pizza Francesco Martucci da Sophia Loren a Firenze

Sophia Loren ristorante a Firenze: cucina e pizza, la recensione

Il ristorante Sophia Loren ha aperto a Firenze con il brand dell'attrice napoletana e con la pizza e i piatti della cucina campana

Pizzerie

L’apertura del nuovo Sophia Loren, ristorante con pizza a Firenze, porta gioia e un senso di liberazione dopo mesi di chiusure e di incertezze.

Un posto importante, per il nome e per il progetto ampio e strutturato, che segnala come la vita ricominci a scorrere quasi normalmente.

“Siamo felici di accogliere un progetto così ambizioso, tutto Made in Italy, in questo momento difficile”, ha spiegato il sindaco Nardella. Che plaude all’iniziativa anche per i nuovi posti di lavoro. Quaranta i membri dello staff per la pizzeria – ristorante nell’ex sede della Banca Unicredit.

Il ristorante con pizzeria a Firenze e il brand portano il nome di Sophia Loren, simbolo della napoletanità. I cinefili ricorderanno l’attrice interprete di una pizzaiola fedifraga nell’episodio L’Oro di Napoli di Vittorio De Sica.

L’imprenditore Luciano Cimmino Presidente di Pianoforte Holding, che controlla i marchi Yamamay e Carpisa, ha dato il via al progetto Sophia Loren a Firenze, realizzato con i suoi collaboratori. Fra cui l’architetto Ivo Redaelli. Due anni di lavori, aree dedicate al pranzo e alla cena, un bar pasticceria e un cocktail bar.

Sophia Loren a Firenze sala

La location a pochi passi da Piazza della Repubblica, in quello che viene considerato il centro del centro di Firenze, sicuramente attrarrà turisti e fiorentini.

Il ristorante Sophia Loren a Firenze mette a disposizione 60 posti all’esterno e circa 200 interni, quando si potrà, collocati su due piani con salette riservate per cene private.

1. Ristorante Sophia Loren a Firenze: le firme

Un super trio delle meraviglie mette la firma sulla parte gastronomica di Sophia Loren a Firenze.

Per il ristorante Gennaro Esposito, due stelle Michelin a Vico Equense con la sua Torre del Saracino.

Le pizze hanno l‘imprimatur di Francesco Martucci, patron dei Masanielli di Caserta.

Quanto ai dolci, il pastry chef che firma i dessert è Carmine Di Donna.

Nei due anni di lavori (e tre milioni di investimento) sono compresi anche i forni, molto belli, costruiti in loco su indicazione di Martucci.

2. Sophia Loren a Firenze: la cucina della Campania

Sophia Loren a Firenze mezzi paccheri carciofi

La carta del ristorante è dedicata alla cucina campana classica. Gli antipasti propongono montanare e bocconcini di baccalà fritto insieme a scarola marinata e cianfotta.

Mentre tra i primi di Sophia Loren a Firenze spiccano evergreen napoletani come la pasta con fagioli e cozze (9 €) o i mezzi paccheri con carciofi, pancetta e provola (13 €).

Sophia Loren a Firenze ziti alla genovese

Una nota di riguardo per gli ziti alla Genovese (11 €). Il ragù in bianco simbolo di Napoli viene fatto come Donna Sofia comanda. Pare siano ben dieci i tagli diversi di carne che lo compongono. Anche qui citazione cinefila è d’obbligo con Sabato, Domenica e Lunedì.

3. Le pizze firmate da Francesco Martucci

Sophia Loren a Firenze pizza mani di velluto

La pizzeria Sophia Loren a Firenze si posiziona già fra le prime 4 della città. Forse non è una sorpresa ma non era nemmeno così scontato. In città ci sono mostri sacri come Giovanni Santarpia, Romualdo Rizzuti e Marco Manzi che tengono alto il blasone della pizza di alta qualità.

Impasti di gran livello per la pizza, con tutti i cult de I Masanielli. Come la Mani di velluto (16 €) con crema di friarielli in acqua di ricotta di bufala, mozzarella di Bufala Campana Dop, salsiccia di suino grigio tagliato a punta di coltello, calcagno a crosta liscia.

Sophia Loren a Firenze pizza insolita marinara

E siamo stati attratti dall’Insolita Marinara (16 €). Equilibrata e leggera con pomodoro San Marzano Dop, olive nere caiazzane, capperi di Salina e origano. Poi a fine cottura pomodorini secchi, alici di Trapani, stracciata di Corato e basilico. L’impasto è morbido ma non gommoso, il disco asciutto ma non secco.

Di una categoria a parte La pizza Vegan (11 €) e il Calzone Fritto (9,50 €). Esperienze che sfiorano il mistico.

4. I prezzi delle pizze

Sophia Loren a Firenze pizza mani di velluto

Da sottolineare una politica di prezzi molto accattivante per la qualità e il livello dell’ambiente di Sophia Loren a Firenze.

Si va dai 7,50 € della pizza margherita con fiordilatte ai 16 €. Sono prezzi in linea con la città di Firenze.

5. I dolci e i cocktail di Sophia Loren a Firenze

Il banco dei dolci di Carmine di Donna è un invito a delinquere. Delizie al Limone e poi babà, zeppole, cassatine, cannoli, sfogliatelle, aragoste. Lasciate ogni speranza (di dieta) o voi che vi avvicinate.

Resta da provare il cocktail bar del ristorante con il bel ritratto a mosaico della diva. Una installazione di Luigi Masecchia, artista famoso per la sua capacità di realizzare tele con tappi metallici che ha ricostruito il volto di Sophia Loren a Firenze.

Sophia Loren Restaurant. Via dei Brunelleschi, 11. Firenze. Tel. +390554934400

[Testo e immagini: Luca Managlia]