Dal ristorante Da Vittorio al nuovo bistrot: Cerea in Cina malgrado il Covid

Il gruppo della famiglia Cerea e del tristellato Da Vittorio si espande ancora: in arrivo un nuovo bistrot in Cina e nuovi Pizza & Barbecue

Tempo di lettura: 2 minuti

Notizie positive da Brusaporto: la famiglia Cerea, proprietaria del ristorante tre stelle Michelin Da Vittorio, aprirà un nuovo bistrot a Shanghai, all’interno dello UCCA, un museo dedicato all’arte contemporanea cinese.

Lo UCCA ha già due sedi a Pechino, e sta costruendo questo terzo polo espositivo, che sarà pronto all’inizio del nuovo anno, a Shanghai. 

UCCA sta per Ullens Center for Contemporary Art, il museo creato dal barone belga Guy Ullens nel 2007 per ospitare la sua collezione di arte cinese.

A quanto pare, coronavirus e conseguente lockdown non hanno fermato la “corazzata” Da Vittorio. In effetti, già all’inizio della pandemia i Cerea avevano avviato un loro servizio di consegna a domicilio

Non solo: sono stati fra i primi a scendere in campo offrendo il loro aiuto gastronomico per fronteggiare l’emergenza da Covid-19. Si sono preoccupati di allestire la mensa dell’ospedale da campo creato dall’Associazione Nazionale degli Alpini a Bergamo, e di recuperare gli sponsor per mandarla avanti. 

A gennaio, peraltro, avevano annunciato il progetto di occuparsi del lato food della Villa Reale di Monza, con la loro società di ristorazione Vicook. Il loro Vicook Restaurant & Bistro si  muove nella scia della grande scuola della cucina di Da Vittorio.

A maggio invece hanno aperto un pop-up estivo, DaV Cantalupa, all’insegna di pizza e bbq, all’interno della struttura Da Vittorio Relais & Chateaux.

A dimostrare, se ce ne fosse bisogno, che le tre stelle Michelin non premiano solo lo chef, ma l’intera struttura aziendale. Ricordiamo che il ristorante di Brusaporto è l’epicentro delle altre attività della famiglia, a partire dall’azienda di catering. E ricordiamo anche la stella Michelin guadagnata dal ristorante Da Vittorio St Moritz.

Da Vittorio è già a Shanghai

Anche il ristorante Da Vittorio Shanghai è una realtà conosciuta e affermata. Il locale, con un’ottantina di posti, si affaccia sul Bund, il lungofiume, uno dei luoghi simbolo della città. In menu non mancano i piatti simbolo della cucina dei fratelli Cerea, come i Paccheri alla Vittorio o l’Uovo all’Uovo.

Il nuovo locale, che dovrebbe inaugurare nella primavera 2021, è in partnership con la stessa società cinese con cui i Cerea hanno aperto il ristorante sul Bund. Come ha detto Enrico Cerea a Pambianco Wine&Food, “Stiamo preparando ora la squadra che entrerà nel Bistrot. A Shanghai stiamo facendo numeri eccezionali, superiori a quelli del periodo antecedente al Covid. È una città dinamica e la pandemia non ha mai bloccato del tutto le attività”.

Sempre Pambianco parla di progetti futuri per la famiglia Cerea. Oltre a un Bed&Breakfast a Bergamo Alta, hanno in programma un potenziamento del format Pizza&Barbecue sperimentato alla Cantalupa.

[Link: Pambianco Wine&Food]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui