fave e pecorino ricetta con la pasta e la pancetta

Fave e pecorino, la ricetta semplice della pasta con pancetta e menta

Per la serie Lezioni di Pasta, ecco una ricetta semplice con fave e pecorino: le lumachine in zuppetta con pancetta e menta

Ricette

Fave e pecorino, si sa, sono un’accoppiata vincente e tipica della cucina tradizionale romana.

In questo mese di maggio, le fave sono anche di stagione.

Vi propongo allora una ricetta per la serie Lezioni di Pasta che prende spunto dalla coppia felice e si trasferisce in Puglia.

Una ricetta della tradizione della mia famiglia: pasta con menta, fave e pecorino.

Le fave migliori

fave e pecorino

Come riconoscere le fave di qualità per abbinarle al pecorino?

Il baccello deve essere turgido, di un verde brillante, lucido.

Quando si rompe, lo fa con uno schiocco e il frutto è levigato, croccante.

Di solito, quando sono freschissime, è consigliato di consumarle a crudo con pecorino.

Oppure, quando hanno più di qualche giorno, come zuppa, con la pasta o come da tipica tradizione pugliese, in forma di crema di fave con la cicoria.

pasta fave e pecorino con pancetta ricetta

In qualsiasi caso, ci sono tantissime ricette da poter sperimentare, e basta solo un po’ di fantasia come in questa pasta con menta, pancetta, fave e pecorino.

La ricetta della pasta con menta, pancetta, fave e pecorino

fave e pecorino con pasta e pancetta

Ingredienti per 4 persone

2 chili fave fresche (con le bucce)
300 g pasta corta tipo lumachine
200 g pancetta fresca tesa
1 porro fresco
Olio extravergine di oliva
Menta
Sale
Pecorino

Procedimento

fave

La mia ricetta con fave e pecorino non potrebbe essere più semplice.

Vi serviranno ovviamente delle fave fresche, con tutte le bucce. Non vi spaventate per le quantità perché una volta sgusciate saranno perfette.

Procedo quindi con pulire le fave, lavarle e metterle da parte .

pancetta e porro

Successivamente, taglio la pancetta a tocchetti insieme al porro, sia la parte bianca che quella verde, importantissima per la riuscita della ricetta.

Metto entrambi gli ingredienti in una pentola con un filo d’olio e accendo il fuoco. Il fondo dovrà soffriggere per 4 o 5 minuti.

Una volta pronto, aggiungo le fave e la menta (secca è meglio, ma se non l’avete va bene anche quella fresca).

fave e pancetta

Mescolo per un minuto e poi aggiungo acqua o brodo caldo, fino a coprire le fave.

fave e pecorino: pancetta con pepe e menta
fave e pecorino zuppetta con pancetta

Poi lascio cuocere, aggiustando di sale, per almeno un’ora, fin quando le fave saranno tenere (5).

preparazione pasta fave e pecorino

Alla fine ottengo una zuppetta non troppo liquida con la pancetta da unire a fave e pecorino.

La pasta va cotta a parte in questo caso. Possiamo usare tutti i tipi di pasta corta: lumachine, tubetti, pasta mista, quello che preferite.

pasta fave e pecorino con pancetta

Una volta pronta la condite con le fave, altra menta, un filo di olio a crudo e abbondantissimo pecorino romano fresco grattugiato.

Pasta con pancetta, fave e pecorino

La ricetta semplice e di stagione con le lumachine
Preparazione15 min
Cottura20 min
Tempo totale35 min
Portata: Primo piatto
Cucina: Italiana
Keyword: fave, lezioni di pasta, pancetta, pasta, pecorino

Ingredienti

  • 2 kg fave fresche con le bucce
  • 300 g pasta corta tipo lumachine
  • 200 g pancetta fresca tesa
  • 1 porro fresco
  • Olio extravergine di oliva
  • Menta
  • Sale
  • Pecorino

Istruzioni

  • La mia ricetta con fave e pecorino non potrebbe essere più semplice.
  • Vi serviranno ovviamente delle fave fresche, con tutte le bucce. Non vi spaventate per le quantità perché una volta sgusciate saranno perfette.
  • Procedo quindi con pulire le fave, lavarle e metterle da parte .
  • Successivamente, taglio la pancetta a tocchetti insieme al porro, sia la parte bianca che quella verde, importantissima per la riuscita della ricetta.
  • Metto entrambi gli ingredienti in una pentola con un filo d’olio e accendo il fuoco. Il fondo dovrà soffriggere per 4 o 5 minuti.
  • Una volta pronto, aggiungo le fave e la menta (secca è meglio, ma se non l’avete va bene anche quella fresca).
  • Mescolo per un minuto e poi aggiungo acqua o brodo caldo, fino a coprire le fave.
  • Poi lascio cuocere, aggiustando di sale, per almeno un’ora, fin quando le fave saranno tenere.
  • Alla fine ottengo una zuppetta non troppo liquida con la pancetta da unire a fave e pecorino.
  • La pasta va cotta a parte in questo caso. Possiamo usare tutti i tipi di pasta corta: lumachine, tubetti, pasta mista, quello che preferite.
  • Una volta pronta la condite con le fave, altra menta, un filo di olio a crudo e abbondantissimo pecorino romano fresco grattugiato.