scialatielli ai frutti di mare

Scialatielli ai frutti di mare: la ricetta di Osteria di Pescheria rispolvera il cult

Gli scialatielli ai frutti di mare preparati da Marco Scognamiglio di Osteria di Pescheria a Salerno entrano di diritto in Lezioni di Pasta

Ricette

Gli scialatielli ai frutti di mare sono un primo piatto di pasta che rischiava l’oblio. Vituperati dai ristoranti mordi e fuggi, hanno ritrovato una nuova giovinezza a Osteria di Pescheria. È il ristorante che ha aperto da poco a Salerno all’incrocio tra il corso pedonalizzato e il lungo mare.

Posti solo all’aperto per questa nuova tavola che velocemente si è imposta all’attenzione degli appassionati di cucina di mare. Forte del brand Pescheria, l’Osteria propone una cucina più semplice ma sempre con prodotti di qualità.

cozze per impepata e scialatielli ai frutti di mare

Qui, a differenza dell’ammiraglia, hanno pieno titolo di apparire sulla tavola le cozze, ad esempio. Che finiscono in memorabili impepate e sautè con i lupini e accompagnano le alici fritte.

Cozze che ritroviamo negli scialatielli ai frutti di mare, appunto.

La proposta di Osteria di Pescheria

lupini per scialatielli ai frutti di mare

La scelta del pesce povero, delle fritture di paranza, degli scampetti in luogo degli scampi che sembrano aragoste, ha un benefico effetto sul conto finale. Antipasto, primo, secondo e dolce vengono via a 35 €, in piena zona Bib Gourmand della Guida Michelin per capirci. Un prezzo che è la metà di quanto spendereste a Pescheria.

Ma state sicuri che vi consolerete con l’insalata di baccalà, la cacio-cozze-basilico, e appunto gli scialatielli ai frutti di mare.

Che diventano un’altra bandiera conficcata nelle tavole di qualità che dimostrano come sia possibile mangiare bene, benissimo, anche a partire da ingredienti poveri.

Prima di leggere la ricetta degli scialatielli ai frutti di mare da rifare a casa perché preparazione semplicissima anche per i neofiti, gettate un occhio ai piatti. Che troverete in lavagna come si addice a ogni osteria che si rispetti.

Vongole e lupini sono lì ad aspettarvi oltre al baccalà.

E insieme ai polipetti alla luciana, belli morbidi e sugosi con fatale attrazione per una scarpetta, e alle barchette di melanzane con il pesce.

O alla più raffinata ma sempre basica tartare di tonno. E agli scampetti crudi.

Ola per le fritture e le insalate di calamaretti che diventano il pretesto di un secondo piatto o per un bis da intrattenimento della ulteriore bottiglia di vino.

scialatielli ai frutti di mare Marco Scignamiglio

Ci si rilassa a questa tavola ben curata da Marco Scognamiglio, già sous chef di Luigi Iapigio a Pescheria che ha ricevuto i gradi di comandante.

voto recensioni Scatti di Gusto 3,5

Voto: 8,5/10

Osteria di Pescheria. Via Velia, 8. Salerno. Tel. +393277061725

E i suoi scialatielli ai frutti di mare convincono. Semplici ma eseguiti come richiede il manuale delle tavole di mare. Che vede nello chef Enrico Cosentino l’inventore del formato di pasta amalfitana. Correva l’anno 1978 e gli scialatielli ai frutti di mare sono diventati un classico che rischiava diventare dozzina

La ricetta degli scialatielli ai frutti di mare

scialatielli ai frutti di mare

Ingredienti per 2 persone

200 g scialatielli lunghi
300 g cozze
100 g di vongole
10 pomodorini datterini
100 g di lupini
Aglio
4 cucchiai olio extravergine di oliva
Prezzemolo

Preparare gli scialatielli ai frutti di mare

Soffriggete l’aglio tritato privato dell’anima nell’olio extravergine di oliva con i gambi del prezzemolo.

Quando sarà tutto ben dorato, aggiungete i frutti di mare, precedentemente puliti e sciacquati in acqua dolce, e i pomodorini tagliati a metà.

Coprite e lasciate aprire i molluschi a fuoco lento per pochi minuti.

Calate gli scialatielli in acqua in ebollizione già salata.

Prelevate i frutti di mare dal fondo lasciandoli in caldo e saltate la pasta per mantecarla.

Servite in un piatto fondo caldo.

Scialatielli ai frutti di mare

La ricetta originale della pasta con il pesce
Preparazione30 min
Cottura15 min
Tempo totale45 min
Portata: Primo piatto
Cucina: Italiana
Keyword: cozze, lezioni di pasta, lupini, pasta
Porzioni: 2

Ingredienti

  • 200 g scialatielli lunghi Pastaio di Maffei di Barletta
  • 300 g cozze
  • 100 g vongole
  • 10 pomodorini datterini
  • 100 g lupini
  • Aglio
  • 4 cucchiai olio extravergine di oliva
  • Prezzemolo

Istruzioni

  • Soffriggete l’aglio tritato privato dell’anima nell’olio extravergine di oliva con i gambi del prezzemolo.
  • Quando sarà tutto ben dorato, aggiungete i frutti di mare, precedentemente puliti e sciacquati in acqua dolce, e i pomodorini tagliati a metà.
  • Coprite e lasciate aprire i molluschi a fuoco lento per pochi minuti.
  • Calate gli scialatielli in acqua in ebollizione già salata.
  • Prelevate i frutti di mare dal fondo lasciandoli in caldo e saltate la pasta per mantecarla.
  • Servite in un piatto fondo caldo.

[Immagini: iPhone Vincenzo Pagano]

Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.