Roma 2023 guida Pecora Nera

Roma 2023, dove mangiare bene nel Lazio per la Pecora Nera

La Pecora Nera editore ha presentato Roma 2023, guida alle migliori tavole, botteghe e locali della capitale e del Lazio con blockchain

Ristoranti

L’hanno presentata al mercato Roma de La Pecora Nera 2023, la nuova edizione della guida per mangiare bene nel Lazio.

Al mercato di via di San Teodoro, punto di raccolta delle eccellenze produttive del territorio, sotto gli occhi gongolanti di Campagna Amica. Cioè, la fondazione di Coldiretti che dal 2008 si adopera per la diffusione del patrimonio agroalimentare del Lazio presso distributori e consumatori.

presentazione La pecora nera Roma 2023

Questa è un’edizione speciale. È quella del ventennale, un traguardo importante raggiunto astenendosi dai compromessi in tra giudici e giudicati.

Ben scritta e dettagliata nelle recensioni, la guida Roma 2023 offre molti indirizzi coprendo la quasi totalità dei quartieri della capitale e allarga lo sguardo alla regione Lazio. I progetti e i locali che hanno rappresentato meglio lo spirito di qualità, rispetto del territorio, filiera corta, e sostenibilità sono stati premiati.

Roma 2023, la guida talebana

recensioni certificate blockchain

I curatori sin dall’origine, Simone Cargiani e Fernanda d’Arienzo parlano di un approccio “talebano”. Che si traduce, nella pratica, in due concetti: anonimato dei giudici e conti pagati in denaro sonante. E nel fatto che ai ristoranti recensiti non sono proposte pagine pubblicitarie a pagamento sulla guida.

recensioni certificate blockchain

A garanzia del lettore, le visite sono tracciate in blockchain. La startup pOsti acquisisce contenuti digitali come scontrini, foto di menu e di piatti, che poi sono certificati da Almaviva.

Scaricando l’App gratuita di Roma 2023 per ogni recensione i contenuti certificati sono disponibili e consultabili dal lettore.

Prima di vedere in dettaglio come si compone nella guida, ecco i migliori luoghi per mangiare bene a Roma e nel Lazio. I ristoranti hanno un punteggio in decimi, mentre pizzerie e pause golose hanno 5 e 4,5 pecore

I migliori ristoranti del Lazio

Anthony Genovese, ristorante Il Pagliaccio di Roma, menu capodanno 2022
Il PagliaccioRoma
La TrotaRivodutri (RI)9+
PiperoRoma9+
AcquolinaRoma9
Idylio by ApredaRoma9
Pascucci al PorticcioloFiumicino (RM)9
Il TinoFiumicino (RM)9-
La ParolinaTrevinano (VT)9-
La Pergola del Rome CavalieriRoma9-
Materia PrimaPontinia (LT)9-
Per MeRoma9-
RetrobottegaRoma9-
All’OroRoma
AmintaGenazzano (RM)
Enoteca La TorreRoma
EssenzaTerracina (LT)
Il Convivio TroianiRoma
Riso AmaroFondi
SatricvmLatina
Zia RestaurantRoma
Green T.Roma8+
HasekuraRoma8+
Il SanlorenzoRoma8+
L’Oste della Bon’OraGrottaferrata (RM)8+
L’Osteria dell’OrologioFiumicino (RM)8+

Le migliori pizzerie a Roma e nel Lazio per il 2023

La pizza di 180g

5 pecore

180g pizzeria romanaRoma
Farinè la pizzaRoma
MaterFiano Romano (RM)

4,5 pecore

ClementinaFiumicino (RM)
Piccolo BucoRoma
Pupillo Pura PizzaPriverno (LT) – Frosinone
Seu Pizza IlluminatiRoma
TondaRoma

Le migliori pause golose della Capitale

trapizzino

5 pecore

Casa Manfredile colazioni
Faro – Caffè Specialtyle colazioni
Forno Conti & Co.le colazioni
Gelateria dei Gracchia tutte le ore
Jerry Thomas Speakeasyfino a tardi
Lievito, Pizza, Panea tutte le ore
Pizzariuma tutte le ore
Retrovinole cene veloci
Santi Sebastiano e Valentinole colazioni
Trapizzinoa tutte le ore

4,5 pecore

Aromaticusi pranzi veloci
Bella Brunch by Gianoi pranzi veloci
Caffè Doriale merende
Circolettogli aperitivi
Claudio Torcèa tutte le ore
Co.So.fino a tardi
Darea tutte le ore
Drink Kongfino a tardi
Duke’s – Fine Casual Bar & Restaurantgli aperitivi
Elettroforno Frontonia tutte le ore
Enoteca L’Antidotogli aperitivi
Fax Factoryle colazioni
Gori Gelatoa tutte le ore
Jiamo Labi pranzi veloci
La Differenzai pranzi veloci
La Gourmandisea tutte le ore
Marigoldi pranzi veloci
Mostògli aperitivi
Otaleg!a tutte le ore
Pasticceria Walter Muscole colazioni
Pizza Chefa tutte le ore
Pork&Rollfino a tardi
Roscioli Caffèle colazioni
Velo Pasticceriale merende
Vinificiole cene veloci
Zia Rosettaa tutte le ore

Cosa c’è dentro Roma 2023

Le sezioni portanti di Roma 2023 sono sostanzialmente 4, indice compreso. Mentre si apprezza lo sforzo di sistemazione logica delle varie entries, la stessa a volte risulta un po’ fumosa. Ma vediamola nei dettagli.

1. Le Tavole

Roma 2023 Le tavole

Macrocategoria che riunisce sotto di sé locali molto diversi. Troviamo varie sottosezioni: i ristoranti gourmet, i tradizionali, le trattorie, i neo-bistrot creativi (qualunque cosa siano). Chiudono il gruppo le sezioni enoteche con cucina, i ristoranti etnici e le pizzerie.

A seconda della sottocategoria cambia il metodo di valutazione. Voti idealmente fino a 10 per i ristoranti (gourmet, tradizionali e neo bistrot), assegnati sulla base dell’esperienza in generale. Cibo, carta dei vini, ambiente e servizio. Non è chiaro, tuttavia, quanto ciascun parametro pesi effettivamente nella valutazione complessiva.

Particolare degno di menzione è il fattore ‘Olio extravergine’, che diventa un criterio di valutazione a sé e rivela qualche deroga dall’utilizzo di bottiglie a norma da parte di locali anche importanti.

Stellati e non

Angelo Troiani de Il Convivio

Interessante anche notare qualche scostamento dalle valutazioni ‘mainframe’, così sapientemente concordi nelle guide di settore più strutturate. E scopriamo così che La Pergola, il regno di Heinz Beck viene valutato alla pari di Retrobottega. Posto che fa indubbiamente felici molti romani, ma complicato da accostare al tristellato del Rome Cavalieri.

In generale, caso a parte per Il Pagliaccio di Anthony Genovese con un 9 e 1/2, si nota – con favore – una certa parsimonia. Sia nella mancanza di enfasi descrittive che nei punteggi. Anche se a volte risulta difficile farli coincidere con quanto raccontato.

In particolare nella sottosezione delle osterie/trattorie e neo bistrot creativi, tra i quali vengono annoverati anche due ristoranti che hanno conquistato la stella Michelin (Pulejo e Sintesi). Spicca l’assenza di qualche nome della cucina stellata, tra cui quello di Giuseppe di Iorio del ristorante Aroma a Palazzo Manfredi. O quello di Fabio Ciervo della Terrazza dell’Eden.

Stefano Callegari di Romanè Guida Roma 2023 de La Pecora Nera

Qualche parola in più forse si poteva spendere per gli etnici, che sono solo 19. Un po’ pochini per una guida che si propone di fotografare la ristorazione nella capitale. E molto concentrati sulla cucina cinese/giapponese. Un solo ristorante indiano, mentre Thai, Vietnam, Eritrea, Russia, Mongolia, risultano non pervenuti.

Migliori pizzerie Guida Roma 2023 de La Pecora Nera

Le pizzerie, che chiudono la sezione delle tavole, sono una buona rappresentanza degli artigiani che popolano la scena capitolina, anche se si registrano alcune assenze. Così, d’acchito, mancano all’appello Cristiano Piccirillo dell’antica friggitoria La Masardona così come Gino Sorbillo o Sbanco. Eppure anche aperture recenti come 50 Kalò e Clementina a Fiumicino hanno trovato il loro meritatissimo posto al sole.

2. Le pause golose

Le pasticcerie Guida Roma 2023 de La Pecora Nera

Altra macrosezione della guida Roma 2023 de La Pecora Nera che riunisce locali di vario genere. La divisione riguarda più i momenti della giornata che la tipologia di locale in sé.

Mattina

Troviamo quindi Le colazioni, con una bella selezione di pasticcerie e caffetterie. Anche in questo caso, valutazioni ragionate e argomentate.

I pranzi veloci, in cui un po’ sorprende trovare il brunch di Giano, il nuovo ristorante a guida Ciccio Sultano. Buono, per carità, meritatissime le 4 pecore e 1/2, ma non è un locale, è un format settimanale. Allora tanto valeva inserire anche quello regionale italiano del ristorante Il Giardino dell’hotel Eden, che invece non c’è.

Atlas Coelestis Guida Roma 2023 de La Pecora Nera

Inoltre, nella stessa categoria troviamo paninerie (anche a tema), ristoranti di pregio, bistrot, street food italiani ed etnici. Insomma, un po’ un guazzabuglio.

Pomeriggio

Le merende. Caffetterie e teerie, per lo più posti dove è possibile sedersi per gustare una bevanda calda e una fetta di dolce o pasticcini. Cioè la maggior parte delle pasticcerie prese in considerazione in questa guida, anche nella sezione Le colazioni. Qui si aggiunge qualche forno con cucina e qualche bistrot. La separazione delle categorie Colazioni/merende resta comunque un po’ forzata.

epiro trattoria ed enoteca Guida Roma 2023 de La Pecora Nera

La sezione dedicata agli aperitivi già risulta più intuitiva: enoteche con cucina, per lo più, qualche forno 3.0 e gastronomie evolute, paninerie e dumpling bar.

Dopo il tramonto

Le cene veloci è invece un’altra classificazione che lascia perplessi. Soprattutto se tra le voci si riscontra il Retrovino, da una costola di Retrobottega, che è un ristorante a tutti gli effetti e anche di livello. A tema, magari, ma è un locale in cui si mangia e si beve dalla colazione al dopo cena, quindi l’attribuzione suona alquanto forzata.

Il dopocena è affidato alla sezione Fino a Tardi, dove campeggiano alcuni nomi della mixology capitolina, dalle vecchie glorie alle aperture più recenti. Anche qui si sarebbe potuto fare qualcosa in più, probabilmente. Assenti, ad esempio, The Court a Palazzo Manfredi, o il Chorus a via della Conciliazione.

3. Le botteghe

botteghe premiate Guida Roma 2023 de La Pecora Nera

La spesa è la prima cosa e giustamente vengono segnalate le migliori botteghe di Roma e dintorni. Abbastanza esaurienti, soprattutto per locali un po’ più ricercati come le teerie. Si segnalano anche qui assenze evidenti come Meraviglie in pasta di Angela Fiorini a Zagarolo. Forse non arrivava alla sufficienza?

gastronomie premiate Guida Roma 2023 de La Pecora Nera

Inoltre, in alcune sezioni (ad esempio pasticcerie) sono inspiegabilmente ripetute alcune delle referenze citate nelle sezioni relative alle colazioni e alle merende. Non tutte, cioè, pur se anche le rimanenti appartenevano a tutti gli effetti alla categoria rappresentata. Le tipologie riportate comunque sono le seguenti.

  1. enoteche
  2. gastronomie
  3. panifici
  4. pastifici
  5. macellerie
  6. pescherie
  7. formaggerie
  8. pasticcerie
  9. cioccolaterie
  10. teerie
  11. torrefazioni
  12. utensilerie

I mercati rionali

Lodevolissima iniziativa quella di recensire i mercati rionali, con la descrizione dell’offerta. Non solo frutta e verdure fresche (e soprattutto non rivestite di plastiche e polistiroli) ma anche prodotti tipici e semilavorati, come i ceci bagnati o lo stoccafisso già ammollato. Solo un piccolo errore: il mercato di Grottaperfetta a via Erminio Spalla non è nel municipio VII ma VIII.

I premi di Roma 2023 de La Pecora Nera

Buccia premio Regione Lazio Guida Roma 2023 de La Pecora Nera

Premio “Regione Lazio”

BucciaSabaudia (LT)
Il Giardino SegretoTarano (RI)
Il Pacchero SolitarioAprilia (LT)
Il Vecchio MulinoLubriano (VT)
Li SomariTivoli (RM)
L’Oste della Bon’OraGrottaferrata (RM)
Namo RistobottegaTarquinia (VT)
Osteria del Tempo PersoCasalvieri (FR)
Osteria del Vicolo FatatoPiglio (FR)
Osteria di MaccareseMaccarese (RM)
Ristorante degli AngeliMagliano Sabina (RI)
RomanèRoma
Sora Maria e ArcangeloOlevano Romano (RM)
Trecca – cucina di mercatoRoma

Premio “Campagna Amica”

Al PosticinoFrascati (RM)
Hosteria AmedeoMonte Porzio Catone (RM)
Il Giardino SegretoTarano (RI)
IottoCampagnano di Roma (RM)
Lo StuzzichinoCampodimele (LT)
Namo RistobottegaTarquinia (VT)
Osteria di MaccareseMaccarese (RM)
PastorieRoma
Sora Maria e ArcangeloOlevano Romano (RM)
Trattoria del Cimino da ColomboCaprarola (VT)
Trecca – cucina di mercatoRoma

Premio per la carta dei vini

Menabó Vino e CucinaRoma
Osteria di MaccareseMaccarese (RM)
SintesiAriccia (RM)

Roma de La Pecora Nera 2023 è in vendita nelle librerie e sul sito dell’Editore e costa 14,90€.