MiScusi è già arrivato ad aprire il suo quarto locale a Milano, dopo quello dietro piazza Cinque Giornate, in via Pompeo Litta (il primo), e quelli in piazza San Camillo De Lellis, zona Stazione Centrale, e all’Isola, in piazza Minniti. Questo è in piazza della Vetra, dietro le Colonne di San Lorenzo.

Grande successo, dunque, in meno di due anni, per questa startup di due bocconiani meno che trentenni, Alberto CartasegnaFilippo Mottolese, che hanno avuto tra i primi l’idea di un format basato sulla pasta fresca, cotta condita servita al momento.

Abbiamo pensato a un luogo che avesse in sé questi due ingredienti: la pasta e la felicità. Ci abbiamo aggiunto: il calore del salotto di casa; la qualità delle eccellenze italiane, come le farine di Altamura; la tradizione della pasta preparata ogni giorno nel nostro pastificio e il divertimento di poter personalizzare il proprio piatto. Sogniamo una famiglia sempre più grande, che si sieda alle nostre tavole, davanti a un bicchiere di vino e un piatto di pasta buono come quello della nonna.

“Una famiglia sempre più grande”, davvero: ma non è un sogno, a breve aprirà un nuovo – quinto – locale in zona Cadorna. Ma sono già previsti un MiScusi a Torino, a febbraio, a seguire un altro a Firenze e un’altra mezza dozzina nel Nord Italia; per il 2019 si pensa anche alla Spagna.

Il quarto MiScusi milanese è il più grande, ed è anche quello con un orario di apertura più lungo (fino alle 2) nei weekend: siamo peraltro in una delle zone della movida, e sarebbe stato un errore non pensare a un orario del genere.

L’ambiente è piuttosto “mosso”, diviso in sale e salettine; il “pastificio”, cioè il locale dove viene prodotta la pasta, è a vista (si prega di disturbare, dicono). Qui c’era un ristorante giapponese, Shi’s, del gruppo Cigierre (ne possiede altri in giro per l’Italia, uno a Milano Scalo, centro commerciale di Locate Triulzi), chiuso da qualche tempo. Fra l’altro, Cigierre ha acquistato di recente Temakinho, un’altra catena di fast casual food di successo. Invece MiScusi ha suscitato l’interesse di Milano Investment Partners, la società di Angelo Moratti, che ha investito 5 milioni di euro nelle nuove aperture.

A quanto riferisce Pambianco News, MiScusi in 20 mesi di attività ha raggiunto un fatturato superiore ai 4,5 milioni di euro con un tasso di crescita medio mensile del 20% e una redditività del singolo ristorante vicina al 30%.

In tutto questo – com’è la pasta? Buona, molto buona. L’ho provata più volte nelle prime due sedi – e la abbiamo inserita al secondo posto nella nostra classifica della migliore pasta d’asporto. Che dite – assaggiamo anche questa?

MiScusi Colonne. Via Urbano III, 3. Milano. Tel. + 39 3755229469.

[Immagini: iPhone Emanuele Bonati, MiScusi]

[Link: Pambianco News, Il Fatto Quotidiano]