ristorante Marotta Squille Caserta

Marotta, il ristorante che meriterebbe una stella anche se è a Squille

Domenico Marotta convince con i piatti che ha messo in carta al suo ristorante nella frazione Squille di di Castel Campagnano vicino Caserta

Ristoranti

Il bravissimo Domenico Marotta con il suo ristorante a Squille di Castel Campagnano è la testimonianza della crescita di giovani chef molto capaci in Campania. Verrebbe da dire nuove stelle, ma la ratifica del termine è opera solo degli ispettori della famosa guida.

In tempi di totostella l’entusiasmo è facile al pari dei pronostici e delle speranze che, però, non sono anticipazioni. In realtà il dubbio che il ristorante Marotta possa anche solo essere citato nella Guida 2022 mi assale. Tutto dipende dalle prove tavola degli ispettori e non certo dal grado di pompaggio di giornalisti, blogger o influencer. Giova ricordare che la Guida Michelin non è un giornale e gli ispettori non sono giornalisti, bensì dipendenti esperti. E quindi a poco servono i presunti buoni uffici proposti da alcuni sedicenti addetti stampa che promettono contatti con la guida gommata che decide in totale autonomia. Per fortuna, aggiungerei.

Chi è Domenico Marotta

Domenico Marotta

Il modo migliore per contattare la Guida Michelin è molto semplice e lineare. Basta solo avvisare con la cartolina di aver intrapreso un percorso professionale qualitativo. Come sarebbe auspicabile nel caso del ristorante di Domenico Marotta che ha un curriculum di tutto rispetto in cui spiccano 4 anni al fianco del tristellato Enrico Crippa.

ristorante Marotta Squille Caserta sala

Due anni fa, Marotta ha deciso di rientrare a Squille di Castel Campagnano, in provincia di Caserta. Cioè a casa sua per intraprendere questa bella avventura nel ristorante indipendente, adiacente a quello per eventi della famiglia, dove sta compiendo un gran bel lavoro.

Il giovane Marotta è molto bravo e low profile e quindi la Michelin potrebbe anche non averlo ancora notato (la cartolina, ragazzi, la cartolina). Spero ovviamente di sbagliarmi.

Come si mangia al ristorante Marotta

benvenuti

Ma ora veniamo al pranzo perché merita tutte le attenzioni del caso a partire dai benvenuti.

Zucca e Salvia. Carotina – Bieta – Indivia e Furikake. Consommé di Funghi. Finferli, Corba del Gargano e Zafferano. Mantecato “Mediterraneo” Cotenna e Guanciale. Lumache Brace e Rafano. “Cappuccino” di Cavolfiore

Belli divertenti e buoni. Ottimo inizio al ristorante Marotta.

Ecco il primo dei nove piatti del menu degustazione. 

ristorante Marotta Squille Caserta cipolla gamberi coriandolo

Cipolla, gamberi rossi e coriandolo, gran bel piatto di sapore e colore intrigante. Un wow lo merita.

ristorante Marotta Squille Caserta tartare di pecora

Anche la Tartare di pecora, susina e rosa” è un gran piatto. Materia prima eccellente e bell’impiattamento . Effetto cromatico e sapore molto stimolante.

ristorante Marotta Squille Caserta uovo e barbabietola
uovo e barbabietola

Uovo e barbabietola: ancora un piatto bello e buono. Il colore dei vegetali, usati egregiamente dallo chef, rendono il piatto ancora più intrigante. La scuola di Crippa si vede e si sente. Ancora un wow.

I primi piatti

ristorante Marotta Squille Caserta risotto

Il Risotto, caprino, curry verde e lime è molto buono, ma non mi esalta come i precedenti del ristorante Marotta. A mio avviso il curry si sente un po’ troppo, ma un piccolo peccato veniale si può certamente concedere ad un giovane e bravissimo chef come Marotta. 

vino i cacciagalli

Si beve anche bene con un Cacciagalli Adrivola del 2018.

ristorante Marotta Squille Caserta spaghettini

Lo Spaghettino, cime di rapa e alici ci fa tornare in alto, molto in alto . Gran piatto, equilibratissimo e sapore notevole. L’elemento verde è presente a tutto tondo.

vino

Doppio wow da bagnare con un bicchiere di Damián Podversic Nekaj.

ristorante Marotta Squille Caserta ravioli

Il Raviolo, coda di manzo, pioppini e nasturzio fa capire che anche con la pasta fatta in casa lo chef del ristorante Marotta ci sa fare molto. Piatto di sapore intenso ma anche questo molto equilibrato.

Pesce e carne al ristorante Marotta

dentice

Dentice, mandorla e cipresso è un piatto molto elegante e minimal. Giustamente delicato e di grande interesse.

vino chianti

Un passaggio al vino rosso con un Chianti Classico Valdellecorti Riserva del 2015.

ristorante Marotta Squille Caserta piccione

Il Piccione, nespola invernale e cavolo riccio è una notevole conclusione della parte salata del menu. Compimenti allo chef anche per l’ottima cottura! 

dolce
ristorante Marotta Squille Caserta susine

Foresta nera è la degna conclusione dolce di questo ottimo pranzo al ristorante Marotta. Anche l’accompagnamento delle susine e il sorbetto è particolarmente efficace oltre che buono.  

Cui seguono le coccole finali.

I prezzi del ristorante Marotta

ristorante Marotta Squille Caserta menu e prezzi

Mangiare al ristorante Marotta costa 60 € per la degustazione Radici e innesti da 5 portate e 75 € per la degustazione da 7 portate.

Il menu degustazione da 9 portate, come quello illustrato, costa 90 € cui vanno aggiunti 45 € per l’abbinamento al calice.

È possibile scegliere i piatti alla carta e di questi tempi anche questo è un piccolo lusso.

Ora c’è da attendere il 23 novembre per sapere se la frazione di Squille è entrata nei radar della Guida Michelin e se gli ispettori sono rimasti favorevolmente impressionati.

Marotta Ristorante. Via Marrochelle, 52. Squille (CE). Tel. +393495419274