Roma. Menu e prezzi di Carnal: il delivery di Roy Caceres apre con i tavoli

Lo chef stella Michelin del ristorante Metamorfosi aveva approntato un locale pop a Prati che ora apre con la sala e continua il delivery

Tempo di lettura: 4 minuti

Doveva aprire come locale dall’anima pop giusto nei giorni in cui è scattato il lockdown ed ovviamente non è stato possibile.

La storia di Carnal, il nuovo locale di Roy Caceres, chef del ristorante stella Michelin Metamorfosi a Roma, è cambiata proprio per l’emergenza.

Roy Caceres Carnal

In via dei Gracchi 19, nel quartiere Prati, Roy Caceres aveva rilevato i locali del Bistrot 19 continuando a gestirlo in attesa di lanciare il nuovo marchio e la nuova formula.

Che per il susseguirsi degli eventi è partito con il delivery anticipando la filosofia di una cucina che mettesse insieme l’indole sudamericana e il territorio di Roma.

Con il collega Riccardo Paglia, Roy Caceres aveva pensato alla condivisione di piccoli assaggi e di piatti costruiti su ingredienti semplici. Condivisione, cioè l’opposto del distanziamento sociale che è diventato il nuovo metro della nostra regola di vita.

Ma, partito con il servizio di consegne a domicilio in una logica che avremmo considerato invertita qualche mese fa, Carnal apre al servizio ai tavoli.

Menu e prezzi di Carnal

“Una cucina vera, diretta al divertimento del cliente senza i paletti del finedining”, spiega Roy Caceres con i suoi soci. Alla base l’idea di godere con il cibo sudamericano che alcuni hanno assaggiato e altri solo sognato.

La Colombia dello chef si unisce al Messico in cui ha vissuto, all’America Latina e alla filosofia della cucina italiana, il tutto senza schemi predefiniti e tenendo l’originalità gustativa come punto focale. Con un menu in costante trasformazione ed elaborato a partire dai prodotti disponibili in giornata.

Il menu (quello dell’apertura lo leggete qui) elimina le denominazioni classiche di antipasti, primi e secondi, per adottare categorie di più ampio respiro.

  • I Bocones indicano piatti da un paio di addentate come il tacos con la trippa (5 €)
  • Cuarto Frìo propone piatti come il ceviche di pescato con cocco, lime e ananas (15 €)
  • Zona Caliente sono i piatti caldi quali, ad esempio, ‘l’anticuchos’ di origine peruviana con cuore di podolica fondo di ‘nduja e pop-corn (12 €)
  • Una sezione è dedicata agli Impiccati: carni e pesci appesi ed affumicati, sempre di tagli super ricercati. Tacos di trippa centopelli, di picchiapò di fassona o esperimenti più giocosi come il waffle di mais con burrata e alici o il riso cotto in teglia con cuore, gamberi ed asparagi (in foto a 14 €). Da mangiare rigorosamente con cucchiaio di legno.
  • Un’altra grande novità sarà proiettili gustativi, concetto totalmente nuovo e da scoprire presso Carnal. Tutto con l’idea della mutevolezza: “Quando un piatto finisce, finisce. Puntiamo a cambiare molto perché vogliamo guardare alle disponibilità del giorno.” Per essere sostenibili e sostenere veramente i produttori piccoli e meritevoli.

La sala di Carnal

Carnal Roma

Alla sala e all’accoglienza penserà un altro socio, Andrea Racobaldo, dalla lunga esperienza in ambito marketing e gestione di ristoranti. 150mq che ospiteranno, a pieno regime, 55 coperti interni più 16 esterni. Una sala dal design semplice, a richiamare l’aspetto POP e popolare, regno non solo di buon cibo, ma anche di una selezione di vini curata dallo stesso Andrea. Ad accompagnare, precedere e finire il pasto, ci saranno anche cervezas e cócteles: grande attenzione sul comparto miscelazione partendo dai classici, all’aperitivo signature ‘carnalito’ fino ai cocktail tailor-made studiati attentamente per accompagnare al meglio il cibo dalle influenze sudamericane.

Il delivery di Carnal

Questi mesi di lockdown non hanno fermato la filosofia di Carnal, che ha prodotto una serie di box, da completare a casa, che hanno riscosso successo permettendo di giocare con ricette e ingredienti.

La BBQ Box, con carne marinata e una cottura a bassa temperatura iniziale, solo da finire sulla brace in queste giornate di sole. La Box dedicata ai formaggi di malga, di cui Riccardo Paglia è grande conoscitore e appassionato. E ancora la Box di tacos da completare a casa.

[Immagini: Andrea Di Lorenzo]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui