antonello colonna

Antonello Colonna riapre a Milano con vista spettacolare sul Duomo

Il cuoco romano Antonello Colonna torna a Milano con un nuovo locale su una terrazza in piazza Duomo, proprio all'ombra della Madonnina

Ristoranti

Il ritorno a Milano dello chef romano Antonello Colonna è la notizia che farà piacere ai suoi supporter.

Ve la riferiamo con le parole stesse dello chef romano.

“Milano non si ferma”, si diceva l’anno scorso. È proprio vero.

La nuova apertura di Antonello Colonna a Milano

Conclusa l’avventura del ristorante dietro Cordusio, lo chef romano annuncia sui social una nuova apertura all’ombra della Madonnina. Anzi, neanche tanto all’ombra: è più un faccia-a-faccia, direi. 

Calo l’asso e punto tutto sulla terrazza di Palazzo Duomo perché l’esperienza mi ha fatto capire che le cose vanno viste dall’alto e qui siamo veramente alti, sotto gli occhi della Madonnina.”

Così lo chef “romano e romanista” sulla sua pagina Instagram.

Il nuovo locale, o spazio, di Antonello Colonna a Milano si trova sulla terrazza del palazzo degli uffici di Regus Signature, in via Santa Radegonda 1. È il palazzo che si trova fra la Galleria Vittorio Emanuele e il palazzo della Rinascente. 

Lo chiarisce un altro post di Antonello Colonna su Instagram, un video.

Vi sembrerà strano, ma stiamo sulla terrazza degli uffici Regus. Palazzo Duomo. 

Oggi è il 13 ottobre, guardate che sole, guardate che cielo. C’è una temperatura meravigliosa, e penso che questa sarà la terrazza che può dare stimoli a vostre iniziative, a tanti begli eventi. E noi saremo qui ad aspettarvi.

Vi aspetto tutti sulla Terrazza Regus, a Palazzo Duomo.”

Dalle parole dello chef sembra che più di un ristorante si tratti di una location per eventi, ma il passo per sedersi a tavola è davvero piccolo. Antonello Colonna non specifica la natura del nuovo locale di Milano e da lui ci si può aspettare di tutto.

Il ristorante Open Colonna Milano, tempio della cucina “vera”, romanesca e non solo, aperto nell’autunno del 2019, ha chiuso nei mesi scorsi. Ora al suo posto c’è un altro ristorante, Desco. 

Il locale di Antonello Colonna a Milano era molto bello e scenografico, con un cortile interno abbellito da alberi in vaso. Che erano stati portati qui da Labico, dove lo chef coltiva il suo orto, se non ricordo male. 

La mia impressione è che abbia pagato la posizione, in una via stretta e buia, di passaggio delle auto. Di fronte, l’edificio The Medelan (ex Unicredit) attualmente in restauro, che ospiterà fra le altre cose il ristorante Horto di Norbert Niederkofler. 

Il comunicato ufficiale del nuovo spazio di Antonello Colonna a Milano

Siamo comunque in grado di precisare meglio le intenzioni di Colonna, che ha preso le mosse dai Saloni (moda, mobile) delle scorse settimane.

«Antonello Colonna cambia d’abito, e proprio dopo i successi del salone del mobile e della moda, punta tutto sulla terrazza più bella di Milano, che ospita i meravigliosi uffici Regus Signature.

Ormai il cibo mi appartiene, come per un musicista la musica, la mia sfida entra in un campo artistico. Sarò un art director ed un regista del cibo.

Colonna esordisce così e presenta la sua terrazza sotto gli occhi della Madonnina e su una delle piazze più belle del mondo.

Tutto ruoterà intorno al cibo, ma non mancheranno scenografie e allestimenti degni della sua mai bastante passione per l’arte. Eventi, concerti, défilé, rappresentazioni, salotti culturali, shooting fotografici, advertising, e publishing.

L’esperienza mi ha fatto capire che le cose vanno viste dall’alto, e qui siamo veramente alti, sotto gli occhi della Madonnina.”»

Cosa è Regus

Regus è una multinazionale che opera a livello globale offrendo spazi di lavoro flessibili. Ha un network di più di 3000 Business Center in 120 paesi. Fondata a Bruxelles, in Belgio, nel 1989, ha sede in Lussemburgo e conta circa 8.700 dipendenti.

Terrazza Regus, Palazzo Duomo. Via San Raffaele, 1. Milano.

Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.