Alessandro Miocchi.

RetroBottega. Via della Stelletta, 4. Roma. Tel. +390668136310

[Immagini: Andrea Di Lorenzo]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui