granite al Caffè Sicilia di Corrado Assenza a Noto

Dolci. La classifica dei 5 migliori di Corrado Assenza al Caffè Sicilia a Noto

Quali dolci scegliere al Caffè Sicilia di Corrado Assenza a Noto? Cassatina, cannolo e la granita al Cappuccino Ghiacciato al primo posto

Locali

Avevamo dato notizia della riapertura del Caffè Sicilia di Corrado Assenza sul corso principale di quel gioiello barocco che è Noto.

Il pasticciere siciliano, famoso ancor prima che su Netflix diventasse il protagonista di Chef’s Table, aveva approfittato del lockdown per dare una rinfrescata ai locali. Che sono lì da 300 anni, o almeno il palazzo che li ospita. Il Caffè Sicilia di Corrado Assenza ha aperto più di recente: appena il 1892.

Caffè Sicilia di Corrado Assenza a Noto manifesto 1935

Non vi aspettate stravolgimenti modello bar gastrofighetto per aperitivi che rimarreste (fortunatamente) delusi. Corrado Assenza ha usato mano leggera per restare in tono con le porte verdi dell’ingresso laterale e i memorabilia che fanno capolino sulle pareti.

Il modo migliore per rassicurare che i suoi dolci sono esattamente come quelli assaggiati nella vecchia versione del layout. Pareti pulite da decori e file, colori chiari, guadagnato qualche metro con la rimozione dell’armadio vetrina nella sala (benedetta con l’aria condizionata). Il banco del caffè con l’intarsio di scacchi è uguale, mentre il banco vetrina è più spigoloso ma sempre di disegno d’antan. Insomma, poche concessioni se non alla funzionalità.

Caffè Sicilia di Corrado Assenza a Noto dehors

Anche il dehors è in pratica qualche ombrellone che ripara dal sole, ma la caratteristica climatica del barocco di Noto mi è sempre apparsa come concentrazione del calore. E all’esterno del Caffè Sicilia di Corrado Assenza non cambia.

Il corso di Noto

Il sacrificio però vale tappa e viaggio. Bonus per chi va in auto: parcheggiare in via Ducezio e salire via Arnaldo Da Brescia. Ci vuole un po’ di fortuna e io la ebbi.

La classifica dei dolci di Corrado Assenza al Caffè Sicilia

La Cattedrale di Noto

Non voglio farvi abbacinare dalle bellezze architettoniche ma puntare subito al sodo. Nel precedente articolo vi avevamo detto di 4 must irrinunciabili. Io cerco la Top Five, consapevole che per sbancare il Caffè Sicilia di Corrado Assenza occorrerebbero giorni e non certo una colazione allungata.

il bancone del Caffè Sicilia di Corrado Assenza a Noto

Anche perché solo il bancone vetrina è un canto delle sirene e bisogna tappare naso e occhi per passare indenni lo stretto delle delizie. E non lasciarsi incantare dai tranci multisapore. Si va da un classico pistacchio e arancia al Fattore Zeta con zucca candita e zafferano (4 €), all’Imperiale con ricotta di pecora e cioccolato fondente o all’Apparenza Inganna che – mi ingannerà – sembra un tiramisù con mandorle e caffè Jamaica (entrambi a 5 €).

le carapine dei gelati

Via in sala per la Top Five da suggestioni e consigli del cortese cameriere senza fermarsi al banco gelateria.

1. Granita Cappuccino Ghiacciato

la granita Cappuccino Ghiacciato del Caffè Sicilia di Corrado Assenza a Noto

Non avrei mai pensato che cannolo e cassata di Corrado Assenza al Caffè Sicilia potessero essere battute dalla granita. E invece è accaduto. Lo sento, lettori malpensanti, il gran caldo fa prediligere cose fresche. Ma non è così. Perché la spaziale granita Cappuccino Ghiacciato con granita di mandorla macchiata con granita di caffè è un concentrato di Sicilia indimenticabile. Abuserei con un millimetrica in luogo di macchiata.

L’ho scelta, come quella di amarene, in versione granita intera (5,60 €), ma avete anche la possibilità di chiedere la mezza (a 2,80 €). I facinorosi potranno scegliere il tris di degustazione (6 €), cioè tre piccoli assaggi in coppe S-E-P-A-R-A-T-E. Non commettete l’errore di chiedere una granita mista. Non siete al bar dello sport e, oltre a essere additati per non aver letto l’avviso dell’indisponibilità sulla carta e sul cartello al banco, rischierete il bannaggio.

Liberi, invece, di associare una brioche (2 €), complemento necessario per accompagnare la granita e inzuppare nella coppa per ripulirla con dovizia. L’ordine di assaggio è a piacere. Personalmente, affondo di cucchiaino, inzuppatura della brioche, ari-affondo, stesura della granita su pezzo di brioche aperta e così via. Fino all’epilogo della mollica aperta per asciugare la coppa.

Mi direte che la granita assenziana non è proprio conforme alla tradizione ortodossa. Vero, più fine. Ma Corrado Assenza può.

2. Cassata siciliana monoporzione

la cassatina al Caffè Sicilia di Corrado Assenza a Noto

Per un napoletano leggere cassatina (5 €) nel menu è fuorviante. Perché la cassatina sarebbe il raffiolo a cassata. Ma come sappiamo lingua e descrizione sono una per ogni contrada dell’Italia. E la cassatina (siciliana) di Corrado Assenza che gusterete al Caffè Sicilia vi farà allontanare un’altra volta dall’ortodossia sicula. In una parola, poco zucchero o, meglio, poco zuccherosa. Una prorompente ricotta e una pasta reale di mandorla romana e pistacchio di Bronte da capogiro (millimetrica già l’ho detto). I canditi sono fatti in casa e sono sempre della serie cose speciali che non trovi facilmente in giro (ma li trovate sullo shop). Direte voi che sotto Natale, lontani dal caldo di questa estate, potrebbe svettare al primo posto della classifica. Aspetteremo conferme.

3. Cannolo siciliano al Caffè Sicilia di Corrado Assenza

il cannolo siciliano del Caffè Sicilia di Corrado Assenza a Noto

Un’altra eccezione eccezionale. Scusate il gioco di parole, ma il cannolo del Caffè Sicilia di Corrado Assenza è invero particolare (3,50 €). Almeno se si sta alla rappresentazione classica e colorata farcita di zucchero e con bottoni canditi o grattugiate varie. In questo cannolo domina l’assenza che è l’essenza di Corrado. Un cannolo nudo farcito di sola ricotta di pecora del territorio, croccante e morbido che si scioglie in un abbraccio indimenticabile. Niente orpelli ma una pulizia da manuale.

4. Torta Viennese che è un gelato speciale

la torta viennese al Caffè Sicilia di Corrado Assenza a Noto

La dicotomia e l’imbarazzo tra dolce (di stagione più fredda) e gelato (adatto all’estate) l’ho risolta ascoltando il consiglio della sala. Ci sono i gelati speciali che sono l’equilibrio tra consistenze e temperature made in Noto. C’è la Cassata Gelato al pistacchio e la Torta Viennese (4 €) che è il paradiso per noi appassionati di creme. Una stratificazione di pan di spagna al rum e vermouth, gelato fiordilatte al caffè e gelato di cioccolato sormontato da una lamina di cioccolato fondente e panna fresca montata. Boom.

5. Granita all’amarena

granita all'amarena

Il mio blocchetto degli appunti mentali ripeteva granita ai gelsi neri. Ma poi per variare che altrimenti ti dicono “sempre le stesse cose”, ecco la granita all’amarena. Buona, molto, ma l’esplosiva gelsi neri non teme confronti. Se non con la Cappuccino Ghiacciato, la mandorla o il limone.

Il guaio è che fare la classifica dei dolci di Corrado Assenza al Caffè Sicilia di Noto è davvero impresa ardua. Tale è la devozione per la ricerca degli ingredienti, l’affinamento delle tecniche, il levare gli orpelli, il lavoro minuzioso di questa quarta generazione di pasticcieri di cui Corrado è rappresentante. E che con il figlio Francesco Assenza è alla quinta generazione. Sempre con una marcia in più.

voto recensioni Scatti di Gusto 4,5

Voto: 9,5/10

Caffè Sicilia. Corso Vittorio Emanuele, 125. Noto (SR). Tel. +390931835013

Facebook




Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.