Milano. Aimo e Nadia riapre il due stelle Michelin dopo bistrot e delivery

Riaprono Il Luogo, Vòce e Bistro, i tre ristoranti di Aimo e Nadia Moroni, sotto la guida di Alessandro Negrini e Fabio Pisani in cucina

Tempo di lettura: 7 minuti

Anche Il Luogo di Aimo e Nadia, con tutte le sue diramazioni, è tornato ad apparecchiare i suoi tavoli in giro per Milano. A partire dalla sua “casa” storica, il Luogo appunto, nella location originale di via Montecuccoli. Ormai da quasi sessant’anni.

A proposito – quanto è bello il nome “luogo” per un locale? Ti lascia aperte tutte le interpretazioni, mentre “location” è diventato un termine alternativo, più tecnico. Un luogo può essere una location, ma una location non sarà mai un Luogo (La Location di Aimo e Nadia? brrrr.)

Le parole. AimoeNadia è una parola sola, ormai, non credo nessuno dica vado a cena da Aimo, o a pranzo da Nadia. E comunque la stessa parola sottintende Alessandro e Fabio, e Stefania, in un’identificazione che non unisce semplicemente, che non annulla, ma che è diventata un nome collettivo.

1. Il Luogo di Aimo e Nadia

alessandro negrini stefania moroni fabio pisani all0interno del luogo di aimo e nadia

Ultimo a riaprire, il 9 giugno, martedì, il Luogo, due stelle Michelin, affidato agli chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani, e guidato da Stefania Moroni, figlia di Aimo e Nadia. Il ristorante si ripropone con tre spazi diversificati e tre diverse modalità di fruizione.

  • Il ritorno alla normalità: la sala centrale La prima scelta fra i tre spazi disponibili è sedersi nella sala centrale, in cui i clienti, gli habituè, possono ritrovare il sapore del ritorno alla normalità. Ricordiamo che l’intero locale è stato rinnovato da poco: ma i cambiamenti sono in pratica solo un (bel) vestito nuovo.
  • La saletta davanti alla cucina Un’altra possibilità è scegliere l’esperienza riservata della saletta davanti alla cucina. Un po’ come stare a casa, vicino ai fornelli.
  • L’immersione nel Theatrum dei Sapori L’esperienza più immersiva è senza dubbio quella offerta dalla cena nel Theatrum dei Sapori, ovvero di fronte agli chef al lavoro.

Tutto ovviamente sempre in linea con la tradizione e la filosofia del Luogo: prodotti rigorosamente italiani, eccellente qualità della materia prima, ricerca dei produttori migliori della penisola e rispetto delle qualità originarie dei cibi. Le proposte della carta sono molteplici, e si aggiungono ai menu degustazione, che comprendono classici come l’Omaggio a Milano che abbiamo messo in copertina.

Il Luogo di Aimo e Nadia. Via Montecuccoli, 6. Milano.
Prenotazioni per Il Luogo di Aimo e Nadia.  

2. Vòce Aimo e Nadia

voce aimo nadia ristorante vetrate verso gallerie d'italia

L’ultimo locale di Aimo e Nadia, Vòce, in piazza della Scala, ha già riaperto, con una nuova carta ispirata al Novecento. L’idea-guida del menu è quella di portare in tavola sapori ispirati alla collezione permanente del Museo delle Gallerie d’Italia, che ospita Vòce. In occasione della mostra dedicata a Canova-Thorvaldsen, grazie alla partnership siglata con Gusto17, da VOCE sarà possibile gustare il loro gelato. Che è un gelato artigianale di alta qualità, recentemente salito alla ribalta – e al successo – della scena gelatiera milanese.

Vòce Aimo e Nadia. Piazza della Scala, 6. Milano.
Prenotazioni per Voce Aimo e Nadia

3. Aimo e Nadia Bistro

bistro aimo e nadia

Anche il suggestivo Bistro ha appena riaperto. In cucina, un nuovo chef, Lorenzo Pesci, under 30, giovane promessa dell’alta gastronomia italiana. Cresciuto nella brigata di Carlo Cracco, ha dato il suo contributo, con il supporto degli chef Negrini e Pisani, al menu del Bistro, che è stato ripensato e impreziosito con alcune novità.

Aimo e Nadia Bistro. Via Matteo Bandello, 14. Milano.
Prenotazioni per Aimo e Nadia Bistro 

Grazie anche all’aiuto di un consulente specializzato, che supporta i ristoranti nel rafforzamento dei processi di sanificazione, prevenzione e sicurezza, sono state rispettate tutte le norme disposte dal governo, per garantire la massima serenità e tranquillità per clienti e personale. In linea con tali norme, inoltre, i clienti potranno accedere ai tre ristoranti solo previa prenotazione da effettuare telefonicamente oppure online.

4. Il delivery di Vòce

alessandro negrini fabio pisani preparano il delivery di voce aimo nadia

La cucina di Negrini-Pisani è disponibile anche in modalità consegna a domicilio o da asporto. Il servizio ha base da Vòce, in piazza della Scala – punto centralissimo da cui raggiungere facilmente tutta la città.

Disponibili da lunedì alla domenica, dalle 09.00 alle 19.00 (ultimo ordine entro le 18.00), delivery e take away si propongono di “coccolare” gli amanti della grande gastronomia italiana. L’offerta va dai prodotti per la prima colazione a una selezione di antipasti, primi e secondi per pranzi semplici e creativi e cene speciali.

Il menu comprende molte delle proposte di Vòce Aimo e Nadia. Si parte dalla mattina: dal cuore allo yogurt, al bignè al caffè o alla foresta nera, fino alle gustosissime focacce, e altre proposte dolci e salate. I cornetti e i bomboloni costano 1,80 € l’uno, e ci sono dei box da ufficio con 10/15 cornetti, e succhi. Per il pranzo, a casa o in ufficio, piatti freddi come l’insalata di farro o la Caesar Salad,12 €, o i tramezzini, 8 €. Le focacce vanno dai 6 ai 10 € (farcite); il toast, 8 €Ci sono anche un hamburger a 15 €.

I piatti variano: vi diamo qualche esempio e prezzo dal menu 100% fatto con amore attuale.

  • Vitella di montagna “Macelleria Martini” con salsa tonnata e sedano croccante 16 €
  • Melanzane siciliane gratinate alle erbe con fonduta di pecorino 15 €
  • Zuppa di legumi, verdure dell’orto e orzo perlato con piselli, fave e fiori di zucca 15 €
  • Tortelli di burrata di Andria fondenti con cicoria stufata e pomodoro fresco 17 €
  • Ricciola del Mar Ligure alla pizzaiola con primizie dell’orto 18,50 €
  • Bocconi di spalla d’agnello del Gargano al miele con fagioli cannellini all’uccelletto 15 €
  • Macedonia di frutta fresca 5 €
  • Crostata alle fragole della Basilicata e crema pasticcera 8 €
  • Bignè di caffè: bignè con crumble al cacao farcito con crema al mascarpone e namelaka al caffè 8 €

Per regalare anche un’esperienza “realistica” della cucina di VOCE Aimo e Nadia, i piatti vengono accompagnati dalle istruzioni per rigenerarli. Ciò permette di apprezzarli come se fossero appena usciti dalla cucina del ristorante.

A questo, si aggiungono alcune proposte dalla dispensa del Luogo di Aimo e Nadia. Come il sugo di cipollotto di Tropea leggermente piccante a 18 €, 4 porzioni, alla pasta di Gerardo di Nola. Pane a 8 € al kg, prodotti “griffati” Pisani-Negrini come i Taralli, olio evo Le Quattro Contrade, 100% Coratina, a 18 € per mezzo litro.

Sarà disponibile inoltre abbinare un vino dalla cantina di VOCE Aimo e Nadia, e concludere l’ordine aggiungendo il gelato preparato da Gusto17 per Voce.

Il servizio di consegna a casa sarà fornito grazie alla collaborazione con il quality delivery Cosaporto.it, mentre per l’asporto sarà possibile ordinare contattando direttamente il ristorante via email all’indirizzo delivery@voceaimoenadia.com o chiamando il numero  0240701935.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui