10 ristoranti a domicilio a Milano: il meglio di asporto e delivery

10 ristoranti milanesi che hanno deciso di continuare a lavorare facendo servizio di delivery e take away

Tempo di lettura: 15 minuti

Asporto e consegne a domicilio sono l’unico modo per far funzionare i ristoranti e le pizzerie in zona rossa e arancione. Anche Anthony Fauci, il virologo statunitense assai poco apprezzato da Donald Trump ha invitato a servirsi dei ristoranti: «Ordinate cibo d’asporto

In effetti, oltre a essere una soluzione, per quanto parziale, al divieto di circolazione e convivialità nelle zone rosse e arancioni, è un modo per gratificarsi in questo periodo in cui si deve stare a casa. Ma anche, e non certo ultimo, un modo per sostenere ristoranti e pizzerie, che si spera così riescano a mantenersi a galla per la durata del lockdown.

Alle formule delivery o take away hanno aderito anche alcuni ristoranti stellati della Guida Michelin: vi abbiamo già raccontato quelli di Piemonte e Lombardia.

Qui invece passiamo in rassegna le proposte di alcuni ristoranti milanesi, ricordandovi che già qualche tempo fa vi avevamo dato un elenco di quelle di 20 fra ristoranti e pizzerie “imperdibili” che si erano convertiti all’asporto e al servizio a domicilio. Alcuni di loro, nel frattempo, hanno cambiato formula, o modificato l’offerta.

Vi abbiamo illustrato anche le 20 pizzerie milanesi da provare. E quindi ora vi presentiamo le ultime novità e aggiornamenti sull’asporto di 10 ristoranti a Milano.

1. Le Banane di Immorale a domicilio

Il delivery del ristorante Immorale si chiama Banane United Delivery e nasce dalla collaborazione fra Luca Zampa, Andrea Baita e Pietro Zamuner, e Alain Locatelli. Ovvero lo chef-patron del ristorante Immorale, in via Lecco, Luca, gli chef e gestori di Bites, in via Lambro, Andrea e Pietro, e Alain, panetterie-boulanger con un suo laboratorio-negozio davanti all’Arcimboldi.

Il nuovo progetto si chiama BA NA NE united delivery. Tutti insieme abbiamo progettato un menu di piatti ad hoc per il trasporto, con alcuni dei “classici” della gastronomia. Per averli goduriosi, caldi e belli come da Immorale, dovrete finirli voi a casa vostra. Le cotture/finiture sono a portata di tutti, prestanti in cucina e non.

Il menu comprende dei “grand plateaux” di carni, pesci, verdure e formaggi (20/35 €), un vassoio “brunch a letto” (25 €, consegna a mano solo in zona Porta Venezia), croissant, maritozzi e altri prodotti di pasticceria, e vini. Oltre ai piatti “gastronomici”, dai 14 ai 20 €. Consigliatissimo il sugo da scarpetta, 12 €, ma ci sono anche tortelli di piccione, pollo alla brace, animelle, lasagne di porcini e zucca.

La presenza del bravo Alain Locatelli si sente nelle varie proposte di croissant ecc. (c’è anche il suo panettone). Ma il menu prevede anche un “grand plateau”, un Paniere di pane, pani e focacce 1 kg 9,00 €: Focaccia croccante, pane di segale, pagnotta ai semi, pane comune. “Quasi tutto il consolatorio che possa servire, pane e pizza, senza che vi assilliate col lievito madre o ancora meno col lievito di birra, avete notato? Panificare in casa sta volta non è più à la page.”

Ordini sul sito di Immorale; il ritiro dell’asporto è in via Lecco, consegne a domicilio in tutta Milano in bananamobile 6 €, ordine minimo 30 €, sopra i 50 € consegna gratis.

2. Manna: la Gastronomia di Periferia per l’asporto

manna ragù

Torna la Gastronomia di Periferia di Matteo Fronduti. In questo secondo round Manna si ripropone con un misto di gastronomia e drogheria, pane e grissini, birra e vino, qualche formaggio, confezioni di pasta e riso.

Bollito di lingua, testina, biancostato e cotechino per 3, mezzo kg a 18 €. Trippa in umido, per 2, mezzo kg a 13 €. Baccalà mantecato, sempre per 2, 400 grammi a 18 €. Un litro di brodo di manzo, 6 €. E così via.

Per info e ordini 0226809153: si chiama e si passa a ritirare il giorno dopo, dalle 14.30 alle 18.00, o si aspetta che il tutto arrivi a casa. Per aggiornamenti e info sugli speciali della settimana, Whatspp 3388861786 (“mandaci un messaggio il meno appropriato possibile”).

3. I piatti, i panini, i sughi a domicilio: te li porta 28 Posti

Abbiamo pensato a un’offerta diversificata, che sia il più possibile funzionale alle modalità di consegna e consumo casalingo, cercando di preservare comunque la nostra connotazione personale, che abbiamo costruito negli anni”. Spiega così Marco Ambrosino, giovane chef procidano, la logica alla base del nuovo menu asporto e consegna a domicilio del 28 Posti. “Non abbiamo mai preso in considerazione l’ipotesi di portare i piatti del ristorante pari e identici a casa, anche perché si tratta di due esperienze totalmente diverse. Abbiamo cercato piuttosto di dare una chiave di lettura personale a quelle pietanze che ben si prestano per l’asporto.

Si parte dai Piatti, Pancia di maiale affumicata, anchoiade e papaccelle, Lingua salmistrata con salsa ponzu e verdure in agro, Pollo alla brace con salsa romesco e rape marinate, Cavolfiore fritto con cipolle in carpione e shiso (10/14 €). Oltre ai Funghi Portobello gratinati (2 pz, 7 €), la Frittatina di pasta (2 pz, 7 €) e la Scarola affogata alla napoletana (7 €). Si può anche scegliere l’opzione Cena per 2, a 75 €, con sugo alla Procidana, pane, 2 porzioni di pollo alla brace, salsa romesco e rape marinate un contorno a scelta tra scarola affogata alla napoletana o funghi Portobello, e due dessert. Accompagnati da una bottiglia di Josef Garganeca Frizzante AM 2019.

28 posti sugo Genovese procidana delivery

Il sugo alla procidana, come la genovese, sono anch’essi in vendita, da soli, sul sito, a 10 €.

28 posti Pane arabo agnello Focaccia alle sarde panini delivery

Ci sono poi i Panini gourmet (10/12 €), fatti in casa, C’è la focaccia al cavolo nero con Sarde affumicate, scalogno in carpione e salsa alle erbe. La focaccia ai semi racchiude Petto d’anatra, pomodoro alla brace e salsa di anatra e funghi. Infine, Pane arabo con Kofta di agnello al sugo e hummus di ceci e Pane rustico, cavolfiore brasato al miso, olio alle erbe bruciate e salsa d’orzo, pensato per i vegetariani.

Il servizio è attivo dal martedì alla domenica per pranzo o cena, sia per l’asporto (in via Corsico, sul Naviglio) che per il domicilio, ed è possibile prenotare direttamente dal sito web del ristorante o tramite le piattaforme Sergio e mymenu.it.  

4. Sara Preceruti porta l’alta cucina di Acquada a casa tua

Acquada piccola pasticceria delivery

I ristoranti di recente apertura sono quelli che hanno maggiormente sofferto per il precedente, e questo, lockdown, costretti a chiudere proprio all’inizio del loro percorso. È il caso di Acquada, il ristorante di Sara Preceruti in via Villoresi, nei locali di Tano Passami l’Olio. In primavera Sara si era dedicata al volontariato. Costretta nuovamente a tirare giù la cler, ha creato un nuovo servizio di consegne e asporto, che propone in pratica una semplificazione del suo menu autunnale. Al menu ha affiancato una serie di video esplicativi delle procedure per completare i vari piatti.

Acquada cestino pane delivery

Ci sono antipasti (10-12 €), primi (15 €), secondi (18-25 €), dolci (9 €), e una carta dei vini. Non c’è il suo (ottimo) risotto servito in sala, e altri piatti che ho assaggiato da lei: ma c’è una interessante cassoeula di polpo. Oltre ai piatti del menu, è possibile ordinare marmellate, piccola pasticceria, pane e grissini, e nei prossimi giorni anche paste fatte in casa, sottoli e sottaceti. E un consigliabilissimo cestino del pane.

Si può ordinare direttamente sul sito. Lo staff di Acquada consegna in tutta la città di Milano e non solo. Le consegne vengono effettuate anche entro un raggio di 15 km fuori dal perimetro della città. Sono pertanto incluse nel raggio di consegna Monza, Nova Milanese, Cornaredo e Rozzano, e relativi dintorni.

5. Sei di Milano Milano? Scegli il Delivery imbruttito di Gūd

gud delivery milanese imbruttito

Una partnership fra ironia e buon gusto: Gūd si allea con Il Milanese Imbruttito e insieme i due brand creano il loro servizio di asporto e consegna a domicilio con la Box Imbruttita.

“Milano è sempre Milano, vero, ma senza food lo è un po’ meno. Il settore della ristorazione è stato uno dei più colpiti durante questa seconda ondata e le chiusure anticipate dei locali hanno lasciato un grande vuoto. Ma il milanese, oltre ad essere Imbruttito è anche creativo e operativo, quindi… Taaac, la Box Imbruttita.

Tre le proposte dello chef Cerveni.

  • GūD bowl El Poke de Milan: riso basmati allo zafferano, fettine di vitello al vapore, gremolada, salsa tonnata polenta croccante, 13 €.
  • Focaccia Farcita Imbruttita ma buona: patate al vapore, baccalà mantecato, salsa verde, 13 €.
  • GūD Burger Il Burgher di Milano Milano: hamburger di salamella, verza brasata, fontina, concentrato di pomodoro. 12 €.
gud focaccia patate baccalà delivery

Mi è arrivata a casa una box con la Focaccia Farcita, un po’ Imbruttita ma buona: va scaldata qualche minuto al forno per gustarla al pieno. Avrei magari preferito una salsa verde un po’ più decisa.

Il delivery di Gud viene effettuato tramite la piattaforma Deliveroo.

6. Il Very-Deli-Milanese del Ratanà di Cesare Battisti in formula consegna a domicilio

ratana confezione delivery

Tanta roba, nel delivery meneghino del Ratanà dello chef Cesare Battisti. Ci sono il suo libro, Cucina milanese contemporanea (Guido Tommasi Ed.), 28 €, appena uscito, le magliette, ma soprattutto i suoi piatti. Mondeghili, tartare di trota, ossobuco, ganassino.

C’è anche un kit-risotto: Risottiera in coccio Emile Henry firmata Ratanà e Cesare Battisti per preparare il Risotto alla Vecchia Milano, uno dei piatti più celebrati dello chef. All’interno, ingredienti selezionati e pesati per 4 persone, con la videoricetta, e la pentola, utile anche per cuocere creme, zuppe, minestre, pane o arrosti. Prezzo, 90,00 €.

Solo consegna a domicilio, no asporto. Acquisti entro le 13 e per ricevere il tutto dalle 15 alle 18 del giorno dopo, preparato da Cesare Battisti in persona nel ristorante di via De Castilla. “E forse anche consegnato da lui in persona.” Consegna gratuita sopra i 50€.

7. Il menu pugliese d’asporto di Felix Lo Basso

Il neonato ristorante Felix Lo Basso, aperto da qualche settimana in via Ciro Menotti, apre all’asporto (per la consegna a domicilio bisognerà aspettare il 19 novembre). Lo ha annunciato lo stesso Felice Lo Basso, che ha realizzato un menu, La mia Puglia a Casa Vostra, di piatti pugliesi a 65 €. Ci sono la Pizza di patate, le Cozze ripiene di uovo e pecorino, La parmigiana di mia mamma, i Carciofi fritti e le Cartellate al vin cotto di fichi. Con l’aggiunta di Braciolette di cavallo, 75 €.

Questi sono piatti che difficilmente realizzerò nella mia casa di Via Goldoni, questo momento mi ha portato a riflettere e a volermi presentare a voi come uomo, padre, figlio, compagno, fratello e amico… non come chef stellato. Queste sono le mie radici! In questo menù porto con me i profumi d’infanzia, di mia nonna e di mia mamma, cercando di far affiorare in ogni piatto un ricordo tangibile di quelle materie prime che loro lavoravano con sapienza.”

Info e prenotazioni: Tel. +39 0245409759info@felixlobassorestaurant.it.

8. La cucina e i prodotti sardi di Frades

frades milano fregula polpo

Frades Porto Cervo lancia #FradesACasa, il servizio take away e delivery della pasta fresca, dei prodotti della bottega, del banco e dei vini dell’enoteca: Tutto naturalmente e rigorosamente sardo.

Aperto anch’esso in questi mesi alternanti fra lockdown e chiusure più o meno parziali, Frades (fratelli, in sardo: i tre titolari dei diversi locali di famiglia) ha scelto di farsi portavoce “a casa” della cucina sarda. Il menu takeaway ideato ogni settimana dallo chef Roberto Paddeu è disponibile il sabato e la domenica, e costa 30 €. Questa settimana comprende una selezione di salumi e formaggi, Fregula al ghisau di capretto, caprino e mandorle oppure Culurgiones ai porcini, Maialetto da latte con patate arrosto e battuto di erbette di campo, e come dolce Sevada di Orani.

Dalla bottega si possono ordinare anzitutto le paste fresche, ovvero i Culurgiones (da 32 € in su), ma anche Fregula, Lorighittas e Andarinos, salumi e formaggi, miele, olio e altro ancora. Oltre a birre, gin e liquori sardi.

Per info su consegne a domicilio e asporto (in via Mazzini) si veda la Bottega sul sito di Frades.

Il servizio delivery viene effettuato all’interno del comune di Milano. Gli ordini sono recapitati gratuitamente per quelli di importo superiore a 60 €, mentre per tutti gli altri è previsto un costo di consegna di 10 €. Effettuare l’ordine almeno un giorno prima tramite telefono o whatsapp (391 386 3232), email (fradesmilano@gmail.com) o sui canali social.

9. La tradizione milanese a domicilio con la Trattoria Arlati

trattoria arlati puntarelle

Trattoria Arlati dal 1936: il nome dice tutto, per i milanesi. Locale storico, conviviale, da habituè, che accoglie come amici di vecchia data anche i perfetti sconosciuti. Con il lockdown, si perde il lato “umano”, ma solo in parte: ne resta comunque abbondantemente nei piatti consegnati a domicilio.

Bastano i nomi dei piatti a evocare accoglienza, gusto, milanesità. Risotto alla milanese al salto con ossobuco 25 €. Patè alla milanese con crostini 9 €. Risotto alla milanese al salto con luganega in umido con funghi chiodini 23 €. Luganega in umido con funghi chiodini 17 €. Rustin negàa di vitello al vino bianco 19 €.

Il servizio di asporto, da via Nota (Niguarda), è disponibile previa prenotazione al tel. +39 026433327 o trattoriaarlati@gmail.com. Sconto del 15% al momento del ritiro. Il delivery, prenotabile agli stessi recapiti, viene effettuato dal personale del ristorante, a partire dalla trattoria fino alla zona Isola-Garibaldi e fuori Milano fino al comune di Monza.

Il servizio delivery è compreso nel prezzo con una spesa minima di 40 €. Per importi inferiori verrà applicata una tariffa di 5 € a consegna. Gratis a pranzo in zona Bicocca-Niguarda.  

10. Anche il ramen arriva a domicilio con Ramen Shifu

ramen shifu delivery

Ramen Shifu è partito da Madrid nel 2017, per sbarcare a Napoli l’anno scorso e arrivare a Milano, in via Fabio Filzi, in queste settimane. Un locale che richiama l’idea della “taverna” giapponese, specializzato in ramen, proposto secondo nuove interpretazioni contemporanee, in chiave “street style”. In carta, il tradizionale Tonkotsu Ramen (caratteristico di Hakata), il Shoyu Ramen (Tokyo), il Miso Ramen (Sapporo). Ma anche nuove ricette come il Fried Chicken Ramen, l’Ebi Tempura Ramen o il Beef Curry Ramen. Si può anche scegliere il grado di piccantezza in una scala da 1 a 5.

La preparazione del brodo si basa sulla ricetta originale della regione di Hakata, distretto della città di Fukuoka. Sei ore per in ramen gustoso, dalla consistenza densa, a base di ossa di maiale, servito con tagliolini fini.

Ci sono anche opzioni vegane, un menu di riso, e antipasti giapponesi come gyoza e takoyaki.

La consegna a domicilio avviene con Uber Eats. Servizio di asporto in Fabio Filzi al tel. +39 0287264268.

[Immagini: Carlotta Vigo per Immorale; Maurizio Camagna per Manna; pagine Facebook]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui