Tempo di lettura: 3 minuti

La geografia di Da Zero, la pizzeria nata a Vallo della Lucania, la “capitale” del Cilento, compre anche il nord. Tre ormai sono le pizzerie di Milano con la recente apertura in Sant’Ambrogio (e una nuova formula più ampia di pizze), mentre si attende una nuova apertura sempre in zona nord. Al Sud, oltre alla casa madre cilentana, c’è la pizzeria a Matera.

Sempre al Nord, Da Zero ha aperto anche a Torino vicino piazza Statuto nella zona occidentale del centro città.

Un locale che si fa riconoscere per il family feeling pur non avendo i caratteri della catena che allontanano la percezione della pizzeria artigianale.

Da Zero si conferma un modello di replicabilità sostenibile e virtuoso anche in questo locale che non porta – come gli altri – il nome del pizzaiolo ma ne permeato dalla sua filosofia. Il nume degli impasti è sempre Paolo De Simone che ha dato vita a Da Zero con Carmine Mainenti e Giuseppe Boccia suddividendo alla perfezione compiti e ruoli.

In pizzeria si intravede qualche volto conosciuto, sia in sala che al bancone, di pizzaioli e personale in arrivo dalle altre pizzerie del gruppo.

Una formula di affiancamento che funziona.

Il menu è identico per tutte le pizzerie con il messaggio dei prodotti e dello slow food del Cilento fatto di ingredienti e di produttori noti al pubblico degli appassionati.

Ma non si rinuncia alla contaminazione con i territori.

E quindi dopo il doveroso passaggio con la frittatina di pasta, qui con un tocco più “pannoso”, francese del condimento classico, è la volta della pizza in lavagna che tributa l’omaggio alla combo Cilento – Piemonte.

Abbracci è la pizza che mette insieme la mozzarella nella mortella, quella nei fasci verdi che arriva dai contrafforti dell’acrocoro campano e le olive ammaccate Salella con la robiola di Roccaverano e soprattutto la salsiccia di Bra che occhieggia immediatamente a confortare gli avventori indigeni.

Una bella e buona pizza con la spinta leggermente acidula della robiola che sorpassa le note della mozzarella nella mortella e chiude il morso tra le note delle olive cilentane e la salsiccia piemontese.

Si chiude con un cannolo light cilentano di sola crema e senza spolvero di zucchero a velo.

Da Zero e il vicino Patrick Ricci – Terra, Grani Esplorazioni – a San Mauro Torinese sono le migliori espressioni della pizza di questo quadrante del territorio. Premiati anche con gli Oscar della Pizza.

voto recensioni Scatti di Gusto 3,5

Voto: 8,5/10

Pizzeria Da Zero. Via San Domenico, 33. Torino. Tel. +3901118923652

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui