All’Oro cambia sede. Il ristorante stellato di Roma condotto da Riccardo Di Giacinto e Ramona Anello, la coppia food più glamour della Capitale, si sposta dai Parioli, da via Duse, e va al centro storico, in via del Vantaggio. Ora voi sarete curiosi di sapere come sarà e cosa cambierà. Noi ve lo diciamo e chiediamo solo un piccolo sforzo di immaginazione perché alcuni lavori di sistemazione sono in corso.


Riccardo Di Giacinto ha preso non uno, ma ben due ristoranti al The First Luxury Art Hotel, nome altisonante con sala contemporanea, giardino e spettacolare terrazza con vista mozzafiato sulla città eterna. Due ristoranti, quindi, uno interno “normale” con sala bianca che aspetta solo di essere animata da bottiglie di vino e una mise en place un po’ più calda.

E poi il giardino che consentirà di variare l’offerta, ma soprattutto la cucina in terrazza che non sarà difficile immaginare ricca di vita e di soddisfazioni ai primi tepori primaverili. All’Oro, il cui nome non cambia, si appresta a una trasformazione che consentirà un servizio dalla colazione alla cena passando per il pranzo, l’aperitivo e la merenda. Cambiamento epocale rispetto alla piccola bomboniera di via Duse (quindi chi non c’è ancora andato farà meglio a muoversi per apprezzare le differenze).

Cosa si mangerà. I fedelissimi fan di Riccardo Di Giacinto ritroveranno il menu di dicembre. L’apertura è fissata al 17 gennaio 2013, giorno della Festa di Sant’Antonio Abate che a Monterotondo viene celebrata con la Torciata. Appuntamento evocativo per Riccardo Di Giacinto che legherà il vecchio e il nuovo All’Oro con un menu in evoluzione (per quelli che sono fermi al Rocher di coda occorre urgente visita).

La terrazza catalizzerà l’attenzione di una clientela variegata. 0-300° sarà il sottotitolo di questo All’Oro e indicherà i gradi di servizio, dal freddo degli aperitivi alle alte temperature assicurate dal forno verticale di Paolo Parisi adottato da diversi chef.

I sapori che troverete. Bianco, contemporaneo, terrazza, ponentino, panorama, tarda ora. Lo riassumiamo con quattro piatti che potete gustare ora al ristorante di via Duse.

La sferzata della pappa di pomodoro intensa e profumata che vi cala tra gli odori di un orto.
La goduria del Susci di fassona con parmigiano, “foglie” di tartufo e aceto balsamico che vi catapulta nel finger food di nobile lignaggio.
La panna cotta tiepida di mozzarella di bufala affumicata e astice che lascia presagire l’accompagnamento di aperitivi con champagne.
Gli spaghetti con 4 cotture di cipolle compreso il pane e cipolla che sostituirà egregiamente la classica spaghettata di mezzanotte. Su, in terrazza, casomai.

Insomma, dopo il new concept all time di Romeo, il Panificio Bonci che strizza l’occhio a Parigi, il Porto Fluviale con il suo salotto prêt à manger, All’Oro si candida a diventare il primo appuntamento enogastronomico del 2013. Segnate in agenda: 17 gennaio, giovedì.

3 Commenti

  1. Sicuramente sarà il top! La cucina è sempre stata meravigliosa e ottime esperienze ogni volta che mi sono seduto al tavolo, ora meglio!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui