Amanti della cucina orientale, prendete nota. Giovedì 25 gennaio si inaugura a Roma MOKU, un ristorante di 800 mq dove si potrà assaporare una cucina fusion orientale, con piatti tipici giapponesi, cinesi e thailandesi.

L’idea di Marisa Jiang Kefeng, imprenditrice proveniente da Zhejiang, regione della Cina del sud, è quella di fondere e intrecciare la ricerca del benessere con la natura, valore fortemente presente nella cultura giapponese, e il gusto del cibo.

Per questo MOKU, che in giapponese significa albero, appare come un vero e proprio giardino dove il legno e le piante sono gli elementi che dominano regalando serenità ed equilibrio. La cura dei piatti è studiata nei minimi dettagli, con un menù ricco di proposte per tutti i gusti.

MOKU sarà aperto tutti i giorni, a pranzo e a cena, con il menù alla carte e la formula “all you can eat”, rispettivamente a 14,8 € e 24,80 €, offrendo ai suoi clienti anche la possibilità di un lungo aperitivo dalle 17 alle 19.30, a 9,80 €.

E ora diamo un’occhiata al menù, lungo e variopinto.

Non mancano i classici cinesi, come involtini primavera (2,50 €) e giapponesi come tempura (8 €) ma troverete anche le cipolle fritte (2,50 €)
Nella sezione di ravioli ci sono dumpling  di carne, pesce e verdure, al vapore e alla griglia, 4 pezzi da 3,50 a 5,50 €.
Sorpresa anche tra gli spiedini: il pollo teriyaki (6 €) e gli spiedini vegetariani (4 €) sono affiancati dagli arrosticini (6 €)
Per chi ama le zuppe, ce ne sono di tutti i tipi: l’onnipresente miso (4,50 €), tom yam thailandese (6,50 €) e agro-piccante  cinese (6,5 €), ma anche  ramen e udon (8 €)
Parecchia scelta tra il riso e spaghetti, con carne, pesce e verdure, da 6 a 8 €.
I classici cinesi sono i piatti di pollo, manzo e maiale, da 6 a 8 €

La moltitudine di sempreverdi roll, nigiri, temaki, uramaki, hosomaki, gunkamaki, e chi più ne ha, più ne metta (4 – 8 € a seconda del tipo). Non mancano un divertente Doughnut (4 €), Chirashi (ciotola di riso e sahimi, 8 €) e i colorati vassoi degustazione Ponte (da 25-35 pezzi a 28 – 35€)
“Dulcis in fundo” per spaziare dall’Oriente all’Occidente: dorayaki, gelato fritto e sakura mocha per passare a tiramisù, panna cotta, crème caramel, il tutto a 4,50€.

All’inaugurazione, oltre a numerosi personaggi del mondo dello spettacolo, anche Fabio Barone, pilota detentore di due Record del Mondo di velocità che si sta preparando per una nuova spettacolare sfida in Marocco ad ottobre. Per l’occasione Barone porterà all’ingresso del ristorante tre modelli esclusivi della Rossa di Maranello che potranno essere ammirati da ospiti e invitati.

Secondo voi, funzionerà il menù lungo 20 pagine, specie con “all you can eat”, nel mondo enogastronomico che si converte sempre di più alle nicchie e alle specialità monotematiche come Ravioleria,  Lovster o Eggs ?

MOKU. Via Tiburtina 440, Roma. Tel. +39 06 43531912

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui