10 ricette di Natale last minute

Tempo di lettura: 5 minuti

tavola-di-Natale

Siete arrivati al fatidico giorno: cenone della vigilia di Natale e a seguire pranzo di Natale. Il cervello va a fumo dietro un unico pensiero che state pestando sulle tastiere a più non posso come rivela santo Google: ricette natale.

Un destro – sinistro tra sera e mezzogiorno che metterebbe al tappeto chiunque abbia ancora da fare i regali per non lasciare vuoto l’albero di Natale. Figuratevi voi che avete pensato di invitare comunque i quattro-cinque amici o di riunire la famiglia. Perché Natale è Natale anche se il cronometro corre indiavolato.

Last minute, vi serve un menu che vada dall’antipasto al dolce. E noi vi mettiamo in sequenza 10 piatti che potrete preparare in velocità tirandoli fuori dal nostro archivio.

Pronti? Via!

1. Antipasti di Natale: insalata russa

insalata-russa-anni-70-2

L’antipasto che riesce a soddisfare anche gli appetiti “strong”. Abbiamo la ricetta della vera insalata russa spiegata e preparata da una Russa. Non ve la fate scappare e correte subito a mettere insieme gli ingredienti.

2. Antipasti di Natale. Tartare di ricciola

tartare-ricciola-stracciatella-06

La ricetta velocissima per gli antipasti di Natale ce la suggerisce Dino de Bellis del Salotto Culinario: tartare di ricciola con stracciatella. Farete un figurone con un tempo di preparazione ridotto all’osso. La ricciola, va da sè, potrà servirvi anche per proporre un secondo piatto.

3. Primi piatti di Natale. Ravioli di gallina

ravioli-di-gallina-padovana-impiattamento

Una ricetta del territorio come i ravioli di gallina padovana imbriaga potrebbe adattarsi alla vostra tavola di Natale? Forza e coraggio: sono in realtà due ricette in una perché va preparata la gallina e poi i ravioli. Ma i vostri commensali vi ringrazieranno e voi avrete un pensiero per Patricia Butturini che l’ha preparata per noi.

4. Primi piatti di Natale. Minestra maritata

Minestra maritata

La minestra maritata è il piatto cult del pranzo di Natale napoletano. Last minute, vi chiedete? Sì, perché va preparata oggi per il pranzo di domani. Armatevi di santa pazienza e seguite i consigli di Vittoria Aiello, cuoca della Torre del Saracino di Vico Equense, il ristorante due stelle Michelin di Gennaro Esposito.

5. Secondi piatti di Natale. Trancio di ricciola

trancio-ricciola-La-Torre-Massa-Lubrense

Vi avevamo detto che acquistare una ricciola significava fare un antipasto e un secondo? Ecco il secondo piatto stra-veloce nella ricetta di Maria Aprea della Torre One Fire di Massa Lubrense. Con questa preparazione potete sfidare chiunque al cronometro.

Ingredienti (per due persone)

Due fette di ricciola
Capperi
Olive
Olio extravergine di oliva
Aglio
Pomodorini

Preparazione

Metti in una padella l’olio e l’aglio, aggiungi le olive, i capperi, i pomodorini e lascia cuocere fino a ottenere il sugo. Adagia le due fette di ricciola e lasciale cuocere nel sugo a fiamma moderata. Servi aggiungendo il prezzemolo tritato.

6. Secondi di Natale. Quaglia in crosta

Il-pranzo-di-Babette-quaglia-in-crosta

Vi piace così tanto cucinare e amate i sapori francesi che anche in caso di ultimo minuto sapete padroneggiare i minuti che vi restano prima del grande slam cenone + pranzo? Allora potete misurarvi con il pranzo di Babette e la quaglia. Le ricette di questo pranzo, tratte dal libro di Karen Blixen che ha ispirato il film omonimo, sono state rivisitate da Allan Bay.

7. Dolci di Natale. I roccocò

roccocò di Natale

Amate con tutte le vostre forze il roccocò ma dargli la giusta consistenza è sempre un problema? Seguite ancora una volta Vittoria Aiello e non ve ne pentirete. Mentre, se volete – eresia – un roccocò morbido avete da guardare alla ricetta di Rosanna Marziale. Come dite? Due chef del Sud? E perché, dove credete sia nato il roccocò? Sulle Alpi?

8. Dolci di Natale. Le zeppole

zeppole-natale-La-Torre-Massa-Lubrense

Come le chiamate? Zeppole, graffe, ciambelle con lo zucchero? Il risultato è sempre lo stesso: una tira l’altra. Preparatele e avrete il successo assicurato soprattutto perché sono un ottimo last minute con il tempo di cottura da condividere con i commensali. Vanno fritte sul momento e quindi le finite quando gli ospiti già sono arrivati pant, pant. La ricetta è di Amelia Mazzola.

Ingredienti

500 g di farina
50 g di lievito di birra
500g di patate
50 g di burro
1 pizzico di vanillina
4 cucchiai di zucchero
1 limone grattugiato
Mezzo bicchierino di liquore Strega
Zucchero
Cannella
Olio per friggere

Preparazione

Lessa le patate, sbucciale e schiacciale con lo schiaccia patate. Forma una fontana con la farina, aggiungi al centro la vanillina, le patate, il burro, la scorza di limone grattugiata, lo zucchero e il lievito di birra, che avrete sciolto precedentemente in un po di latte, e il mezzo bicchierino di Strega. Lavora energicamente fino ad ottenere un impasto omogeneo. Fai riposare per mezz’ora. Inizia a lavorare l’impasto per ottenere dei bastoncini che avvolgerai a ciambella. Lascia riposare ancora per 1 ora. Friggi in abbondante olio bollente e rigira appena dorate. A cottura conclusa, passa le zeppole nello zucchero con cannella e servi ancora calde.

9. Dolci di Natale. Struffoli

struffoli-Nonna-Rosa-02

A Napoli i migliori struffoli può prepararli solo la mamma, la zia o la nonna. Non si scappa. A meno di non poter accedere alla ricetta di Peppe Guida dell’Antica Osteria Nonna Rosa di Vico Equense. Una stella Michelin e struffoli indimenticabili. Provate la ricetta, suvvia.

10. L’inossidabile. Spaghetti con le vongole o i lupini

spaghetti alle vongole

Siete oltre ogni limite temporale, il treno che vi riporta a casa ha accumulato ritardi inimmaginabili, la tangenziale, il raccordo, l’autostrada sono ridotte a una melma metallica e ormai state per valutare l’ipotesi toast o ristorante stellato che potrebbe offrirvi una ribaltina. E poi ci sono sempre loro: gli spaghetti con le vongole (o i lupini) semplici da fare (o quasi).

Però promettete che l’anno prossimo o a il 31 dicembre – così iniziate bene con il menu di Capodanno – non vi riducete proprio all’ultimo minuto.

Buon menu di Natale!

tagliolini astice

PS. Quest’anno tra le ricette più gettonate del menu di Natale last minute su Scatti di Gusto ci sono i tagliolini all’astice. Fa niente che è l’undicesima ricetta che vi proponiamo?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui