La Milano che riparte: 5 nuove promettenti aperture tra carne alla brace, pizze e cocktail

Nuove aperture a Milano: cucina con mixology di Turbo e Chunk, il bistrot La Forgiatura, le pizze di Rossopomodoro, cibo e spettacoli di Ride

Tempo di lettura: 11 minuti

Milano non è più Milano, abbiamo scritto ieri commentando la chiusura di Saigon, ristorante etnico fino a pochi mesi fa molto frequentato. Ma nonostante le pesanti ferite inferte al capoluogo lombardo dalla pandemia di Covid-19, Milano reagisce e non mancano le nuove promettenti aperture. Anche di sicuro interesse per voi che seguite Scatti di Gusto affamati (è il caso di dirlo) di novità.

Tra le nuove aperture di Milano c’è la carne alla brace, vera tendenza degli ultimi mesi, e ci sono i cocktail bar. Immancabili poi le classiche pizze napoletane, ma c’è pure la “pinsa” romana.

A Porta Genova, negli spazi già occupati ai tempi dell’Expo dal Mercato Metropolitano, nasce un nuovo polo del divertimento, con spettacoli e food.

1. Nuove aperture a Milano: ripartire in blu col Turbo

turbo milano interno

La visione di Turbo è semplice: uno spazio dove anticipare il futuro e dove migliorare le proprie esperienze. Una nuova linfa per uno sviluppo sostenibile. Turbo è l’epicentro di molti mondi diversi collegati tra loro dallo stesso cuore e dalla stessa ideologia. Turbo è un ristorante dove innovazione e tradizione si incontrano e scontrano; un mixology bar contemporaneo, un luogo di eventi dove poter partecipare a diversi workshop e mostre, dove imparare, condividere e migliorare.

Così si presenta Turbo, nuovissimo spazio di quasi 600mq sul Naviglio, in via Andrea Ponti, interamente colorato di blu. La sua mission si divide in tre: Spirits, Kitchen, Events.

Turbo milano ravioli

Per la cucina, la base è la cucina tradizionale italiana: “rispettare la tradizione e il gusto del classico italiano proiettandolo in un futuro prossimo“.

turbo milano pizza margherita

Qualità e freschezza degli ingredienti, tecniche di cucina moderne e innovative, e un’attenzione particolare a Pizza Classica, Deep Pan Pizza e Focaccia Gourmet. Ciascuna è realizzata con un impasto diverso, con un livello di idratazione specifico e una diversa lievitazione. Vengono cotte tutte in un forno elettrico.

turbo milano cocktail estate autunno inverno

Per la parte Spirits, il percorso è ancora una volta classico, con un accento sul lato emotivo ed esperienziale, veicolato anche dal blu degli spazi. Bar manager, oltre che socio fondatore, è Maximiliano Ruiz.

Sono principalmente tre gli stati d’animo che hanno ispirato la drink list: elogio dell’effimero (con i i cocktail che Turbo ha creato per celebrare l’effimero e le radici che ha generato, a Milano), esperienza emozionale (una selezione di cocktail pensata per innescare proprio quelle reazioni chimiche in grado di suscitare sensazioni, emozioni e stati d’animo) e comprensione dell’etica (cocktail che rappresentano uno sforzo per migliorare il nostro futuro).

C’è anche uno spazio eventi e mostre, con tanto di cucina professionale per eventi privati.

A rendere Turbo una delle più promettenti nuove aperture di Milano c’è anche la scelta di utilizzare energia pulita, proveniente da fonti rinnovabili a impatto zero, materiali organici che assicurano quasi completamente la riduzione dell’impiego della plastica, e fornitori locali.

Turbo. Via Andrea Ponti, 4. 20143 Milano. Tel. +393756526104.

2. La Forgiatura Bistró, tra le nuove aperture più interessanti di Milano, per pinsa e carni alla brace

forgiatura bistró dehors

Si chiama La Forgiatura Bistró, e si trova all’interno di un complesso industriale e artigianale di recente riqualificazione in via Varesina, zona Certosa, nord-ovest di Milano.

L’ex-forgiatura è diventata un campus aziendale all’avanguardia, immerso nel verde, con 30.000 metri quadri di spazi lavorativi. E al suo interno il Bistró, dedicato al pranzo aziendale come alle cene serali. In menu, fra l’altro, una pinsa rigorosamente lievitata 72 ore, e piatti di carne al forno o alla brace. 

forgiatura bistrò soci

Una proposta di qualità, fortemente voluta dai titolari. Davide Pavesi porta ne La Forgiatura Bistró 16 anni di esperienza nel mondo dell’alta cucina, mentre il percorso di Roberto Leprotti comprende un ristorante stellato, anni nel mondo dell’enologia e una costante attenzione alla qualità della materia prima. Alle loro si aggiungono le competenze imprenditoriali di Tino Zocco.

Abbiamo scelto di rispondere con fiducia a questo momento complesso: sapevamo di avere gli spazi e soprattutto le competenze necessarie per offrire una proposta serale di alta qualità. Quella che abbiamo intrapreso non è soltanto una strada alternativa all’attività diurna, ma un nuovo percorso che le si affiancherà.”

La Forgiatura Bistró. Via Varesina, 162. Milano. Tel. +390284245237

3. Ride Milano allo Scalo di Porta Genova

L’ex-Scalo Ferroviario di Porta Genova ospita, dal 15 luglio, Ride Milano, un’altra tra le più coinvolgenti nuove aperture di Milano. Un hub culturale che ospita arte, cinema, teatro, poetry slam, attività per famiglie ma anche ristoranti pop-up, cocktail bar, concerti, dj set, marketplace, gaming e molto altro.

L’area è la stessa del Mercato Metropolitano, inaugurato ai tempi dell’Expo2015 ma chiuso qualche tempo dopo.

Sul sito vengono elencati tutti gli eventi spettacoli incontri che si terranno a Ride Milano fino alla chiusura, prevista per METà ottobre. Per quanto riguarda la parte gastronomica, ci saranno dei pop-up di alcuni ristoranti della zona Navigli-Tortona, come Mieru Mieru con la sua cucina salentina a base di pesce, Maido con l’Okonomiyaki e altre specialità di street food, e Madre con i suoi burrito, anche in versione veg.

Per la parte bevande, ci sono il RAL Cocktail Bar e le birrerie pop-up di Birra Peroni, sponsor di Ride Milano con l’Irish Whiskey Jameson. Fra l’altro, Jameson porta avanti già da un anno un progetto di “rigenerazione urbana” di Milano che passa anche attraverso i locali di quartiere. Con il progetto “Jameson Il Wiskey del quartiere” per ogni drink Jameson acquistato a Ride una quota sarà devoluta per la realizzazione di un intervento di miglioramento del quartiere.

È una grande emozione poter riportare alla vita questo spazio nel cuore di Milano, un luogo in cui ciascuno potrà vivere appieno le sue passioni: la musica, il teatro, il gioco, lo shopping, il cibo il tempo libero trascorso in compagnia dei propri cari. Abbiamo lavorato duramente per individuare un’offerta che potesse essere quanto più trasversale possibile e continueremo a farlo con uno sguardo sempre orientato a nuovi spunti e sinergie. Desideriamo che Ride Milano sia per tutti un’occasione di ripartenza in sicurezza”: così Paco Salvini, una delle menti ideatrici di Ride insieme ad Alberto Cossu e Daniele Marchetti.

Ride Milano. Via Valenza, 2. Milano.

4. Chunk ha aperto al posto del Rebelot

Chunk smoke and spirits esterno

Cambio di insegne: al Rebelot, locale aperto da Maida Mercuri del Pont de Ferr a fianco del suo locale “storico”, è subentrato Chunk. Ancora un cocktail bar, ma con cucina smoke-based.

Tutti i nostri drink sono affiancati a una cucina smoke-based composta da carni sapientemente affumicate con materie prime di estrema qualità. I nostri barman passano molto tempo al banco per preparare i tanti ingredienti che andranno poi a miscelare con le bottiglie della nostra selezione, per una drink list fatta di classici della storia moderna e creazioni inedite.

chunk carne macelleria masseroni

Affumichiamo tutti i giorni le carni selezionate dalla Macelleria Masseroni, lentamente, con passione. Il nostro BBQ è ecosostenibile: utilizziamo l’aroma e la potenza del carbone Quebracho Blanco, preparato col metodo classico in Paraguay. Il fumo arriva invece da legna biologica pregiata, di ciliegio, hickory e cedro, proveniente dalla Sicilia e dalle foreste al nord degli Stati Uniti.

chunk milano bancone

Dalla passione per il vino buono, spesso atipico, che racconti chi lo fa e la sua terra, nasce la selezione delle 200 etichette italiane e francesi. Non ci piace ciò che piace a tutti, non ci piacciono i solfiti.

Spilliamo e stappiamo le birre del Birrificio Montegioco, vicino Tortona. Sono artigianali, buonissime, a volte insolite e con delle splendide etichette.

Alberto Masseroni, uno dei punti di riferimento dell’alta macelleria cittadine, oltre che rifornire Chunk di carni, è uno dei soci del locale. Con lui, riferisce Allan Bay, Stefano Rollo, al barbecue e in sala, Francesco Passalacqua in cucina e Sergio Spagnolo ai vini.

Chunk Smoke and Spirits. Ripa di Porta Ticinese 55. Milano. Tel +390284194720

5. Rossopomodoro porta “Come un giorno a Napoli” all’Isola

rossopomodoro isola milano esterno

Un nuovo Rossopomodoro a Milano, in zona Isola, poche settimane dopo l’apertura di un altro Rossopomodoro sui Navigli: così la fortunata catena di pizzerie si presenta all’appello del dopo-lockdown.

Il nuovo locale (aperto al posto del BeerGarden) si presenta con il branding “Come un giorno a Napoli”, già adottato da 19 pizzerie sulle oltre 100 del gruppo. Ovvero, con un accento ancora più marcato sulla napoletanità in cucina oltre che in pizzeria.

rossopomodoro isola civitiello martino sorrentino

Alle pizze, il Maestro pizzaiolo napoletano Salvatore De Crescenzo, Campione Mondiale della “Gran Coppa Rossopomodoro” 2018. La pizza sarà la tradizionale pizza napoletana di Rossopomodoro, con impasto a lunga lievitazione, impasti con farina 00, ma anche integrale, con tante varianti di farciture. Ma ci sono anche pizze vegane e pizze con mozzarella delattosata.

La cucina, come sempre sotto la supervisione di Antonio Sorrentino, propone piatti di stagione, dalla fresella di grano duro spugnata con acqua di mare, con pomodoro, tonno, papaccella napoletana e acciughe di Cetara, alla pasta (con pomodorini e basilico e “alla Nerano”), alle fritture napoletane, di mare e di terra.

Crediamo nei sogni,” dice Roberto Colombo, AD lombardo del gruppo napoletano. “Aprire un nuovo Rossopomodoro nel quartiere di Isola è solo l’ultimo sogno che diventa realtà. Oggi segniamo un’altra tappa importante del percorso di Rossopomodoro a Milano, iniziato nel 1999 con l’apertura del primo Rossopomodoro a Largo La Foppa. Continueremo a portare la nostra pizza, la nostra cucina e soprattutto la nostra passione in giro per l’Italia e per il Mondo, senza smettere di pensare al futuro.

Rossopomodoro Isola. Via Porro Lambertenghi, 19 (ang. Pollaiuolo). Milano. Tel. +39 022593361

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui