pizzeria Da Michele Salerno

Com’è la pizza della nuova pizzeria Da Michele che apre a Salerno

Il 28 ottobre apre a Salerno la nuova pizzeria Da Michele a Salerno che è emanazione diretta della storica pizzeria napoletana di Forcella

Pizzerie

L’attesa spasmodica per l’apertura della nuova pizzeria Da Michele a Salerno sta finendo. Giovedì 28 ottobre si terrà l’apertura.

E a giudicare dalle tante persone che nel giro di un’ora si sono fermati a chiedere “quando aprite?”, sarà una festa.

Dunque la pizza di Michele a Forcella, quella storica a ruota di carro, sbarca a Salerno. Ma non lo fa con il marchio di franchising Michele in The World. La vera novità è che questa sarà la seconda sede, diretta. Non ci sarà più l’avvertimento che quella di Forcella a Napoli è l’unica sede.

Un cambiamento a dir poco epocale considerato che la pizzeria napoletana aveva sempre menato vanto dell’unicità di quella sede. La nuova pizzeria da Michele a Salerno è quindi gemmazione della napoletana.

Le pizze che sono quelle tradizionali

Per capirci, qui troverete solo la pizza margherita e la pizza marinara. Proprio come a Forcella. Per qui intendiamo piazza Sedile di Portanova ovvero la confluenza tra il Corso e via dei Mercanti, come dire il centro del centro di Salerno. Nella piazza il Comune di Salerno allestisce l’albero di Natale delle Luci d’Artista e la nuova pizzeria Da Michele è nel bel mezzo del traffico pedonale.

La pizzeria ha a disposizione una cinquantina di posti per rispondere all’altra domanda che abbiamo ascoltato. !Quindi non dovrò andare più a Napoli?”. Sembrerebbe proprio di no visto che è l’emanazione della stessa filosofia. Impasto – con la consueta farina Blu del Mulino Caputo – e olio misto (delle polemiche) compresi.

Lo spicchio di Napoli a Salerno è garantito ma da novelli Tommaso che se non vedono non credono l’abbiamo assaggiata in anteprima.

Perché il rapace Antonio Falco sta facendo le prove insieme alla squadra capitanata da Gennaro. Falco è colui che sovrintende alle aperture di Michele in the World a qualsiasi latitudine. E in attesa di aprire altre sedi in Medio Oriente tra Dubai e Gedda, eccolo alla regolazione della pizzeria da Michele a Salerno.

Com’è la nuova pizzeria Da Michele a Salerno

I lavori che hanno riconvertito la vecchia pizzeria Il Giardino degli Dei sono terminati. Le piastrelle bianche e verdi richiamano la sede napoletana. E alle pareti ci sono i quadri che riprendono spezzoni della vita della pizzeria di Forcella.

Compresa la foto con Julia Roberts. Semplicità al potere.

La macchina per sfornare le pizze è un forno a legna di Stefano Ferrara. La tradizione non ammette deroghe. E c’è anche il forno per la gluten free.

All’ingresso campeggia anche una scritta “Michele Express”. È il nome che segnala l’asporto e un brand che troverà nuovi spazi in aree commerciali.

Ma voi volete sapere com’è la pizza della nuova pizzeria Da Michele a Salerno.

Uguale a quella di Napoli se si esclude una piccola variazione dovuta alle differenti dimensioni del forno e a una maggiore permanenza della pizza nella camera di cottura. Che non possiamo escludere diventi più breve se la pizzeria Da Michele a Salerno replicherà le stesse file della casa madre.

Per il resto avete la risposta: i salernitani non dovranno più andare a Napoli per assaggiare margherita e marina Michele edition. Con buona pace dell’unicità della sede e dei franchising che hanno in carta molte più pizze.




Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.