The Black Monday Salerno

The Black Monday, recensione del bistrot e dello speakeasy a Salerno

The Black Monday è il nome del bistrot aperto a Salerno, accanto al cocktail bar speakeasy, con una carta di piatti e vini internazionali

Locali

The Black Monday Bistrot e Bar Speakeasy a Salerno sono la scommessa di Gian Marco Toriello e Danilo Bruno.

Nel cuore della città hanno aperto a giugno 2021 il bistrot, che si affianca al cocktail bar, come luogo per un easy break. Che si è evoluto alla ricerca di una proposta ricercata e internazionale fuori dalla comfort zone. Un‘esperienza fuori dagli schemi ricordata in menu dall’invito “Your Comfort Zone Will Kill You”.

The Black Monday Salerno speakeasy

“Cerchiamo di offrire una proposta quanto più internazionale possibile con una visione contemporanea e moderna. Abbiamo scelto di inserire solo etichette internazionali di vini e champagne per raccontare al meglio i nostri viaggi e la filosofia del ristorante. Mentre al menù abbiamo voluto assegnare uno spazio teatrale dividendolo in 5 atti: Tips, Starters, Carbs, Main, Dessert”, spiega Gian Marco Toriello.

In cucina c’è lo chef Michele Giammarino.

Le luci soffuse, i colori caldi della sala, trascinano in un mood internazionale che cattura non appena si varca la porta d’ingresso.

Quanto costano i menu di The Black Monday a Salerno

The Black Monday Salerno sala

Oltre alle proposte à la carte, ecco il menu Luna Park da 8 tapas a 25 € o da 15 Tapas a 45 €. Potete accompagnare il Tasting Menu, 5 atti a scelta dello chef a 55 €, alla degustazione dei vini dal mondo a 35 €. Infine, l’exclusive drink pairing prevede la degustazione di vini, champagne e bevande dal mondo a 45 €.

Alla lettura della carta è notevole l’urgenza espressiva e la creatività dello Chef. È lui ad occuparsi anche dei lievitati e della pasticceria. In sala, un servizio attento e preciso ad ogni dettaglio, accoglie il commensale con il racconto dei piatti.

grissini

Al tavolo arrivano grissini tirati a mano classici con farina 00 e chiacchiere con curcuma e sale Maldon. Li accompagna il benvenuto dello chef.

Come si mangia

benvenuto

Spugna al pomodoro con crema di peperoni, gel di prezzemolo e acciuga del Cantabrico; una pasta all’olio con mousse di manzo, caviale, lemon curd e polvere di black lime; per finire una crocchetta di baccalà e patate mantecate al limone e maionese di nocciole.

Ad accompagnare, champagne Mary Sessile, Cuvée l’Inattendue Blanc de Noir Extra Brut dal perlage fine e persistente e dai sentori di pesca e d’acacia.

The Black Monday Salerno tortilla

Dal Primo Atto arriva la Tortilla, dal gusto tondo ed avvolgente. Il classico impasto di farina di mais è condito con una succulenta ribs di maiale stracotto. Completata da salsa di peperone, fagiolo nero, salsa di mais, insalatina e gel di prezzemolo.

Accompagnata da un vino che ne riprende la zona di produzione: El Hijo Prodigo, Seleccion rosé, presentato in una coppa di terracotta. Leggermente scarbonato per renderlo più armonioso al piatto, rosa brillante e dal bouquet fresco di albicocche con finale gradevole al sorso.

The Black Monday Salerno lingua e ostrica

Il Secondo Atto vuole coinvolgere il tatto. Il piatto è sempre realizzato dal ceramista del The Black Monday, dai bordi alti, ruvidi e tiepidi.

L’ostrica cotta alla brace conferisce il tocco iodato e di eleganza alla lingua di vitello cotta alla piastra. A completare il piatto crema di ostriche, aceto di lamponi e l’umami di chimichurri leggermente acido.

The Black Monday Salerno pane e burro

Arriva il pane da farina 1 integrale, realizzato con un prefermento di circa 16 ore. Lo accompagniamo con un burro leggermente montato e arricchito da sale di loto fermentato.

Inutile dire che il burro è finito in un batter d’occhio.

I piatti di The Black Monday a Salerno

The Black Monday Salerno tubetti

Dal Terzo Atto, un piatto ispirato alla zuppa di cozze dello chef valenciano Quique Dacosta del ristorate 2 Stelle Michelin El Poblet. Tubetto risottato in brodo di latte di cocco e dashi, gel di prezzemolo, gel di zuppa di cozze, polline tostato, lemon curd e polvere di limone bruciato. Un bel bilanciamento tra sapidità e note dolci leggermente allungate che guidano l’assaggio, in un piatto ad alto rischio stucchevolezza al palato. Bravi!

Per l’accompagnamento al calice ci spostiamo in Repubblica Ceca, zona di produzione Moravia, con un Plener. Un Riesling in purezza 2016, molto erbaceo che in abbinamento al piatto ne equilibra le note dolci.

The Black Monday Salerno anatra

Dal Quarto Atto del menù ecco la coscia di anatra. È ripiena di loto fermentato, cavolo nero leggermente scottato, crema di castagne e loto fermentato in sale e gel.

anatra

Lo accompagna il Petto d’anatra affumicato al legno di betulla su teppanyaki giapponese. Alla base cavolo nero, petto di canard leggermente affumicato e gomasio al cacao.

panino con zafferano e curcuma

Di fianco un panino al burro insaporito con zafferano e curcuma.

Piatto dalla struttura complessa e ben bilanciato, dove ogni ingrediente pretende il suo ruolo al palato seppur a braccetto con  tutti gli altri.

Sublime la cottura e la presentazione del piatto, sapori decisi chiusi in un allungo dolce.

Al calice da Valencia Fil.loxera Sentada Sobre La Bestia 2018, un rosso dal carattere mediterraneo con piacevoli tannini. Un vino leggero e vivace, con un’acidità che ben accompagna il piatto.

I dolci

pre dessert

Lo chef prepara al tavolo il pre dessert. Si tratta di una rivisitazione di un americano, alla base una composta di pompelmo, una spuma di tonica e zucchero di campari.

Dal Quinto Atto è la volta del dessert.

The Black Monday Salerno dolce con ricotta di bufala

Hidden Passion, perle nascoste di composta di maracuja, alla base crumble alle mandorle, cremoso di ricotta di bufala mantecato al wasabi. A chiudere chips di cioccolato bianco.

La piccola pasticceria avvisa con dolcezza dell’atterraggio a Salerno.

The Black Monday Speakeasy

speakeasy

Se avete voglia di continuare con un dopo cena fuori dagli schemi, vi basterà varcare la porta del locale di fronte. Vi accoglie il The Black Monday Speakeasy, sempre degli stessi proprietari.

Non appena entrati, dimenticherete di trovarvi in Italia. Musica jazz, barman abili ed atmosfera che  evoca con sentimento quella dei più noti cocktail bar di New York.

La carta propone 20 cocktail divisi in 5 atti che raccontano la vita di Lucy Mad, personaggio protagonista del menu.

Un percorso con cocktail di ogni genere ed ispirazione, con ingredienti provenienti da ogni parte del mondo e senza schemi predeterminati.

The Black Monday Salerno cocktail

Dall’atto La meglio gioventù scelgo Too much, love!, sorbetto, fragole e bollicine rosè.

Lucy Mad lascia la sua riflessione “Sapevo ancora poco di me, ma stavo maturando delle consapevolezze! Di lì a breve ne avrei ottenuto delle altre, iniziavano ad incuriosirmi il lusso, il gioco, le donne, i vini francesi.”

Ci rifletto su per un pò anch’io, che voglia forse Lucy suggerirmi il prossimo cocktail?

The Black Monday Bistrot. Via Antonio Mazza, 25. Salerno. Tel. +393465343439

The Black Monday Speakeasy. Via Antonio Mazza, 26. Salerno.




Di Adele Pupella

Di Adele Pupella

Sono nata a Palermo e per lavoro viaggio per il mondo. Amo scoprire le tradizioni culinarie delle terre che mi ospitano e condividere esperienze di buon cibo, viaggi e tradizioni. Cucinare è un’altra mia grande passione. Racconto delle cose che mangio e le emozioni che mi regalano.