50 Best Riccardo Camanini

World’s 50 Best Restaurants 2021: Camanini guida la classifica Italia

Nella 50 Best Restaurants Lido 84 di Riccardo Camanini è al 15° posto, miglior nuova entrata, seguito da Piazza Duomo, Le Calandre, Reale

Notizie

Lido 84 di Riccardo Camanini e di suo fratello Giancarlo guida la pattuglia dei ristoranti italiani nella classifica The World’s 50 Best Restaurants 2021. 

Il ristorante di Gardone Riviera, 1 stella Michelin, si è piazzato al 15° posto, guadagnando in un sol colpo 63 posizioni. Nella classifica dei 50 Best 51-100 del 2019 Camanini, lo ricordiamo, era al 78° posto. Si tratta della nuova entrata più alta dell’anno.

“Aperto nel 2014, Lido 84 usa le tecniche della cucina creativa per catturare perfettamente i sapori del Lago di Garda. Riccardo e Giancarlo Camanini vogliono raggiungere l’eccellenza attraverso i prodotti locali, come il bagoss e il latte crudo di montagna.”

Dietro di lui, Piazza Duomo di Crippa, Le Calandre degli Alajmo e il Reale di Niko Romito.

50 Best Restaurants 2021: Enrico Crippa tallona Camanini

Enrico Crippa

Piazza Duomo di Alba sale dal 29° al 18° posto. Il ristorante di Enrico Crippa, 3 stelle Michelin, che prosegue la sua ascesa verso le vette dei 50 Best, si piazza tre posizioni sotto Camanini.

“Il meglio della cucina piemontese presentato in menu pieni di inventiva, basati sulle verdure prodotte nella fattoria del ristorante. Serviti nella sala rosa-marshmallow del locale.”

L’ascesa di Le Calandre

Massimiliano Alajmo

Le Calandre dei fratelli Alajmo guadagna cinque posizioni, arrivando al 26° posto (era al 31°) della 50 Best, 11 posizioni dopo Camanini. Anche il ristorante di Sarmeola di Rubano, altro 3 stelle Michelin, prosegue il suo lento ma costante cammino verso l’alta classifica.

“Nei 15 anni in cui è stato presente nella classifica dei 50 Best, il ristorante di Massimiliano Alajmo non ha perso la freschezza delle origini.”

Niko Romito come nella classifica 51-100

Niko Romito

Niko Romito con il suo Casadonna Reale a Castel di Sangro, 3 stelle Michelin, passa dal 51° posto del 2019 al 29°. Un balzo di 22 posti, molto significativo nella 50 Best, anche rispetto al “volo” di Camanini.

“Ritorna in classifica dopo una breve assenza il Reale. Un monastero del XVI secolo ospita la cucina italiana innovativa di Niko Romito, basata su ingredienti locali sottovalutati.”

The World’s 50 Best Restaurants dopo Camanini

world's 50 best restaurants Camanini è 15°

A questo punto, possiamo metterci a pensare, e a fare previsioni, sull’edizione 2022 di The World’s 50 Best Restaurants, quella del dopo Camanini. Bisognerà chiedersi quanto saliranno i suoi “inseguitori”, e se Lido 84 riuscirà a fare il salto nei primi 10.

Anche considerando che la marcia di avvicinamento al podio è spesso lenta, e accidentata.

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.